Seguici su Fb - Rss

Lunedì, 11 Marzo 2019 15:55
Campionato di Seconda Categoria

Il Romano Banco “banchetta” sui resti di un Corsico decimato

Tra infortuni e squalifiche gli amaranto hanno l’organico ridotto all’osso. A peggiorare la situazione ieri Carusi ha subito uno strappo e Finelli la lesione del legamento

Nella foto, due giocatori del Romano Banco Nella foto, due giocatori del Romano Banco

Non porta bene al Corsico, giocare a Buccinasco.  Dopo la sconfitta per 3 a 1 patita la scorsa settimana al campo Scirea contro i rossoblù della Polisportiva,  ieri, impegnato contro il Romano Banco, ha rimediato un’altra sconfitta che l’ha allontanata ancora di più dal vertice della graduatoria. Il Romano Banco, invece, ha incassato tre punti che gli permettono di piazzarsi nella parte alta del centroclassifica e di guardare con assoluta serenità le prossime partite da giocare in scioltezze e giusto per togliersi qualche soddisfazione.

Lampo di De Mattia

Quella di ieri è stata una gara dai due volti. È stata aperta da una rete lampo di De Mattia che ha provocato le proteste (per un presunto fuorigioco che anche dagli spalti pareva esserci) di tutta la panchina amaranto. Panchina affollata da sei juniores (più un paio in campo), visto i sei infortunati e i tre o quattro squalificati dal giudice sportivo tra le fila del Corsico. Nella prima fase, i biancoverdi hanno comandato il gioco, soprattutto a centrocampo e tentato qualche veloce sortita in avanti. Il risultato, però, non è cambiato.

PUBBLICITA'

 Lo sguardo della jella

In apertura di secondo tempo, un’altra tegola si è abbattuta sul capo degli ospiti: un rigore concesso dal direttore di gara per un fallo in area ai danni dello stesso Di Mattia ha chiuso la gara. Sul dischetto si è presentato Musazzi che ha insaccato. A questo punto il Corsico ha reagito e ha chiuso nella propria metà campo il Romano Banco. La jella che sembra aver posato gli occhi sugli amaranto, però, non ha distolto lo sguardo altrove e ha continuato a colpire i ragazzi del presidente Durante.

Stagione finita

Dopo dieci minuti dall’inizio della seconda frazione di gioco, il bomber Carusi ha subito uno strappo muscolare e per lui la stagione dovrebbe essere finita. Idem per Finelli che dopo un durissimo contrasto in area con un difensore biancoverde (che forse meritava di essere punito con un calcio di rigore) ha subito la lesione del legamento della caviglia.

Next time

Domenica si gioca Corsico-Vercellese e il mister amaranto non ha undici titolari disponibili (sembra l’Inter pre-derby) e attingerà dalla Juniores. Il Romano Banco invece farà visita al QuartoSport, terza in classifica, che nonostante la distanza da Viscontini e Quinto Romano, dominatrici assolute del girone, spera ancora di poter disputare i play off.

Seguici sulla nostra pagina Facebook

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.

Potrebbero interessarti

Articoli correlati (da tag)

Calcio
Dopo la pandemia
Il Calcio post Covid 19 - Nuova Trezzano: “Vogliamo ripartire con rinnovato entusiasmo”

Il Calcio post Covid 19 - Nuova Trezzano: “Vogliamo ripartire con rinnovato entusiasmo”

Per il secondo anno consecutivo la società del presidente Vaccarello affronterà il campionato di Terza categoria. Questa volta con obiettivi ambiziosi

Calcio
Oltre il Coronavirus
Calcio post Covid 19: a Cesano, l’ Idrostar in trepida attesa per conoscere il suo destino

Calcio post Covid 19: a Cesano, l’ Idrostar in trepida attesa per conoscere il suo destino

Il 25 luglio si chiuderanno le iscrizioni ai diversi campionati e solo allora si saprà in che categoria giocheranno i gialloblù

Calcio
Oltre il Coronavirus
Il calcio post Covid 19: il progetto Assago punta su giovani di qualità e di esperienza

Il calcio post Covid 19: il progetto Assago punta su giovani di qualità e di esperienza

Prima squadra e giovanili, rinforzate con atleti che hanno già giocato ad alti livelli, sono state affidate a mister con curriculum da Eccellenza