Seguici su Fb - Rss

Lunedì, 24 Settembre 2018 14:34
Campionato di Seconda Categoria

Il Romano Banco prende otto schiaffi dal Leone XIII

Risultato clamoroso dei biancoverdi del presidente Villani che prendono otto gol in una gara  in cui la squadra ha spento la luce

Clamorosa sconfitta sul campo del Leone XIII per i biancoverdi del Romano Banco Clamorosa sconfitta sul campo del Leone XIII per i biancoverdi del Romano Banco

Se il Buccinasco piange, il Romano Banco non ride. Anzi prende otto schiaffi che lasciano sconcertati per come sono arrivati, soprattutto dopo le belle prestazioni della squadra agli ordini di mister Turetti in Coppa Lombardia e nelle due gare di inizio campionato. La terza è stata fatale. I bianco verdi hanno incassato otto gol senza opporre alcuna resistenza. È come fossero stati vittima di un blackout, come se avessero spento la luce, tutti e contemporaneamente.

Una vera debacle

Dice Massimo Turetti, a ventiquattrore di distanza da quella che considera a tutti gli effetti una vera debacle: “Non l’ho ancora digerita e non riesco a spiegarmi come sia potuto accadere”. Quattro gol di Casartelli, tre di Codazzi, uno di Matti, sono il bottino che ha arricchito il carniere del Leone XIII, di De mattia e Grassini, gli stessi autori dei gol che avevano decretato la vittoria del derby con il Buccinasco, le firme delle reti buone solo per le statistiche.

La scintilla che ha innescato il crollo

Eppure la gara era cominciata come previsto. Il Romano Banco era anche passato in vantaggio con De Mattia e per la prima mezz’ora ha controllato la partita. Nessun segnale lasciava prevedere il crollo che poi è avvenuto. Una sola incertezza difensiva, sul gol del pareggio di Casartelli (il primo del suo personalissimo poker). L’espulsione di Carbone, all’inizio del secondo tempo ha innescato il crollo. Sono arrivate quattro reti una uguale all’altra senza che in campo si riuscisse a trovare una qualche opposizione. Poi quello che sembrava un temporale è diventato un diluvio con altre quattro segnature.

Giovedì un'importante verifica

Squadra fragile che crolla alle prime difficoltà? Sarà il tempo a dirlo. Sarebbe un peccato, perché le prime esibizioni erano state convincenti. La prova del nove arriverà giovedì con il turno infrasettimanale e una gara rognosissima in casa della capolista Viscontini. “Quello che è mancata – sottolinea Turetti – è la cattiveria, non si è salvato nessuno né i più giovani né quelli con maggiore esperienza, gli Ugolotti o i Belfi”. Mancanza di personalità? “Con il Buccinasco e con l’Orione siamo riusciti a ribaltare le partite, ieri c’è stato un preoccupante calo a livello nervoso: spero non significhi che la squadra è fragile, mentalmente fragile”.  La verifica fra 72 ore.

Seguici sulla nostra pagina Facebook

Powered by:

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.

Potrebbero interessarti

Articoli correlati (da tag)

Calcio
Campionato di Seconda Categoria
Colpo grosso del Cesano, il Romano Banco riprende a correre

Colpo grosso del Cesano, il Romano Banco riprende a correre

Buccinasco e Corsico perdono ancora: i rossoblù in trasferta a Zibido, i blaugrana in casa contro l’Aprile 81

Calcio
Campionato di Seconda Categoria
Corsico dei grandi sconfitto in casa, gli juniores salgono in vetta alla classifica

Corsico dei grandi sconfitto in casa, gli juniores salgono in vetta alla classifica

Errori in difesa e attacco sterile rispetto alla mole di gioco prodotta, così l'Aprile '81 conquista i tre punti sul campo di via Libertà.  Meno male che c'è la squadra juniores, bella e vincente nel suo girone

Calcio
Campionato di Promozione
Promozione: l'Assago pesca il jolly da tre punti con Trovato

Promozione: l'Assago pesca il jolly da tre punti con Trovato

Gara rocambolesca e ricca di gol (7) quella giocata tra l’Assago e il Gaggiano nel campionato di Promozione