Seguici su Fb - Rss

Lunedì, 25 Febbraio 2019 12:32
Campionato di Promozione

L’Assago conquista in trasferta un punticino anti play out

A qualche secondo dal fischio finale, un gol dei pavesi  ha tolto ai gialloblù la voglia di festeggiare

L'assago festeggia Convertino che con un sinistro dai 30 metri ha sorpreso Stocchi, l’estremo difensore della Viscontea L'assago festeggia Convertino che con un sinistro dai 30 metri ha sorpreso Stocchi, l’estremo difensore della Viscontea

Dopo tre sconfitte (Bastida, Vittuone e Gaggiano) e un pareggino (Corbetta) l’Assago sembrava stesse per riassaporare il gusto della vittoria sul campo della Viscontea. Invece a qualche secondo dal fischio finale, un gol dei pavesi gli ha tolto la voglia di festeggiare.

Primo tempo

Dopo una prima fase di studio abbastanza noiosa sono cominciati i fuochi artificiali. Ci ha pensato Davide Convertino a svegliare gli altri 21 giocatori in campo con un gol che ha portato in vantaggio l’Assago, un sinistro dai 30 metri che ha sorpreso Stocchi, l’estremo difensore della Viscontea.

I padroni di casa hanno risposto con le proiezioni offensive del difensore centrale Eugenio, pericoloso al 24' con una mezza rovesciata,   centrale, parata senza problemi da Antonacci. Poi con Jervasi il cui tiro è finito sull’esterno della rete gialloblù.

Sul ribaltamento, Ibra ha inventato e da 40 metri ha scagliato un tiro che si è infilato sotto la traversa di Stocchi. Assago 2, Viscontea 0. Sembrava un sogno. La reazione dei padroni di casa si è concretizzata al 44’ con un diagonale che si è infilato sul secondo palo, scagliato da Cò.

La ripresa

È cominciato secondo tempo di sofferenza, trascorso senza danni grazie al contributo dato alla fase difensiva dell’Assago da Convertino eccellente in fase di copertura. I gialloblù non si sono limitati a difendere. La prima vera occasione da gol della ripresa è arrivata a metà della seconda frazione di gioco per merito di  Ibra, ma la sua conclusione viene smorzata e poi parata da Stocchi

Negli ultimi 10 minuti, la Viscontea ha attaccato con tutti i suoi effettivi costringendo Antonacci a fare gli straordinari. Per due volte si è opposto ad altrettante conclusioni di Gabaglio. Scattato il recupero, i pavesi hanno colpito una traversa con Modoni e, un minuto più tardi, Eugenio, di testa, firma il pareggio.
 

VISCONTEA PAVESE: Stocchi, Gervasi (36'st Civardi), Pistorino, Magenis, Eugenio, Cozzi (9'st Modoni), Gabaglio, Cattaneo, Cò, Azzarone, De Chirico(9'st Leoni)
A disp.: Milikovic, Lasi, Munari, Vignati, Bignami, Bruni
All. Diana

ASSAGO: Antonacci, Mancosu, Fiorani (42'st Marotto), Trimboli, Savoia, Borgese, Loi (35'st Putignano), Spinelli, Trovato, Convertino, Sow
A disp.: Vicentelli, Bandini, Bortolotti, Lasagni, Colombo, Angiolini, Grimaldi
All. Gallanti

Seguici sulla nostra pagina Facebook

Powered by:

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.

Potrebbero interessarti

Articoli correlati (da tag)

Calcio
Nuova realtà
Real Trezzano, lo stadio di via don Casaleggi cambia look

Real Trezzano, lo stadio di via don Casaleggi cambia look

L’impianto sarà sottoposto a un vero e proprio lifting per offrire il massimo confort a giocatori, genitori, tifosi, appassionati di calcio e non solo

Sport
Pallacanestro
Bionics, il grande basket va in scena venerdì 17(alla faccia della scaramanzia)

Bionics, il grande basket va in scena venerdì 17(alla faccia della scaramanzia)

Alle 21,30 nella palestra di via Tiziano si recita il primo atto della semifinale contro gli sfidanti di Boffalora, quinti nella regular season

Sport
Vinto il tricolore
La ginnastica di Corsico si laurea Campione d’Italia

La ginnastica di Corsico si laurea Campione d’Italia

Stagione d’oro per il Centro Sportivo Corsico che a Firenze ha vinto quattro titoli nazionali e tre medaglie di bronzo