Seguici su Fb - Rss

Lunedì, 15 Ottobre 2018 18:00
Campionato di Seconda Categoria

Colpo grosso del Cesano, il Romano Banco riprende a correre

Buccinasco e Corsico perdono ancora: i rossoblù in trasferta a Zibido, i blaugrana in casa contro l’Aprile 81

Nell'immagine, un pallone da calcio e ,nei riquadri, i goleador di Cesano Boscone e Romano Banco, Prometti e De Mattia Nell'immagine, un pallone da calcio e ,nei riquadri, i goleador di Cesano Boscone e Romano Banco, Prometti e De Mattia

Finisce 2 a 2 questo fine settimana per le squadre impegnate nel girone S del campionato di Seconda categoria: due vittorie e due sconfitte. Cesano e Romano Banco hanno vinto rispettivamente le gare contro i milanesi del Villapizzone e il Freccia Azzurra di Gaggiano. Importante il risultato dei gialloblù del presidente Leporatti perché ottenuto in trasferta. Importante anche quello del Romano Banco perché dopo la vittoria sul Fides della settimana scorsa, sembra aver messo definitivamente la parola fine sulla serie di incredibili sconfitte che forse avevano minato, l’autostima dei bianco verdi.

Le delusioni

Le delusioni arrivano dal Corsico, di cui parliamo a parte (leggi qui) e dal Buccinasco che dopo la bella prova della settimana scorsa è caduto sul campo del Zibido san Giacomo. I rossoblù del presidente Franchina, agli ordini del nuovo allenatore Paolo Sommella, erano attesi a una conferma della gara vinta la settimana scorsa contro il Visconti, ma non ce l’hanno fatta. Precipitazione, sfortuna e qualche decisione arbitrale non proprio azzeccata li hanno accompagnati per tutta la gara. Che stavano vincendo. Infatti, Careri li aveva portati in vantaggio, Mantia per i “zibidesi” aveva pareggiato. Poi è stato un festival di pali, traverse e rigori neagati che hanno impedito ai rossoblù di raddoppiare. Puntuale è arrivata la punizione, con i gol di Maggioni e Biraghi che hanno chiuso la gara.

Le ambizioni biancoverdi

Con la vittoria sul Freccia Azzurra, i biancoverdi del Romano Banco dovrebbero aver chiuso definitivamente il periodo no che ha caratterizzato le gare di fine settembre in cui hanno subito pesanti sconfitte da parte del Leone XIII fuori casa e del Cesano tra le mura amiche del campo di via Emilia. I gol di Bevini e di De Mattia (Finizii è l’autore della rete del Freccia Azurra) hanno permesso ai ragazzi di mister Turetti di  rilanciare le ambizioni della squadra, che si è portata ai margini della zona play off.

Una squadra corsara

La vera impresa è quella dell’Idrostar Cesano che visti i risultati sembra essere una squadra corsara. Dopo aver battuto proprio il Romano Banco tre settimane fa, è andata a vincere sul campo del Villapizzone. Una doppietta di Prometti ha prima pareggiato la rete di Mehisen arrivata pochi minuti dopo il fischio di inizio, poi ha regalato i tre punti alla formazione gialloblù.

Seguici sulla nostra pagina Facebook

Powered by:

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.

Potrebbero interessarti

Articoli correlati (da tag)

Volley
Prima Divisione Femminile
Volley, Trezzano passeggia sul Cassina prima di affrontare lo scoglio Rozzano

Volley, Trezzano passeggia sul Cassina prima di affrontare lo scoglio Rozzano

Dopo la pausa natalizia, le ragazze della Prima Divisione tornano in campo aggiudicandosi la vittoria per 3-0 sul Cassina Nuova. Il prossimo appuntamento è per venerdì quando chiuderanno il girone di andata contro la Sgeam

Calcio
Campionato di Promozione
L’Assago non guarisce dal “mal di casa” e cede anche alla Barona

L’Assago non guarisce dal “mal di casa” e cede anche alla Barona

Sono soltanto 2 le vittorie in 9 partite casalinghe (7 sconfitte) dei gialloblù di mister Gallanti

Calcio
Campionato di Seconda Categoria
Il Corsico doma il Leone all’ultimo respiro e punta il mirino sul terzo posto

Il Corsico doma il Leone all’ultimo respiro e punta il mirino sul terzo posto

Vittoria su calcio di rigore all'ultimo minuto con tripletta di Carusi. Ora cresce l'attesa per il derby con l'Idrostar Cesano Boscone, zeppo di ex