Seguici su Fb - Rss

Lunedì, 27 Gennaio 2020 16:24
Campionato di Seconda Categoria

Trezzano, il pari con l'Aprile (81) potrebbe fare primavera

Andato in svantaggio sul campo di via Faenza, a Milano, è riuscito a ribaltare la gara con due reti d’autore, prima di subire il gol del pareggio

Nella foto, una fase della gara Aprile 81 - Real Trezzano Nella foto, una fase della gara Aprile 81 - Real Trezzano

Finalmente. Dopo alcune partite giocate in apnea, finalmente il Real Trezzano è riuscito a mettere in campo alcune delle sue qualità, che non sono poche. Andato in svantaggio sul campo dell’Aprile 81 è riuscito a ribaltare la gara con due reti d’autore. Peccato che a pochi minuti dalla fine il terzino dei padroni di casa, Iacopini, ha messo a segno un eurogol che ha riportato la contesa sul piano della perfetta parità.

Sponsorizzato da

A viso aperto

All’inizio le due squadre si sono affrontate a viso aperto. Forse il Trezzano con un po’ di timore in più, visto gli ultimi risultati e la necessità di raccogliere punti che l’allontanino dalla zona retrocessione. Così su una ribattuta del portiere giallonero, Cristian Giustolisi, l’Aprile è andato in vantaggio, grazie al tap in di Niccolò Le Donne.

Squadra di gioco e di lotta

Se in altre occasioni la squadra di mister Sciorio si è sciolta di fronte alle prime difficoltà, questa volta non è accaduto. I gialloneri hanno giocato e lottato. Il pareggio porta la firma di Andrea Cantatore che, sceso dalla fascia destra, si è accentrato e, arrivato al limite dell’area di rigore dei padroni di casa, di sinistro ha incrociato un tiro a giro che ha finito la sua corsa all’incrocio dei pali.

L'incrocio

Nel secondo tempo il Trezzano è sceso in campo con maggiore spregiudicatezza. La contesa è avvenuta principalmente a centrocampo, anche se non sono mancate le occasioni per passare in vantaggio, dall’una o dall’altra parte. Come quella capitata a Savarese il cui tiro ha incocciato la parte interna dell’incrocio dei pali ed è rimbalzata sulla linea al di fuori della porta.

Gol d'autore

Al ’20 il Trezzano si è portato in vantaggio con un altro gol d’autore firmato da Adam Mankos direttamente su calcio di punizione. Tre punti guadagnati? No, nemmeno questa volta, perché a cinque minuti dal fischio finale è arrivata la prodezza di Pietro Iacopino che ha raccolto un rinvio della difesa trezzanese da calcio d’angolo e da trenta metri ha tirato una sassata che si è infilata sul secondo palo della porta difesa da un incolpevole Giustolisi. Per i tre punti, l’appuntamento è a domenica prossima. Il pari di ieri con l'Aprile (81) potrebbe fare primavera.

Seguici sulla nostra pagina Facebook

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.

Potrebbero interessarti

Articoli correlati (da tag)

Calcio
Oltre il Covid - 19
“Il nostro calcio può tornare agli antichi splendori”

“Il nostro calcio può tornare agli antichi splendori”

Dopo i mesi di lock down è arrivato il momento di fare il punto sui programmi delle società sportive del territorio. Si comincia dal club del presidente Serviddio, che punta all’eccellenza in ogni settore

Sport
La situazione
Calcio dilettanti, deciso blocco delle retrocessioni dalla Promozione alla Seconda Categoria

Calcio dilettanti, deciso blocco delle retrocessioni dalla Promozione alla Seconda Categoria

Chi ci guadagne e chi ci perde: la situazione delle squadre di Assago, Buccinasco, Cesano, Corsico, Rozzano e Trezzano. Rivoluzione in vista per…

Sport
L'appello
Il Cricket cerca casa ad Assago (o nei comuni limitrofi)

Il Cricket cerca casa ad Assago (o nei comuni limitrofi)

La squadra quattro volte Campione d’Italia, vincitrice della Coppa Italia nel 2017,  vorrebbe recuperare il campo di Baseball abbandonato che si trova all’interno del Parco Agricolo