Seguici su Fb - Rss

Lunedì, 13 Novembre 2017 15:37
Sport in acqua

Pallanuoto Buccinasco, apertura dolce-amara del campionato

Gli under 18 e under 16 aprono la stagione agonistica con una sconfitta e una vittoria. Domenica 19 novembre scenderanno in vasca gli  Under 14 e i Master

La pallanuoto Buccinasco al debutto dei campionati di categoria La pallanuoto Buccinasco al debutto dei campionati di categoria

Sono tante le novità quest’anno per la Pallanuoto Buccinasco. La società della piscina azzurra è in crescita e oggi vanta 73 atleti e squadre impegnate in quattro categorie. Confermata la partecipazione al campionato PallanuotoItalia di Under 14, Under 16 e prima squadra Master, si aggiunge l’under 18 che è proprio la prima ad aprire la stagione. Altra grande novità è la partecipazione alla Lega Pro di Master e Under 16; la nuova categoria prevede regole nuove: doppio arbitraggio, giudici di linea e il nuovissimo sistema di verbale online per la prima volta provato in Italia.

UNDER18

Il compito di allenare la nuova categoria è stato affidato a coach Andrea Cesareo, che dovrà unire vecchie conoscenze della Pallanuoto Buccinasco, con nuove leve meno esperte. Complici alcuni infortuni e la rosa molto corta, Cesareo si affida quindi a tre giovani dell’under 16 già allenati lo scorso anno. La partita però non comincia bene e il Buccinasco subisce un parziale di 4-0. Nulla può il numero uno Metauro contro le troppe controfughe dei giocatori dell’Acquarè.

Buccinasco comunque ci prova e Alex Fachin con un tiro da fuori apre le marcature. Il primo tempo si chiude 5-1 con il coach Cesareo che prende un giallo per proteste contro la grande perdita di tempo nell’uscita dei cambi avversari. L’andazzo non cambia nel secondo e terzo tempo e dopo altri due parziali di 4-0 il risultato è di 13-1. Capitan Marchesi non molla un centimetro e sprona la squadra con il gol del 14-2. La partita si chiude con il gol della doppietta di Fachin e il risultato di 17-3.

Il commento dell’allenatore a fine partita è duro, i limiti della squadra si sapevano ma sicuramente ci si aspettava qualcosa di più specialmente in grinta e attenzione difensiva, mancata a gran parte dei ragazzi. Ci si aspetta un altro atteggiamento già dalla prossima partita a Varedo tra due settimane contro la Futura Milano.

UNDER 16

Di tutt’altro spirito invece è l’inizio dei ragazzi di Stefano De Nigris che raccoglie l’eredità di Cesareo di cui si vede ancora l’impronta, soprattutto per quanto riguarda la grinta con cui entrano in campo. Partono infatti con un pressing asfissiante a tutto campo che si rivelerà la vera arma vincente della partita. I coetanei di Arese infatti faticano a impostare la manovra e spesso e per tutta la partita lasceranno scadere i 40” senza essere arrivati a una conclusione utile. Le marcature sono aperte dal mancino Parente e dal boa Rizzo che esordiscono quest’anno con gli under 16.

Il secondo tempo si apre con qualche disattenzione difensiva che fa pareggiare Arese 2-2. L’estro di Lorenzo Giarnera riporta a due lunghezze la distanza tra le squadre a metà partita. Il terzo tempo riparte con l’equilibrio, molte le occasioni sbagliate da Buccinasco e il tecnico chiama un time out per rifiatare e riorganizzare la squadra. La disattenzione in difesa continua a tratti e Peirone, per evitare il gol, effettua fallo da rigore.

Lo sbaglio dai 5 metri dell’Arese e la doppietta di Rizzo chiudono il terzo tempo 2-5 e le speranze di rimonta. L’ultimo tempo è comunque molto divertente e combattuto. Giarnera si concede la tripletta dopo un terribile errore solo contro il portiere. Il coach di Arese, Davide Andreacchio, chiama i due time out a disposizione a distanza di pochi minuti con la speranza di riaprire al più presto la partita ma Buccinasco concede poco. Dall’altro lato del campo molte le controfughe sbagliate faccia a faccia contro il portiere di Arese che diventa un bersaglio e non permette a Buccinasco di dilagare nonostante la doppietta di Parente.

La partita si chiude 7-3 con una buona partita all’esordio tra i pali degli Under16 per Carobene. Soddisfatto il tecnico che però deve assolutamente sistemare gli errori in attacco e calmare la foga di conclusione su uomo in più che possono costare molto nelle prossime partite.

MASTER E UNDER 14

Domenica prossima tocca alle altre due categorie. I Master inaugurano la Lega pro con prima partita in assoluto del campionato contro il Lodi neopromosso l’anno scorso dalla serie B a pieni punti, molto pericoloso e che punta sicuramente a posti alti in classifica. I Master del duo Cesareo-DeNigris, dopo il terzo posto dell’anno scorso e i rinforzi arrivati a settembre hanno velleità di migliorare il buonissimo e inaspettato risultato dell’anno scorso. Ci sarà infine l’esordio in panchina per il nuovo allenatore dell’under 14, Pietro Galbiati, che alle 18 chiude una giornata. Un appuntamento da non perdere per chi vuole  scoprire e tifare e per la Pallanuoto Buccinasco.

Seguici sulla nostra pagina Facebook

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.

Potrebbero interessarti

Articoli correlati (da tag)

Volley
Volley
La Pallavolo Rozzano conquista il bollino Doc

La Pallavolo Rozzano conquista il bollino Doc

Si tratta di un riconoscimento riservato ai club che si sono distinti nella preparazione tecnica delle giovani atlete e nella promozione del volley sul territorio di appartenenza

Sport
Sport in acqua
Pallanuoto: dopo il debutto dei master, il tifo si colora di Azzurra

Pallanuoto: dopo il debutto dei master, il tifo si colora di Azzurra

In vasca a Lodi e nella piscina di Buccinasco, prime partite anche per la prima squadra e per i piccoli under 14

Calcio
Campionato di Seconda Categoria
I rossoblù rialzano la testa con una zampata del vecchio bomber

I rossoblù rialzano la testa con una zampata del vecchio bomber

Ancora un gol di Franchina, la punta del Buccinasco, riesumata dalla naftalina in cui giaceva da troppo tempo, sembra vivere una seconda giovinezza