Seguici su Fb - Rss

Martedì, 06 Ottobre 2020 09:29
Campionato di Seconda Categoria

Un Corsico coraggioso e sfortunato tiene testa ma cede ai favoriti del torneo

Risultato oltremodo ingiusto per gli ospiti: gara incerta fino a pochi minuti dalla fine e condizionata da un presunto errore arbitrale

Il Corsico gioca una partita a viso aperto contro il più quotato avversario, ma sul 2-1 si innervosisce, finisce in dieci uomini, sfiora il pari, infine soccombe al contropiede dell'Ausonia. Finisce 4-1 per i milanesi, squadra favorita del torneo, ma i corsichesi hanno messo loro paura.

Al quarto d'ora granata in vantaggio con Daniel Vittore, uno dei migliori. L'Ausonia, imbottita di giocatori di serie superiori, è costretta per la prima volta a inseguire e pareggia alla mezz'ora con Deana. Il Corsico non riesce a sfruttare un paio di belle occasioni.

Al 10' del secondo tempo l'episodio che condiziona la gara. L'arbitro Viapiana (Lodi) assegna una punizione indiretta quasi al limite dell'area piccola perché convinto che un difensore ospite abbia passato la palla al proprio portiere. I corsichesi sostengono invece che nella selva di gambe c'è stato un rimpallo e che l'ultimo a toccare sia stato proprio un atleta dell'Ausonia. La punizione, benché il Corsico schieri una fitta barriera sulla linea di porta, è simile a un calcio di rigore e infatti l'Ausonia passa in vantaggio con Smimmo. Poi Calle dice qualcosa all'arbitro e viene espulso per doppia ammonizione.

Nonostante l'handicap numerico, il Corsico crede nel pareggio e sfiora la rete ancora una volta con Daniel Vittore, autore di un tiro che sfiora la traversa. Dopo qualche minuto, un altro tiro degli ospiti sfiora il palo. All'88° contropiede dell'Ausonia, l'attaccante entra in area e viene atterrato. Il calcio di rigore è siglato da Smimmo. Al 94° altro contropiede dei locali e il gol di Mirko Smimmo, autore di una tripletta, fissa il risultato finale sul 4-1.

Il risultato finale farebbe pensare a una partita a senso unico, invece è andata diversamente. A fine gara il Corsico ha ricevuto i complimenti del team avversario, ma è tornato a casa senza punti. Giocando così, la prima vittoria del torneo non tarderà ad arrivare.

seguici sulla nostra pagina Facebook

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.

Potrebbero interessarti

Articoli correlati (da tag)

Calcio
Campionato di Seconda Categoria
Poker di reti dei gialloneri ai danni del Corsico. Cesano si mangia  le mani, il Romano Banco finisce in nove

Poker di reti dei gialloneri ai danni del Corsico. Cesano si mangia le mani, il Romano Banco finisce in nove

Tutti i risultati del turno infrasettimanale del campionato di Seconda categoria: Real Trezzano sfonda nel derby, Buccinasco corsaro, pari per Romano Banco e Idrostar

Calcio
Campionati dilettanti
Promozione: l’Assago sale a quota 9 e si gode la vetta della classifica

Promozione: l’Assago sale a quota 9 e si gode la vetta della classifica

Mister Gallanti: “È stata una bella partita, potevamo vincerla come poteva vincerla il Sedriano, ma stiamo costruendo un bel gruppo e abbiamo meritato la vittoria”

Calcio
Campionato di Seconda Categoria
La “prima volta” del Corsico, arriva al termine di una gara combattuta fino alla fine

La “prima volta” del Corsico, arriva al termine di una gara combattuta fino alla fine

Il Macallesi battuto quando la gara sembrava incanalarsi sul pareggio subìto a causa di una sfortunata uscita con tanto di autorete del portiere Volpini