Seguici su Fb - Rss

Lunedì, 20 Aprile 2020 11:32
Lo sport al tempo del Coronavirus

Centro Sportivo Corsico: Pronti a condividere la nostra strada con chi crede in un nuovo inizio

La fase del ritorno alla normalità è ancora lontana e incerta. Qui ci sono soci che vanno da 1 a 99 anni, così ogni settore ha cercato di organizzare allenamenti a casa per i propri atleti. Così si programma un futuro cui bisognerà dare risposte

“Siamo stati i primi insieme alla scuola a chiudere, saremo gli ultimi a riaprire”. Questa è l'idea che circola tra gli addetti ai lavori nel campo dell'associazionismo sportivo e nel mondo sportivo in generale. La fase della ripresa e del ritorno alla normalità è ancora lontana e incerta e di sicuro porterà con sé domande cui bisognerà dare risposte.

Come facciamo?

Per tecnici e dirigenti del Centro sportivo Corsico, già dal 10 Marzo la domanda impellente è stata “come facciamo!?” Perché è scontato e chiaro a tutti che, come Associazione Sportiva, esiste solo per e grazie ai soci, alla loro presenza, ai legami, quasi quanto alla preparazione tecnica e didattica.

Da 1 a 99 (anni)

In questo tempo fatto di distanze e di isolamento sono venute in aiuto tutte le moderne tecnologie, o perlomeno quelle che si è in grado di utilizzare! Ci sono soci che vanno da 1 a 99 anni, pertanto le risposte sono state diverse. Così nell'ambito dell’agonismo sportivo ogni settore ha cercato di organizzare allenamenti a casa per i propri atleti agonisti.

L'app

Ad esempio il settore ginnastica dopo le prime settimane di compiti a casa, da svolgere ogni giorno è riuscita ad implementare attraverso una app delle vere e proprie sessioni di allenamento 3 volte a settimana, con l’obiettivo di mantenere attivo il tono muscolare e alto lo spirito di gruppo.

Attività ludiche

Settori come la pallacanestro hanno anche cercato di mantenere unite le squadre dei più piccoli con attività più ludiche da condividere on line con i coetanei. C'è poi il grande comparto delle attività per gli adulti che spaziano dall'attività in acqua, al fitness fino alla ginnastica dolce.Qui gli istruttori si sono sbizzarriti mettendo in campo le proprie competenze sportive e tecnologiche per creare video e altro materiale da inviare ai propri corsisti e collaborando per l'ideazione di lezioni registrate.

L'opportunità

In questo caso una situazione problematica si è trasformata in una opportunità per creare rapporti di collaborazione tra istruttori che difficilmente si sarebbero incontrati e che invece hanno condiviso un percorso lavorativo comune dando nuovo valore al risultato finale. In nessun modo questo lavoro si è sostituito a quello che si doveva svolgere in palestra che ha finalità e motivazioni differenti, ma è nato come risposta alla volontà del Centro sportivo Corsico di esserci comunque e di far sapere ai soci che sono importanti e sempre presenti nei pensieri.

La rete

Si è cercato di raggiungere tutti, non sempre ci si è riuscito, non per cattiva volontà ma, per problemi “tecnologici”. Fa piacere credere che in alcuni casi si è mantenuto e magari creato una rete di relazioni e di legami che vanno oltre “all'andare in palestra” e che fanno parte della condivisione del vivere quotidiano in un momento in cui, il quotidiano, per molti è diventato sinonimo di fatica e solitudine.

Un nuovo inizio

La strada per il ritorno alla normalità è ancora lunga ma il centro sportivo Corsico ci sarà e sarà pronto a condividerla con chi ha sempre creduto in un nuovo inizio.

Seguici sulla nostra pagina Facebook

1 commento

  • Link al commento Assunta Sabato, 02 Maggio 2020 15:52 inviato da Assunta

    Mi chiamo Migliore Maria Assunta socia e corsista nel vostro centro. Ma non ho ricevuto nulla di ciò che è stato scritto. Forse perché non ho Facebook, avete altri canali di informazione. Grazie mille Migliore

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.

Potrebbero interessarti

Articoli correlati (da tag)

Calcio
Post Covid
Lo sport fermo al palo per Coronavirus si interroga sul suo futuro

Lo sport fermo al palo per Coronavirus si interroga sul suo futuro

L’INCHIESTA - Decine di società, le stesse che per anni hanno garantito l’attività sportiva a chiunque ne avesse voglia, corrono il rischio di sparire  

Sport
Campionato di Promozione basket maschile
I Bionics vincono prima della chiusura dello sport per coronavirus

I Bionics vincono prima della chiusura dello sport per coronavirus

Vittoria fondamentale nella corsa ai playoff quella che i gialloneri hanno conquistato venerdì nella palestra di via Tiziano, a Buccinasco

Calcio
Calcio & dintorni
Coronavirus, rinviate le partite del Rozzano e degli juniores dell’Assago

Coronavirus, rinviate le partite del Rozzano e degli juniores dell’Assago

Tra le altre gare, si gioca invece Real Trezzano – Milan under 10 femminile in programma sul campo di via don Casaleggi. Contrordine invece per il super derby tra Cesano Boscone – Trezzano di Seconda Categoria. In questo caso sono stati i due presidenti a decidere il rinvio