Seguici su Fb - Rss

Lunedì, 30 Settembre 2019 12:56
Campionato di Promozione

Varzi indigesto per l’Assago che si fa raggiungere in vetta alla classifica

I gialloblù sono rimasti in gara per circa un'ora, durante la quale hanno avuto due occasioni per portarsi in vantaggio, poi, uscito Putignano per infortunio, sulla squadra è calato il buio

Nella foto, Convertino ci riprova con una palla inattiva che impegna Murriero Nella foto, Convertino ci riprova con una palla inattiva che impegna Murriero

Una quarta giornata di campionato da dimenticare per l’Assago. Dopo la sconfitta della Juniores, perde anche la prima squadra  che si fa raggiungere in vetta alla classifica della Promozione dalla Viscontea. I gialloblù sono stati battuti dal Varzi per 2-0 con gol di Rebecchi e Caputo.

Occasioni mancate

Gli assaghesi sono rimasti in gara per circa un'ora, durante la quale hanno avuto due occasioni per portarsi in vantaggio. La prima, dopo una manciata di minuti di gioco con Trovato che intercetta un lancio di Bandini ma trova la strada sbarrata dal portiere di casa, Murriero, che chiude lo specchio della porta al bomber. Sulla respinta, la palla finisce sui piedi di Convertino che la spara alta.

Palla inattiva

Convertino ci riprova con una palla inattiva che impegna Murriero ma l’estremo difensore pavese in tuffo manda in calcio d’angolo. Per il Varzi, nei primi 45 minuti di gioco non si registra nessuna
conclusione verso la porta difesa da Catena. La gara cambia al 40’ quando Putignano si infortuna ed è costretto a uscire. Al suo posto il nuovo arrivato Fabio Logoluso.

La perdita

La perdita di Putignano si fa sentire parecchio nel secondo tempo. Il Varzi guadagna e comincia ad affacciarsi dalle parti di Catena. Al quarto d’ora Mangiarotti evita il vantaggio dei pavesi salvando davanti alla linea un tocco da distanza ravvicinata di Catenacci. Pochi minuti ancora ed ecco il patatrack.  Un calcio di rigore realizzato da Rebecchi e il Varzi passa a condurre.

Interventi a Catena

I pavesi galvanizzati conducono le danze. Ai tentativi di Dragoni di raddoppiare, si oppone Catena,   con due interventi importanti. Il portiere gialloblù si ripete all'84', salvando su Zanellati, ma nulla può  quando Caputo, liberissimo da marcature, riceve sul sul secondo palo e insacca il 2 a 0.

VARZI: Murriero, Paesotto, Catenacci, Guidi, Salviotti (42'st Rampoldi),  Zanellati (46'st Comi), Geminiani, Rebecchi (32'st Caputo), Baratto, Dragoni, Cantiello
A disp.: Ceppellini, Cigagna, Olivati, Concolino, Marini
All. Pagano

ASSAGO: Catena, Bandini, Trimboli, Mangiarotti, Fiammenghi, Galletti,  Tosoni(33'st Schiavoni), Putignano(39' Logoluso), Trovato, Convertino(29'st Franchi), Bortolotti(23'st Sbertoli)
A disp.: Guasco, Binda, Mancosu, Sinisi, Anteri
All. Gallanti

Seguici sulla nostra pagina Facebook

Sponsorizzato da:

 

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.

Potrebbero interessarti

Articoli correlati (da tag)

Calcio
Post Covid
Lo sport fermo al palo per Coronavirus si interroga sul suo futuro

Lo sport fermo al palo per Coronavirus si interroga sul suo futuro

L’INCHIESTA - Decine di società, le stesse che per anni hanno garantito l’attività sportiva a chiunque ne avesse voglia, corrono il rischio di sparire  

Sport
Lo sport al tempo del Coronavirus
Centro Sportivo Corsico: Pronti a condividere la nostra strada con chi crede in un nuovo inizio

Centro Sportivo Corsico: Pronti a condividere la nostra strada con chi crede in un nuovo inizio

La fase del ritorno alla normalità è ancora lontana e incerta. Qui ci sono soci che vanno da 1 a 99 anni, così ogni settore ha cercato di organizzare allenamenti a casa per i propri atleti. Così si programma un futuro cui bisognerà dare risposte

Sport
Campionato di Promozione basket maschile
I Bionics vincono prima della chiusura dello sport per coronavirus

I Bionics vincono prima della chiusura dello sport per coronavirus

Vittoria fondamentale nella corsa ai playoff quella che i gialloneri hanno conquistato venerdì nella palestra di via Tiziano, a Buccinasco