Seguici su Fb - Rss

Lunedì, 03 Febbraio 2020 12:54
Campionato di Seconda Categoria

Momentaccio per il Romano Banco, soltanto un pari contro l'ultima della classe

Scialbo 0-0 sul campo del Freccia Azzurra, con poche azioni degne di nota. Biancoverdi poco lucidi in fase di manovra e in attacco, finiti in dieci per l'espulsione di Davide

Per il Romano Banco è il momento più delicato del torneo. Dall'alto del terzo posto e con l'attacco più prolifico del torneo, i buccinaschesi non sono riusciti a sfondare sul campo dell'ultimo della classe del girone S di Seconda Categoria, il Freccia Azzurra, consentendogli di agganciare altre due squadre nella serrata lotta per non retrocedere. Per i biancoverdi è il secondo pari consecutivo dopo la sconfitta di Cesano, punto di svolta in negativo dopo quattordici partite vinte di seguito.

Sponsorizzato da:

Primo tempo senza idee

Dal Romano Banco ci si attendeva di più, invece è caduto nella trappola ordita dai locali in disperata cerca di punti: poco gioco, lanci lunghi, mischie. Invece di metterla sul piano tecnico, gli ospiti, soprattutto nel primo tempo, non hanno saputo imporre il proprio gioco, ammirato ovunque, tranne ieri a Gaggiano. L'assenza in avanti di Bevini, squalificato, non può essere stata una giustificazione. Nella prima frazione di gioco i biancoverdi hanno avuto un paio di occasioni, ma nulla di più.

Rosso per Davide

Nel secondo tempo, il Romano Banco è sceso in campo più determinato, ha organizzato il controllo delle manovre sul terreno di gioco, non riuscendo però a creare azioni nitide per andare in rete. Tra l'altro, a pochi minuti dalla fine, è rimasto in dieci per l'espulsione di uno dei giocatori più rappresentativi, Davide. La punta ha preso un cartellino rosso per proteste contro il direttore di gara che aveva appena fischiato una punizione a suo sfavore.

Occhio alle spalle

Qualche minuto prima il numero 11 aveva subìto un brutto fallo, sanzionato dall'arbitro con un'ammonizione che ai più era sembrata sanzione docile rispetto alla gravità del gesto. Davide salterà così la prossima gara casalinga contro il Real Trezzano.  Il terzo posto in classifica resiste, mentre dietro risalgono Robur Albairate, che ora dista solo tre lunghezze, e i “cugini” del Buccinasco, a quattro.  

Seguici sulla nostra pagina Facebook

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.

Potrebbero interessarti

Articoli correlati (da tag)

Calcio
Oltre il Covid - 19
“Il nostro calcio può tornare agli antichi splendori”

“Il nostro calcio può tornare agli antichi splendori”

Dopo i mesi di lock down è arrivato il momento di fare il punto sui programmi delle società sportive del territorio. Si comincia dal club del presidente Serviddio, che punta all’eccellenza in ogni settore

Sport
La situazione
Calcio dilettanti, deciso blocco delle retrocessioni dalla Promozione alla Seconda Categoria

Calcio dilettanti, deciso blocco delle retrocessioni dalla Promozione alla Seconda Categoria

Chi ci guadagne e chi ci perde: la situazione delle squadre di Assago, Buccinasco, Cesano, Corsico, Rozzano e Trezzano. Rivoluzione in vista per…

Sport
L'appello
Il Cricket cerca casa ad Assago (o nei comuni limitrofi)

Il Cricket cerca casa ad Assago (o nei comuni limitrofi)

La squadra quattro volte Campione d’Italia, vincitrice della Coppa Italia nel 2017,  vorrebbe recuperare il campo di Baseball abbandonato che si trova all’interno del Parco Agricolo