Seguici su Fb - Rss

Sabato, 13 Giugno 2020 15:17
La situazione

Calcio dilettanti, deciso blocco delle retrocessioni dalla Promozione alla Seconda Categoria

Chi ci guadagne e chi ci perde: la situazione delle squadre di Assago, Buccinasco, Cesano, Corsico, Rozzano e Trezzano. Rivoluzione in vista per…

Nella foto, Davide Convertino, leader dell'Assago per moltissimi anni Nella foto, Davide Convertino, leader dell'Assago per moltissimi anni

Blocco delle retrocessioni, una sola squadra (quelle prima in classifica al momento del blocco del campionato) promossa alla categoria superiore. Vale per i campionati dalla Promozione alla Seconda Categoria, una sola retrocessione per girone invece per quanto riguarda l’Eccellenza.

Sono le decisioni adottate nei giorni scorsi dal Consiglio Direttivo della Lega Nazionale Dilettanti, al termine del quale, il presidente del Comitato Regionale Lombardia Giuseppe Baretti ha confermato che la proposta sarà sottoposta al vaglio del prossimo Consiglio federale in programma il prossimo 25 giugno. La ratifica dovrebbe essere solo una formalità, salvo imprevisti colpi di scena.

Per quanto riguarda le squadre del Sud ovest impegnate nei diversi campionati, svanisce così il sogno del Cesano Boscone di salire in Prima categoria. La squadra di mister Imbriaco è stata la protagonista del girone S del campionato di Seconda categoria assieme al Concordia. Solo tre punti separavano al momento del blocco le due contendenti, quelli guadagnati dai giocatori di Robecco nello scontro diretto. Peccato. I gialloblù potranno sperare in qualche ripescaggio (sono molte le società anche di categoria superiore che non sanno se potranno riprendere l'attività).

Peccato anche per il Romano Banco, terzo in classifica e per il Buccinasco (quinto) che avrebbero potuto disputare i play off e sperare di conquistare la categoria superiore. Va bene invece al Corsico, investito da polemiche societarie, con mister Fantini e alcuni giocatori, che hanno lasciato la squadra del presidente Durante a metà stagione. Se si fosse continuato a giocare, probabilmente il Corsico sarebbe finito invischiato nei play out. La prossima stagione si prevede una vera e propria rivoluzione.

Anche il Real Trezzano non godeva di ottima salute. Ma nella società di via Don Casaleggi, il problema era un altro: i rinforzi del mercato invernale hanno avuto troppo poco tempo per incidere sulla classifica. Presidente e suoi più stretti collaboratori sono convinti che se si fosse giocato, il Trezzano avrebbe compiuto la risalita.

Idem in Prima categoria, il Rozzano calcio occupava una posizione ai margini di eventuali play out nei quali avrebbe potuto essere coinvolto. Anche i neroverdi erano convinti di risalire. Peccato che, con la chiusura, non ci sia alcuna controprova.

In Promozione, il blocco della stagione ha impedito all’Assago di giocarsi tutte le sue chance di disputare i play off per il salto in Eccellenza. La squadra, però, ci riproverà la prossima stagione. Il primo punto fermo è stata la riconferma di mister Gallanti, avvenuta nei giorni scorsi, anche se la separazione da giocatori come Davide Convertino, peseranno sul rendimento della nuova rosa che potrebbe essere rivoluzionata. Naturalmente per motivi differenti da quella del Corsico.

Seguici sulla nostra pagina Facebook

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.

Potrebbero interessarti

Articoli correlati (da tag)

Calcio
Oltre il Coronavirus
Il calcio post Covid 19: il progetto Assago punta su giovani di qualità e di esperienza

Il calcio post Covid 19: il progetto Assago punta su giovani di qualità e di esperienza

Prima squadra e giovanili, rinforzate con atleti che hanno già giocato ad alti livelli, sono state affidate a mister con curriculum da Eccellenza

Calcio
Oltre il Covid - 19
“Il nostro calcio può tornare agli antichi splendori”

“Il nostro calcio può tornare agli antichi splendori”

Dopo i mesi di lock down è arrivato il momento di fare il punto sui programmi delle società sportive del territorio. Si comincia dal club del presidente Serviddio, che punta all’eccellenza in ogni settore

Sport
L'appello
Il Cricket cerca casa ad Assago (o nei comuni limitrofi)

Il Cricket cerca casa ad Assago (o nei comuni limitrofi)

La squadra quattro volte Campione d’Italia, vincitrice della Coppa Italia nel 2017,  vorrebbe recuperare il campo di Baseball abbandonato che si trova all’interno del Parco Agricolo