Seguici su Fb - Rss

Lunedì, 15 Aprile 2019 13:03
Campionato di Terza Categoria

Real e Nuova Trezzano, doppio colpo sulla coda del campionato

I rossoneri salgono al secondo posto della classifica, i viola consolidano la decima posizione

Nella foto, la formazione dei Dreamers di Pero, sconfitta dalla Nuova Trezzano per 4 a 2 Nella foto, la formazione dei Dreamers di Pero, sconfitta dalla Nuova Trezzano per 4 a 2

I tifosi di Trezzano godono di una giornata in cui le due società cittadine, Real e Nuova Trezzano vincono le gare che consolidano le proprie posizioni in classifica del campionato di Terza Categoria in cui militano. E se la vittoria sul Cisliano permette al Real di piazzarsi sul secondo gradino del podio, dopo aver scavalcato il temibilissimo Muggiano, il Nuovo Trezzano dopo aver battuto il Dreamers si piazza al centroclassifica.

Somma di ammonizioni

L’impresa l’ha compiuta il Real che in dieci uomini ha dominato la gara con il Cisliano. La partita era iniziata con il vento in poppa per i trezzanesi andati in vantaggio con Lamanna dopo appena una decina di minuti dall’inizio della contesa. Peccato che lo stesso Lamanna, alla mezz’ora, si sia fatto espellere per somma di ammonizioni.

Rigore sbagliato

Nel secondo tempo, in undici contro dieci, il Cisliano ha ribaltato il risultato prima pareggiando con Marino, poi andando in vantaggio con Shassim. Non solo. Il Real ha perso anche l’occasione di riportarsi subito in parità perché Bennici ha sbagliato un rigore concesso dall’arbitro per un fallo in area dei padroni di casa. Una situazione che avrebbe tagliato le gambe a molti.

Due eurogol

Non ai “realisti” e soprattutto non a Bennici che, infuriato per l’errore commesso dal dischetto,  nella seconda parte del secondo tempo ha realizzato due eurogol. Il primo, quello della momentanea nuova parità, dribblando quattro avversari, compreso il portiere, prima di deporre la sfera in rete, il secondo con un tiro a giro dall’esterno che si è infilato sul secondo palo alle spalle dell’estremo difensore del Cisliano.

Obiettivo play off

Con la vittoria di ieri, il Real Trezzano ha scavalcato il Muggiano e si è piazzano al secondo posto del girone, posizione privilegiata nei play off per la promozione in Seconda categoria, con due punti di vantaggio sullo stesso Muggiano. Domenica prossima ha la possibilità di blindare la posizione. Deve vincere o pareggiare con il Nevada. Se arrivasse a pari punti con i milanesi, ha il vantaggio degli scontri diretti.

Doppia doppietta

Il Nuovo Trezzano, si diceva, da parte sua ha battuto per 4 a 2 i Dreamers sul campo comunale di Pero, dedicato a Gianni Brera. Alla doppietta di Lamattia per i “sognatori”, ha risposto con un’altra doppietta per gli ospiti, Leone. Il bottino dei trezzanesi è stato arrotondato prima da Rubino, poi da Fabbri. Settimana prossima, fine dei giochi con l’ultima gara che si disputerà al Fabbri contro la temibile Nuova Accademia. Da lunedì si comincerà a pensare alla prossima stagione.

Seguici sulla nostra pagina Facebook

Powered by:

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.

Potrebbero interessarti

Articoli correlati (da tag)

Calcio
Campionato di Seconda Categoria
Il Trezzano paga gli errori individuali e cede il passo alla capolista

Il Trezzano paga gli errori individuali e cede il passo alla capolista

Il Concordia è passato in vantaggio su una palla proveniente da calcio d’angolo sbucciata da Savarese

Calcio
Campionato di Seconda Categoria
Corsico bello solo di sera: nel pomeriggio arriva la terza sconfitta consecutiva

Corsico bello solo di sera: nel pomeriggio arriva la terza sconfitta consecutiva

I granata volano in Coppa Lombardia, ma continuano a perdere in campionato. Ad Albairate tante occasioni sprecate, sbagliato anche un rigore

Calcio
Campionato di Seconda Categoria
Cesano, l’Idrostar vince e scatta all’inseguimento della capolista

Cesano, l’Idrostar vince e scatta all’inseguimento della capolista

I gialloblù si sono sciolti ad inizio ripresa. Savino ha archiviato la pratica firmando il raddoppio su calcio di punizione