Seguici su Fb - Rss

Lunedì, 04 Dicembre 2017 17:55
Campionato di Seconda Categoria

Buccinasco si allontana dalla vetta

Primo gol del Villapizzone viziato forse da un tocco di mano della punta gialloviola. L’espulsione di Giordano rende impossibile raddrizzare la gara

Nella foto, il centrocampista del Buccinasco, Giordano, espulso durante la gara con il Villapizzone Nella foto, il centrocampista del Buccinasco, Giordano, espulso durante la gara con il Villapizzone

Una partita a due volti: il primo, durante la prima frazione di gioco di una noia assoluta con sole due conclusioni (si fa per dire) indirizzate verso le porte, il secondo in cui è successo di tutto. Intanto con quest’ennesima sconfitta, il Buccinasco si allontana dalla vetta della classifica. Adesso sono dodici i punti che lo separano dal Rozzano, saldo leader del girone, e  tre dal Red Devils, Fatima e Freccia Azzurra, dirette concorrenti per i play off.

Primo tempo noioso

I rossoblù scendono in campo allo Scirea con Basile, De Tullio, Finelli, Aguiari, Careri, Di Pierro, Pavia, Giordano, Radisa, Franchina e Plachesi. Due sono le uniche azioni da segnalare nei primi 45 minuti e tutte per il Buccinasco, un tiro dal fondo di Plachesi rientrato dopo 3 turni di squalifica e un’occasione per Franchina che viene anticipato dal centrale del Villapizzone prima di calciare verso la porta.

Giordano out

Cambia tutto nel secondo tempo. Dopo pochi minuti Giordano viene espulso per proteste e il mister del Buccinasco, Carrara, toglie ancora Franchina e lo sostituisce con Bizzini. L’obiettivo è, almeno nelle intenzioni, rinforzare il centrocampo. L'incredibile però succede poco dopo. Su un lancio lungo, Basile esce dai pali in netto anticipo, ma l'attaccante ospite gli porta via la palla forse con la mano. L'arbitro non se ne accorge e la sfera termina la sua corsa in rete.

Occasioni mancate

Il gol subito dà la scossa al Buccinasco. Prima, complice un’autorete trova il pareggio sugli sviluppi di una punizione dalla trequarti, poi comincia a creare occasioni a raffica. Non le sfrutta Avilia, subentrato a Plachesi, che in precario equilibrio colpisce di tacco da dentro l'area piccola con la palla che si impenna e scheggia la traversa, poi Di Pierro che al limite dell'area calcia alto. Poi ancora Avilia che davanti al portiere calcia debolmente.

Il gol della sconfitta

Altro cambio per il Buccinasco dentro Gennari per De Tullio per provare a spingere sulla fascia. Il Villapizzone agisce in contropiede con i suoi due velocissimi attaccanti e prima va vicino al 1-2 grazie ad un disimpegno errato di Finelli che con un retropassaggio corto serve la punta avversaria, poi nel ripiegare è decisivo nell'andare a chiudere la porta di Basile. Sul corner successivo però arriva, di testa, il gol che marchia la sconfitta: Buccinasco Villapizzone 1-2. Prima della sosta invernale il Buccinasco ha le ultime due chance per rimanere in zona playoff, la prima contro il Muggiano in piena lotta salvezza e la seconda in casa contro il Fatima, diretta concorrente per un posto ai playoff.

Seguici sulla nostra pagina Facebook

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.

Potrebbero interessarti

Articoli correlati (da tag)

Attualità
La rinascita
Arriva il Real e Trezzano ritrova il derby

Arriva il Real e Trezzano ritrova il derby

Tornano i tempi in cui le società locali si chiamavano Vigor, Trezzano, Athletic, Real Trezzanese, Naviglio. Tempi in cui la rivalità sportiva era viva e dava luogo a confronti infuocati, sempre nel rispetto reciproco

Rugby
La rinascita
Il Rugby riparte con un “pieno” di Cinghiali e Cinghialotti

Il Rugby riparte con un “pieno” di Cinghiali e Cinghialotti

Dopo aver rischiato di scomparire, la società cesanese ha ricostituito le categorie Under 6, 8, 10, 12 e 14 e ha partecipato alle attività della Federazione Italiana, oltre a tornei nazionali e internazionali

Calcio
La rinascita
A Trezzano, il calcio riparte dalla Terza categoria

A Trezzano, il calcio riparte dalla Terza categoria

Al mister Salvatore Mento è stata affidata una rosa di 18 elementi (per il momento), quasi tutti provenienti dal settore giovanile dell’ex Trezzano calcio, con la quale proverà a guadagnarsi la promozione