Seguici su Fb - Rss

Lunedì, 26 Novembre 2018 10:16
Campionato di Seconda Categoria

Un Buccinasco garibaldino fa suo il derby con un Cesano Idrostar inguardabile

Meritata vittoria dei rossoblù, finalmente efficaci anche se penalizzati dal terreno di gioco. Ospiti veramente pericolosi a tre minuti dalla fine, quando hanno preso la traversa e realizzata la rete della bandiera

La partita è stata sbloccata al 15° da capitan Franchina, abile nello sfruttare il lancio di un compagno La partita è stata sbloccata al 15° da capitan Franchina, abile nello sfruttare il lancio di un compagno

di Antonio Casa

In una della partite più noiose della stagione, il Buccinasco ha fatto suo il derby con l'Idrostar di Cesano Boscone. Merito dei rossoblù, che hanno messo tutto il potenziale di cui sono capaci al momento, e demerito dei gialloblù che hanno giocato la più brutta partita della stagione fin qui vista. Un dato su tutti: l'Idrostar si è reso veramente pericoloso per la prima volta all'87° minuto, già sotto di due gol. Un peccato, perché nelle due azioni degne di nota ha preso una traversa e fatto gol. Un atteggiamento incompensibile per una squadra che si è presentata allo “Scirea” con i favori del pronostico e ne è uscita con tre reti sul groppone.

Fiducia nel futuro

Onore al Buccinasco che ha giocato con intelligenza tattica e maggiore agonismo. Grazie ai tre punti ottenuti, i padroni di casa si sono allontanati dalla zona calda della classifica del girone S di Seconda categoria e guardano con maggiore fiducia alle prossime sfide del torneo.  C'è pero un handicap: il terreno di gioco. L'erba dello “Scirea” è spelacchiata, ciuffi sparsi qua e là in mezzo alla terra bisognosa di una nuova semina. Chi deve attaccare è penalizzato dal cattivo controllo del pallone che rimbalza prendendo spesso strane traiettorie. Guardando al verde degli adiacenti campi di calcetto sui quali ieri correvano felici tanti bambini, sarebbe il caso di intervenire in fretta.

Gara sbloccata al quarto d'ora

La partita è stata sbloccata al 15° da capitan Franchina, abile nello sfruttare il lancio di un compagno e freddo nell'attendere la mezza uscita del portiere infilato con un pallonetto. A questo punto si attendeva la reazione dell'Idrostar, ma è stata una carezza: solo un tiro alto di Meriggioli al 41° dopo una bella iniziativa personale.

Rossoblù concreti anche a inizio ripresa

Il Buccinasco è passato di nuovo ad inizio ripresa. Franchina ha lanciato Saracino che ha bucato la difesa avversaria e si è presentato davanti a Principe. Il tocco in corsa è stato debole, tuttavia sufficiente a fermarsi nell'angolo opposto. 2-0 al 57°! ?Dodici minuti più tardi il Buccinasco ha sfiorato la terza rete. Ha fatto tutto Radisa: prima ha rubato palla a un avversario, quindi si è involato nell'area avversaria; ma anziché passare allo smarcato Di Pierro, ha tirato sul corpo di Principe in uscita.

L'ingenuità che poteva costare cara

A tre minuti dalla fine del tempo regolamentare il guizzo degli ospiti: Marco Saitta si è tuffato di testa e Contri è riuscito a respingere sulla traversa, poi un difensore ha messo in angolo. Qui i difensori locali hanno commesso un'ingenuità che poteva costare cara: si sono messi a parlare fra di loro mentre gli avversari hanno subito battuto il calcio d'angolo senza nessuno che li contrastasse. Il cross teso è arrivato dalle parti di Contri, riuscito solo a deviare sul corpo dell'accorrente Ande che è entrato in porta insieme al pallone.

Il terzo gol in contropiede

Idrostar all'arrembaggio? Macché! Il Buccinasco è riuscito a controllare le ultime azioni, andando in rete su contropiede condotto da Radisa e finalizzato da Di Pierro fra le proteste degli ospiti per un presunto fallo in attacco del n. 10 locale ed espulsione di Saitta che evidentemente ha detto qualcosa di troppo al modesto arbitro Savarese di Saronno. A proposito: il direttore di gara non ha dato un calcio di rigore per parte su due netti falli di mani e non ne ha visto un altro in favore dell'Idrostar al limite dell'area, nel primo tempo.

Seguici sulla nostra pagina Facebook

Powered by:

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.

Potrebbero interessarti

Articoli correlati (da tag)

Calcio
Campionato di Seconda Categoria
Buccinasco, Corsico, Cesano, Romano Banco: quattro sfumature di sconfitta

Buccinasco, Corsico, Cesano, Romano Banco: quattro sfumature di sconfitta

Il Corsico è l’unica formazione ad aver difeso “l’onore”  delle società del territorio, combattendo ad armi pari contro una big

Calcio
Campionato di Terza Categoria
Nel Trezzano ruggisce Leone e i viola conquistano il Fabbri

Nel Trezzano ruggisce Leone e i viola conquistano il Fabbri

Due i protagonisti assoluti: Rubino e la punta. L’uno ha distribuito assist e segnato il raddoppio su penalty, l’altro si è procurato quel rigore e ha firmato una doppietta. Il Real sale al terzo posto

Sport
Continua la stagione
Idrostar, il bottino è di 15 medaglie (in attesa del saggio di Natale)

Idrostar, il bottino è di 15 medaglie (in attesa del saggio di Natale)

La ginnastica cesanese va la di là delle più rosee previsioni anche alla 1° gara Italiana di Fisac conquistando ben 15 podi e piazzando tutte le combinazioni a ridosso del podio e nelle prime 10 posizioni