Seguici su Fb - Rss

Lunedì, 24 Settembre 2018 12:52
Ripresa la corsa

Promozione, l’Assago riprende il filo del discorso

Dopo una sofferenza durata 45 minuti, nella ripresa grandissima risposta dei gialloblù con il gol di Trovato e la doppietta di Loi

Festa in campo per la vittoria dell'Assago sul Bastida Festa in campo per la vittoria dell'Assago sul Bastida

Dopo la brusca frenata avvenuta la settimana scorsa in campo neutro a Trezzano contro il Magenta,l’Assago va in trasferta. E trova un clima niente male. I padroni di casa partono subito forte e vanno due volte alla conclusione nei primi 4 minuti di gioco.

Bastida in vantaggio

Quello del Bastida sembra un monologo. Prima con Riboni che manda sull´esterno della rete, e poi con Bruscaglia, che conclude centrale e prova a far male, ma Guasco oggi portiere titolare, blocca a terra. Se non bastasse, Allegretti è costretto a lasciare il campo per infortunio, sostituito da Lorenzo Mancosu, all´esordio in Promozione. Al quarto d’ora Bastida ancora pericoloso con Leonello lanciato a rete, con Guasco che chiude lo specchio della porta. È l’avvisaglia del gol che arriva su un rinvio impreciso di Fiorani. La palla finisce sui piedi di Bruscaglia che comodamente può mandare in rete. Sull’altro fronte solo timide conclusioni dalla distanza di Mancosu o Sow. L´occasione capita a Convertino che calcia sul primo palo e costringe Migliari alla parata in due tempi.

Gialloblù col piglio giusto

Nel secondo tempo Federico Mancosu lascia il posto a Sandor e i gialloblù si mostrano da subito diversi. Infatti dopo pochi minuti l’Assago pareggia. Il gol nasce da un errato retropassaggio dei
Biancorossi. Sow si lancia sulla palla e dopo aver superato il portiere tira a botta sicura. La sfera viene però recuperata in extremis dal rientro di 2 difensori che però non riescono ad allontanarla quanto basta. Così arriva a Trovato che insacca.

Equilibrio alterato

Sow e Spinelli da un lato, Bruscaglia dall’altro provano a portare in vantaggio la propria squadra. Ad alterare l’equilibrio è l’ingresso in campo di Loi al posto di Ibra. In nuovo entrato si rende subito pericoloso con un bel tiro  ma ancora Migliari dice no. Qualche minuto dopo il portiere del Bastida non può nulla quando Spinelli mette  una fantastica palla nello spazio per il taglio di Loi che porta in vantaggio i suoi. Loi si ripete e in pieno recupero: su rinvio di Guasco,, arriva davanti a Migliari e segna il gol del 3-1.

BASTIDA: Migliari, Torti, Guasconi (17´st Facconi), Belluzzo, Riboni, Lozio (28´st Cassni), Leonello, Dragoni D. (11´st Villa), Pozzi, Bruscaglia, Fantuzzi (18´st Ferrari)
A disp.: Masotino, Sandri, Gjionikaj, Duma
All. Balestra

ASSAGO: Guasco, Fiorani, Allegretti (7´ Mancosu L.), Colombo(41´st Corbella), Savoia, Borgese, Mancosu F. (1´st Sandor), Spinelli, Sow (25´st Loi), Convertino (41´st Battagin), Trovato
A disp.: Burchielli, Beretta, Angiolini, Marotto
All. Gallanti

Seguici sulla nostra pagina Facebook

Powered by:


 

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.

Potrebbero interessarti

Articoli correlati (da tag)

Calcio
Campionato di Seconda Categoria
Buccinasco, Corsico, Cesano, Romano Banco: quattro sfumature di sconfitta

Buccinasco, Corsico, Cesano, Romano Banco: quattro sfumature di sconfitta

Il Corsico è l’unica formazione ad aver difeso “l’onore”  delle società del territorio, combattendo ad armi pari contro una big

Calcio
Campionato di Terza Categoria
Nel Trezzano ruggisce Leone e i viola conquistano il Fabbri

Nel Trezzano ruggisce Leone e i viola conquistano il Fabbri

Due i protagonisti assoluti: Rubino e la punta. L’uno ha distribuito assist e segnato il raddoppio su penalty, l’altro si è procurato quel rigore e ha firmato una doppietta. Il Real sale al terzo posto

Sport
Continua la stagione
Idrostar, il bottino è di 15 medaglie (in attesa del saggio di Natale)

Idrostar, il bottino è di 15 medaglie (in attesa del saggio di Natale)

La ginnastica cesanese va la di là delle più rosee previsioni anche alla 1° gara Italiana di Fisac conquistando ben 15 podi e piazzando tutte le combinazioni a ridosso del podio e nelle prime 10 posizioni