Seguici su Fb - Rss

Lunedì, 14 Settembre 2020 09:32
Il post Covid

Coppa Lombardia: l’Idrostar regola il Leone XIII con tre zampate vincenti

Gran caldo e ritmi lenti al “Bruno Cereda”. Al rientro dagli spogliatoi, i ragazzi di Imbriaco hanno trafitto gli avversari per tre volte, poi hanno concesso il gol della bandiera

(foto di repertorio) (foto di repertorio)

Riparte il calcio dopo il terremoto provocato dal Coronavirus. Riparte con la Coppa Lombardia, preludio di un campionato di Seconda Categoria che vedrà impegnate cinque squadre del Sud Ovest (Buccinasco, Cesano idrostatica, Corsico, Romano Banco e Trezzano) nello stesso girone. Prima giornata di Coppa Lombardia che vede anche in questo caso, alcuni incroci pericolosi (derby incrociati). Per tutte, ieri, c’è stato il debutto assoluto post Covid.

Sponsorizzato da:

L’Idrostar scesa in campo contro il Leone XIII è partita con il freno a mano tirato, ma poi, nella ripresa ha innestato il turbo e ha regolato i milanesi. Il caldo tremendo al “Bruno Cereda” ha spinto gli atleti scesi sul terreno di gioco a dosare le proprie forze. Primo tempo dai ritmi medio-bassi, che si è concluso sullo 0 a 0.

La calma prima della tempesta. I primi dieci minuti della ripresa, infatti, sono stati devastanti per la squadra ospite, capitolata ben tre volte. I cesanesi, allenati dal confermato Gianluca Imbriaco, sono dapprima passati in vantaggio con Santambrogio, uno degli juniores schierati ieri, lesto a raccogliere un cross di Diamante e a piazzare un diagonale. Subito dopo Valli ha siglato una rete fotocopia della prima, bissando poi con un pallonetto che ha scavalcato il portiere avversario dopo un bel contropiede.

A quel punto i ritmi della formazione cesanese si sono abbassati, anche per evitare inutili infortuni muscolari. Il Leone XIII ha accorciato le distanze sul finale, in seguito a una disattenzione della retroguardia locale.

Tra squalifiche e assenza per affaticamenti muscolari accusati dopo la prima parte della preparazione, l'Idrostar è sceso in campo con una formazione rimaneggiata. La squadra di Imbriaco promette bene sin dall'inizio della stagione, consapevole della propria forza. Vuole ripetere il campionato dell’anno scorso, quando solo il Covid ha fermato la sua marcia verso la promozione in Prima categoria. Domenica prossima, secondo turno del girone 64 di Coppa, sul campo di via Fleming a Milano contro il Partizan Bonola.  

Seguici sulla nostra pagina facebook

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.

Potrebbero interessarti

Articoli correlati (da tag)

Calcio
Coppa Lombardia
Il Cesano schianta il Partizan Bonola con un poker di gol

Il Cesano schianta il Partizan Bonola con un poker di gol

Doppietta di Zamboni, testa di Valli, zampata di Sorsoli: Idrostar corsara e vicinissima al passaggio del turno di Coppa Lombardia. Intanto domenica prossima scatterà il campionato che la vede tra i favoriti della vigilia

Calcio
Coppa Lombardia
Grandi emozioni per il derby Corsico - Buccinasco: due gol e un rigore fallito a testa

Grandi emozioni per il derby Corsico - Buccinasco: due gol e un rigore fallito a testa

Gara intensa giocata sotto il solleone. Ospiti apparsi più forti sul piano fisico, locali più cinici e indomiti, hanno resistito in dieci per un infortunio e l'esaurimento delle sostituzioni

Calcio
Coppa Lombardia
Rammarico Real Trezzano, solo pari in trasferta contro il Freccia Azzurra

Rammarico Real Trezzano, solo pari in trasferta contro il Freccia Azzurra

Gialloneri in vantaggio, poi sorpassati da due reti fotocopia degli avversari. Sul finale, gol dell'ex Mazzia che poi ha fallito il colpo del k.o.