Seguici su Fb - Rss

Lunedì, 27 Novembre 2017 11:10
Pallavolo

Audax, l’odissea del volley corsichese

Travaglia al freddo per la rottura dell’impianto di riscaldamento, black out e fiocchi rosa nella giornata contro la violenza sulle donne: questa la difficile settimana della pallavolo

Le ragazze dell'Under 13 dell'Audax Corsico Le ragazze dell'Under 13 dell'Audax Corsico

Questa settimana si apre presto, il martedì, quando al Travaglia (con problemi irrisolti, poi capirete perché) le ragazze di coach Esposito ottengono un ottimo risultato. Lo scontro era diretto per la conquista del primo posto in classifica e le Audine lo hanno ottenuto. Di fronte Casterno, squadra di sicura esperienza, vista la discrepanza di età rispetto alle corsichesi. La gara risulta combattutissima nel primo set, poi, capita la brutta aria, il tecnico casternese prova a modificare l'assetto in campo inserendo due titolari tenute in panchina perché non in condizione perfetta.

La mossa non sortisce risultato: Audax si porta sul 2-0. Il terzo set vede le avversarie rassegnate, quasi a contare il tempo che manca alla fine. Quindi è sorpasso sul Casterno, con però Kolbe Legnano che non molla la presa e (presumibilmente) finirà a pari punti con Audax, che però è messa meglio nei quozienti set e punti. L'ultima gara del giorone, con Parabiago che è ormai fuori, non deve essere solo una pratica. Niente cali di concentrazione che potrebbero regalare al Kolbe l'inaspettato passaggio diretto e togliere alle Audine il piede già messo ai sedicesimi di finale.

Prima divisione

Per la Prima Divisione continua l‘incantesimo dei risultati alterni, questa volta si perde. Le Audine di coach Farioli sono ospiti dell’AG Milano, e li lasciano 3 set. Serata di rimpatriata, con vecchie conoscenze da ambo le parti. Molte le atlete, oltre ai due tecnici, che hanno militato nelle due società. La gara è intensa ma si ha la sensazione che Audax non sia ancora a posto tatticamente e così si perdono i 3 punti con AG, concorrente diretta ed esperta.

Sempre a sensazione, i reparti non giocano di concerto, come scollegati e questo porta nervosismo e agitazione. Il problema però è solo uno: il tempo stringe. La squadra sta sicuramente migliorando ma servono punti urgenti e mercoledì al Travaglia arriva una squadra permissiva (l’Ass. Genitori Scuole con i suoi 3 punti). Le Audine hanno nelle corde freschezza e potenzialità per fare meglio.

L’odissea dell’Under 16

Le Under 16 Audax nella gara con il Santa Rita Milano

Turno di riposo per le Under 18. Turno rocambolesco, invece, per le 16 2002. Si giocherebbe al Travaglia, che già da un mese è al freddo per la rottura dell’impianto. La temperatura utile a giocare è garantita da tre soffiatori elettrici che l’associazione delle società sportive ha messo a disposizione. La soluzione riscalda bene l’area di gioco ma ha anche 2 problemi: 1) gli spogliatoi rimangono al gelo. 2) l’assorbimento elettrico è notevole. E proprio per questo sabato va tutto liscio solo fino al termine della gara delle U14 (vinta da Audax 3-1 sul Volley Rosate), poi l’impianto elettrico salta lasciando tutti al buio. Senza un tecnico abilitato non si riesce a far ripartire il tutto.

Il regolamento prevede la sconfitta a tavolino per la squadra di casa, qualora non si trovi un parterre alternativo entro 60 minuti. Comincia allora l’opera diplomatica del presidente Danelli.
Si valuta lo spostamento in Campioni Mascherpa, palestra però occupata da una gara di basket. Tutta la truppa si sposta allora presso la palestra della scuola Copernico, qui però il campo non è omologato da FIPAV, è allora l’arbitro ad intervenire, regolamento alla mano valuta la possibilità dell’omologazione immediata.

La gara finalmente si gioca con oltre un’ora di ritardo. Le Audine possono sfoggiare quello che pazientemente avevano preparato in settimana: un bel fiocchetto rosa cucito alle canotte, in occasione della giornata contro la violenza sulle donne. Un bel gesto dello sport che pone l’attenzione su tematiche sociali di tale importanza. La gara, ma a questo punto è solo un dettaglio, la vince Audax 3-1 su Santa Rita Volley Milano.

Nicma Informatica

La Nicma Informatica dopo la brutta prestazione di settimana scorsa contro MC2 era chiamata a reagire alle critiche negative: vincere e soprattutto convincere per consolidare il posto in classifica. Il Volley Santa Rita è squadra compatta e si vede. I risultati di primo e terzo set parlano chiaro (23-25 / 17-25 / 24-26) ma le corsichesi hanno finalmente reagito come vuole mister Esposito (e tutti i tifosi al seguito). Le Audine, aspettando il risultato dello scontro al vertice, si godono il secondo posto in solitaria.

Under 13 e 12

Già detto della vittoria delle ragazze di coach Marina Poletti, si registrano due sconfitte per le Under 13 e Under 12. Le piccole di coach Farioli perdono il confronto casalingo con Visette-Orago, ma già in passato vi abbiamo detto che le settimine giocano un campionato a parte, in attesa delle fasi successive dove lotteranno per il titolo regionale (0-3 il risultato). Anche le U12 di Clarissa Capponi cadono in casa (1-2) per mano delle cugine del  Visette Puntovolley.

Seguici sulla nostra pagina Facebook

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.

Potrebbero interessarti

Articoli correlati (da tag)

Calcio
Campionato di Seconda Categoria
Calcio
Ripresa la corsa
Promozione, l’Assago riprende il filo del discorso

Promozione, l’Assago riprende il filo del discorso

Dopo una sofferenza durata 45 minuti, nella ripresa grandissima risposta dei gialloblù con il gol di Trovato e la doppietta di Loi

Calcio
Campionato di Seconda Categoria
Cesano assiste impotente allo show del Quarto Sport

Cesano assiste impotente allo show del Quarto Sport

Idrostar in vantaggio nella prima frazione con Meriggioli che fallisce la doppietta. Poi sale in cattedra il trio Ghabbar, Pandolfo e Zaccaro e per i gialloblù non c'è niente da fare

Calcio
Violato ancora lo Scirea
Il Buccinasco perde ancora, nonostante san Basile

Il Buccinasco perde ancora, nonostante san Basile

Il portiere, oltre a numerosi interventi, para anche un rigore che tiene a galla i rossoblù per quasi tutta la partita, ma i suoi cedono nel finale a una ordinata Vercellese