Seguici su Fb - Rss

Lunedì, 16 Settembre 2019 10:42
Campionato di Seconda Categoria

Il Trezzano fallisce l’assalto all’Albairate e recrimina su un rigore

Dopo la vittoria all’esordio, i gialloneri erano alla ricerca della conferma delle loro ambizioni che si sono infrante contro il muro eretto dai loro avversari e…

Il mister dell’Albairate, ha sostituito due attaccanti con due difensori. A pochi secondi dalla fine, su calcio d’angolo Il mister dell’Albairate, ha sostituito due attaccanti con due difensori. A pochi secondi dalla fine, su calcio d’angolo

Non è andata bene, ma hanno giurato di riprovarci già da domenica prossima. Il Trezzano ha fallito l’assalto all’Albairate con il quale condivideva (con altre squadre) la testa della classifica del campionato di Seconda categoria. Lo ha fatto giocando una partita non bella, con poche occasioni da gol, ma una volta andato in svantaggio ha gettato in campo il cuore.

Il muro

Ogni sforzo è stato reso vano dal muro eretto dal suo avversario e da un arbitro che al tramonto della gare non ha concesso un calcio di rigore a favore dei trezzanesi per un evidentissimo fallo in area. Al povero Riganello gli hanno strappato la maglia di dosso, su azione da calcio d’angolo.

Tatticismo esasperato

Come si diceva, la partita non è stata bella. Nel primo tempo, le due squadre si sono affrontate mettendo in pratica un tatticismo esasperato che ha prodotto pochi tiri in porta e ancora meno occasioni da gol. La regola è che quando la tattica prevale sul gioco, solo un errore individuale può provocare pericolo.

L'errore

Così è stato. L’Albairate, al 30’ del primo tempo, è andato in vantaggio su un grave errore difensivo dei gialloneri che hanno liberato la punta avversaria, Riascos, che non ha avuto alcuna difficoltà a battere il portiere trezzanese.

L'assalto

Nel secondo tempo, gli uomini di mister Sciorio, hanno cominciato il loro assalto alla porta avversaria. I loro sforzi sono stati premiati. Kaa, esterno sinistro già in gol nella gara del debutto, ha pareggiato i conti segnando la sua seconda rete del campionato. In questa fase, i trezzanesi avrebbero potuto passare in vantaggio se due occasioni capitate sui piedi di Mazzia e Bennici non fossero state neutralizzate dall’estremo difensore dell’Albairate.

Il patatrack

Anche una conclusione di Riganello ha sortito lo stesso effetto. Quando il Trezzano pareva aver il pallino del gioco, ecco un altro patatrack. Un altro errore della difesa, un appoggio sbagliato nel giropalla, ha permesso a Molinaro di raddoppiare. Così è partito l’assalto finale dei trezzanesi alla ricerca di un nuovo pareggio.

Il rigore

Tutto inutile. Il mister dell’Albairate, ha sostituito due attaccanti con due difensori. A pochi secondi dalla fine, su calcio d’angolo, uno dei nuovi entrati ha trattenuto Riganello in area strappandogli la maglietta. A tutti è apparso rigore netto. Non all’arbitro che ha fatto cenno di proseguire. Un modo come un altro di compromettere la partita e il lavoro fatto dai giocatori durante la settimana.

Seguici sulla nostra pagina Facebook

Sponsorizzato da:

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.

Potrebbero interessarti

Articoli correlati (da tag)

Calcio
Campionato di Seconda Categoria
Il Trezzano paga gli errori individuali e cede il passo alla capolista

Il Trezzano paga gli errori individuali e cede il passo alla capolista

Il Concordia è passato in vantaggio su una palla proveniente da calcio d’angolo sbucciata da Savarese

Calcio
Campionato di Seconda Categoria
Corsico bello solo di sera: nel pomeriggio arriva la terza sconfitta consecutiva

Corsico bello solo di sera: nel pomeriggio arriva la terza sconfitta consecutiva

I granata volano in Coppa Lombardia, ma continuano a perdere in campionato. Ad Albairate tante occasioni sprecate, sbagliato anche un rigore

Calcio
Campionato di Seconda Categoria
Cesano, l’Idrostar vince e scatta all’inseguimento della capolista

Cesano, l’Idrostar vince e scatta all’inseguimento della capolista

I gialloblù si sono sciolti ad inizio ripresa. Savino ha archiviato la pratica firmando il raddoppio su calcio di punizione