Seguici su Fb - Rss

Lunedì, 16 Settembre 2019 09:34
Campionato di Seconda Categoria

Il Corsico non perde colpi e doma (a fatica) l’Iris 1941

Tante le occasioni sprecate per i locali. Granata vittoriosi sui milanesi che a un quarto d'ora dalla fine erano riusciti a pareggiare la prima rete di Massa. Nell'animato finale in gol Calle Burgos

Giocatori del Corsico festeggiano la vittoria sull'Iris 1941 Giocatori del Corsico festeggiano la vittoria sull'Iris 1941

Prima vittoria casalinga e mantenimento della testa della classifica anche se in condominio: il Corsico 1908 porta a termine la missione domenicale, battendo l'Iris Milano 1914. Lo fa con due reti che in realtà potevano essere molte di più, visto che alla fine della gara si contano ben tre pali e una traversa, a sostegno della trazione anteriore di cui dispone la squadra allenata da mister Carmine Fantini.

Un gol, una traversa e due pali

Già nel primo tempo diverse occasioni da rete per Lauri e compagni, con tre legni che hanno fatto gridare gli spettatori dello stadio di via Fermi su altrettanti gol mancati. Il risultato si sblocca al 40' grazie a un tiro rasoterra di Massa, appena entrato in area dopo essersi liberato di un avversario. L'Iris dispone di un buon collettivo e Procacci sventa una temibile azione uscendo sui piedi dell'avversario presentatosi davanti a lui, senza più ostacoli.

Pari alla mezz'ora

Alla mezz'ora del secondo tempo gli ospiti raggiungono il pareggio con Goj, lesto ad approfittare di una mischia in area avversaria.

L'assedio finale

A questo punto i corsichesi si lanciano nella metà campo ospite. Un vero assedio che dapprima produce un altro palo, poi il gol della vittoria grazie a una prodezza di Calle Burgos, ieri al secondo centro consecutivo in campionato, che raccoglie un lungo cross di Camarino Conde calciato quasi dalla bandierina di calcio d'angolo e in rovesciata trafigge il portiere bianconero.

Domenica di nuovo in casa

I corsichesi del presidente Fabio Durante si godono la testa del girone S di Seconda categoria, insieme ad Aprile '81, Robur Albairate e Concordia. Domenica prossima, i granata giocheranno di nuovo in casa contro il Visconti, ancora fermo a 0 punti. L'occasione per allungare il passo.

Seguici sulla nostra pagina Facebook

Sponsorizzato da:

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.

Potrebbero interessarti

Articoli correlati (da tag)

Calcio
Post Covid
Lo sport fermo al palo per Coronavirus si interroga sul suo futuro

Lo sport fermo al palo per Coronavirus si interroga sul suo futuro

L’INCHIESTA - Decine di società, le stesse che per anni hanno garantito l’attività sportiva a chiunque ne avesse voglia, corrono il rischio di sparire  

Sport
Lo sport al tempo del Coronavirus
Centro Sportivo Corsico: Pronti a condividere la nostra strada con chi crede in un nuovo inizio

Centro Sportivo Corsico: Pronti a condividere la nostra strada con chi crede in un nuovo inizio

La fase del ritorno alla normalità è ancora lontana e incerta. Qui ci sono soci che vanno da 1 a 99 anni, così ogni settore ha cercato di organizzare allenamenti a casa per i propri atleti. Così si programma un futuro cui bisognerà dare risposte

Sport
Campionato di Promozione basket maschile
I Bionics vincono prima della chiusura dello sport per coronavirus

I Bionics vincono prima della chiusura dello sport per coronavirus

Vittoria fondamentale nella corsa ai playoff quella che i gialloneri hanno conquistato venerdì nella palestra di via Tiziano, a Buccinasco