Seguici su Fb - Rss

Giovedì, 16 Maggio 2019 09:01
Nuova realtà

Real Trezzano, lo stadio di via don Casaleggi cambia look

L’impianto sarà sottoposto a un vero e proprio lifting per offrire il massimo confort a giocatori, genitori, tifosi, appassionati di calcio e non solo

Nella foto, i lavori al centro sportivo di via Don Casaleggi e, ai piedi della escavatrice, il presidente del Real Trezzano, Marco Serviddio Nella foto, i lavori al centro sportivo di via Don Casaleggi e, ai piedi della escavatrice, il presidente del Real Trezzano, Marco Serviddio

Non sarà come il nuovo Wimbledon o come lo Juventus stadium, ma poco ci manca. Non è uno scherzo, ma la sensazione che si prova leggendo il progetto approntato dal nuovo presidente del Real Trezzano, Marco Serviddio, progetto approvato da don Franco, titolare per conto della curia milanese dell’impianto di via Don Casaleggi.

Riqualificazione completa

D’altronde cosa si potrebbe pensare di fronte a un piano che prevede la riqualificazione completa della struttura puntando alla sua massima fruibilità. Un vero e proprio lifting per offrire il massimo confort a giocatori, genitori, tifosi, appassionati di calcio e non solo. Un centro multifunzionale, ecco cosa dovrebbe diventare la sede del Real Trezzano.

I lavori

La riqualificazione è già partita con il rifacimento del campo a cinque in erba sintetica di ultima generazione. Proseguirà con la posa di erba sintetica anche sul campo 2 a 11 dove saranno installate torri di illuminazione con fari a led. Anche il campo 1 su cui gioca la prima squadra si rifarà il look. È prevista infatti la risemina di erba naturale, la rizollatura, la sostituzione delle porte e delle panchine, oltre alla riverniciatura delle tribune.

Basso impatto ambientale

Le novità non sono finite qui. Il progetto prevede anche la realizzazione sul campo 5 di una struttura pressostatica che ne permetta l’utilizzo in ogni periodo dell’anno. Tra le altre innovazioni, anche l’illuminazione di tutto il centro sportivo con faretti a led a basso impatto ambientale, un sistema di sorveglianza e antincendio , la ristrutturazione di spogliatoi, lavanderia, magazzino, palestra e infermeria. 

Un ambiente di qualità

I lavori dovrebbero essere completati entro il prossimo luglio.  “Vogliamo offrire ai ragazzi che frequenteranno il centro -  ha detto il presidente Serviddio – un ambiente di qualità dove possano dedicarsi all’attività sportiva più bella del mondo”. E magari imparare assieme al gioco del calcio anche comportamenti che tutelino l’ambiente in cui vivono.

Gli incontri

Per i più piccoli, infatti, sono previsti incontri con esperti che illustreranno nozioni sul risparmio energetico e modalità d’impiego di alcuni strumenti domestici per evitare ogni tipo di spreco. Se non è Wimbledon o lo Juventus stadium, è qualcosa che gli somiglia molto.

Seguici sulla nostra pagina Facebook

Powered by:

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.

Potrebbero interessarti

Articoli correlati (da tag)

Sport
Vinto il tricolore
La ginnastica di Corsico si laurea Campione d’Italia

La ginnastica di Corsico si laurea Campione d’Italia

Stagione d’oro per il Centro Sportivo Corsico che a Firenze ha vinto quattro titoli nazionali e tre medaglie di bronzo

Calcio
Play off
Real Trezzano a pieni voti: vince e conquista la Seconda Categoria

Real Trezzano a pieni voti: vince e conquista la Seconda Categoria

I ragazzi del presidente Serviddio hanno piegato la resistenza di un coriaceo Muggiano che anche in dieci era riuscito a pareggiare la partita, prima della rete del sorpasso di Scavone

Sport
Pallacanestro
I Bionics soffrono ma guadagnano la semifinale dei play off

I Bionics soffrono ma guadagnano la semifinale dei play off

In gara 2 con il Gaggiano, la partita sembra sfuggire di mano ai buccinaschini ma grazie alle giocate individuali di Lamperti, Munizzi, Sommariva e Lecce, la strada alla promozione rimane aperta