Seguici su Fb - Rss

Lunedì, 04 Novembre 2019 09:08
Campionato di Seconda Categoria

Il Romano Banco suona la settima, ribalta il Corsico e va in paradiso

Raffica di emozioni al “Fermi”: locali in vantaggio fino al 31' della ripresa, poi tre reti dei biancoverdi in 11 minuti capovolgono la situazione. Partita sospesa per 32 minuti a causa di un grave infortunio al terzino ospite Mosconi

Nella foto, una fase della partita tra il Corsico e il Romano Banco e, nel riquadro, i soccorsi dopo l'infortunio di Mosconi Nella foto, una fase della partita tra il Corsico e il Romano Banco e, nel riquadro, i soccorsi dopo l'infortunio di Mosconi

Il Romano Banco suona la settima consecutiva e rimane incollato a due sole lunghezze della testa della classifica del girone S di Seconda Categoria. Lo fa al termine di un'autentica battaglia sportiva sul campo del Corsico , fra tante emozioni, continui ribaltamenti di risultato, occasioni sprecate dall'una e dall'altra parte, ma con la tristezza di avere perso per un po' di tempo il proprio difensore Mosconi, caduto male e finito in ospedale per una sospetta distorsione del ginocchio destro.

Sponsorizzato da:

Corsico schiantato

Il Corsico 1908? Fino alla mezz'ora del secondo tempo vinceva 2-1, poi ha mollato di schianto, sia nelle gambe che, soprattutto, nella testa. Complice, ma fino a un certo punto, l'inferiorità numerica patita negli ultimi dieci minuti di gioco per l'espulsione di Cabanilla Zambrano. E dire che dopo il momentaneo vantaggio, gli uomini di Fantini hanno avuto più di una volta la palla del 3-1. E invece le cose alla fine sono andate diversamente.

Primo tempo sul filo dell'equilibrio

Partita equilibrata fin dalle prime battute. Il Romano Banco passa al 13' sugli sviluppi di un calcio di punizione dal limite dell'area: palla sulla barriera, indisturbato s'inserisce Mosconi che batte a botta sicura da pochi passi. La reazione del Corsico è cinque minuti dopo con un tiro centrale di Mauri su azione di contropiede. Al 27' bello stacco di testa di Jefferson su cross di Camarino Conde, con la sfera che sfiora il palo alla sinistra di Malandra. E' il preludio al pareggio: la difesa ospite non chiude bene il fuorigioco, Jefferson appoggia a Massa che insacca dal centro dell'area.

Ospiti pericolosi con Bevini

Il Romano Banco coglie un palo esterno con Bevini al 32' su calcio di punizione battuto nei pressi del vertice sinistro dell'area. Sempre Bevini elude tre minuti dopo il tentativo di fuorigioco della difesa corsichese e si presenta a tu per tu con Procacci, ma il guardapali granata riesce a bloccare con una mano.

Il Corsiso ci crede e s'illude

Nel secondo tempo, si vede subito Mauri. Il numero 10 del Corsico si libera di tre avversari e al limite dell'area fa partire un sinistro insidioso che termina di poco a lato. E' una fase di gioco in cui i locali si riversano nella metà campo avversaria. Camarino Conde tira angolato, ma Malandra manda in tuffo in angolo. Corner battuto, la difesa ospite respinge corto, Orbani calcia di controbalzo e manda il pallone nell'angolo più lontano. E' il 2-1 che illude i granata.

L'infortunio

All'11', pressato da un avversario, Mosconi cade male e urla di dolore. Il gioco è sospeso per 32 minuti, con intervento dell'ambulanza e ricovero del terzino in ospedale.

Un vortice di emozioni

Riprende il gioco e il Corsico sfiora la terza segnatura, dapprima con tiro di Preatoni salvato sulla linea, subito dopo con Mauri che tira a botta sicura, ma Malandra sventa in tuffo. A questo punto, la gara subisce una svolta. Caporaso immette uomini freschi sul terreno di gioco, mentre il Corsico arretra vistosamente il proprio baricentro d'azione. Lo schieramento di centrocampo quasi scompare. 
Al 21' viene annullato un gol a D'Angelo per carica sul portiere Procacci che non era riuscito a trattenere un tiro di Vecchio. Gli ospiti puntano sui tiri dalla distanza, anche perché il terreno è viscido per la leggera pioggia incessante.

Romano Banco, tre reti in 11 minuti

Al 31' il pareggio dei biancoverdi: cross di Sandor e Migliori devia in rete. Pochi minuti dopo, cartellino rosso per Cabanilla Zambrano, reo di fallo sull'ultimo uomo. 
Al 37', De Santis e Preatoni non s'intendono, il pallone gli sfila in mezzo, ne approfitta Davide che scocca un diagonale imparabile. 
Il numero 11 ospite si ripete al 42', quando riceve in area, controlla la palla portandola sul sinistro e tira a giro sull'incrocio dei pali. Per il Romano Banco è il paradiso, per il Corsico è un incubo.    

Seguici sulla nostra pagina Facebook

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.

Potrebbero interessarti

Articoli correlati (da tag)

Sport
L'appuntamento
Runner: domenica si corre la 2° Milano Fiori Assago Run

Runner: domenica si corre la 2° Milano Fiori Assago Run

In programma la seconda edizione della corsa podistica dedicata alla raccolta fondi a favore della onlus "Nati per il Futuro". Due i percorsi: il primo da 21 chilometri, il secondo da 10

Calcio
Campionato di Seconda Categoria
Il tandem Savarese-Bennici porta il Trezzano fuori dalle sabbie mobili

Il tandem Savarese-Bennici porta il Trezzano fuori dalle sabbie mobili

I cinque gol dei due attaccanti mettono fine a un periodo in cui i gialloneri non si sono espressi secondo le loro possibilità. Che sono molte

Calcio
Campionato di Seconda Categoria
Corsico vs Concordia: granata a viso aperto ma a mani vuote

Corsico vs Concordia: granata a viso aperto ma a mani vuote

La squadra del presidente Durante subisce tre reti già nel primo tempo. Giovedì sera, l’appuntamento con la Coppa Lombardia