Seguici su Fb - Rss

Lunedì, 17 Settembre 2018 11:06
Campionato di Promozione

L’Assago sbatte sulla traversa e lascia i tre punti al Magenta

La prima gara sul campo "neutro" di Trezzano non porta bene ai gialloblù e lascia rimpianti per ciò che poteva essere e non è stato

nell'immagine una fase della gara Assago - Magenta del campionato di Promozione nell'immagine una fase della gara Assago - Magenta del campionato di Promozione

Quando si hanno tante occasioni e non si riesce a insaccare la palla nella rete, i rimpianti diventano certezza di un’occasione persa. Oggi l’Assago avrebbe potuto condividere il primato in classifica con il Bressana, e invece… Dopo un primo tempo in cui predominio è stato netto, è seguito un secondo tempo in cui le occasioni non sono mancate. Quello che è mancato è stato il guizzo finale e un po’ di fortuna.

Trovato non trova… la porta

Si parte e dopo 6´ Trovato solo davanti al portiere magentino ha due occasioni,  entrambe di un soffio a lato. In questa fase, il Magenta latita, l’Assago attacca ancora con Trovato, che questa volta manda
sull´esterno della rete. Pochi minuti più tardi è Stefanelli a sfiorare il gol con un colpo di testa che si infrange sulla traversa (la prima). Alla mezz’ora il Magenta si fa vivo dalle parti di Burchielli ma il tiro di Mazzetti è centrale e lento, l’estremo difensore gialloblù non ha alcun problema a bloccare. Sull’altro fronte, ancora Trovato che supera anche il portiere ma tira troppo debolmente verso la porta e Baldelli può recuperare e salvare sulla linea.

La punizione

Quando si sbaglia tanto, troppo, il calcio ti punisce e al 41´ il Magenta passa inopinatamente in vantaggio. Stefanelli svirgola un cross rasoterra che andava solo rinviato. La palla arriva a Martella che mette alle spalle di Burchielli. Stefanelli non ci sta e al 45´ tenta una conclusione dalla distanza ma ancora una volta è la traversa (la seconda) a dirgli di no. È strano il calcio: la prima frazione di gioco si chiude con un taccuino che segnala 2 traverse e 3 nitidissime palle gol non concretizzate dall’Assago, e il Magenta in vantaggio.

Porta stregata

La musica, nel secondo tempo non cambia. La porta per Trovato sembra stregata. La punta ci prova all’8´ ma gli risponde Cotugno che blocca. Sul fronte opposto, invece, ci pensa Pravettoni a raddoppiare con un tiro morbido che si infila sotto l´incrocio dei pali della porta difesa da Burchielli. La gara riserva ancora delle sorprese: Losa atterra Trovato in area, l’arbitro concede il rigore a favore dei gialloblù ed espelle il difensore. Sul dischetto si presenta Convertino che non sbaglia. Mancano ancora 20´ e la gara è ancora tutta da giocare. Ma non accade altro.  A una decina di minuti dal fischio finale, un cross di Fiorani viene raccolto da Convertino che con  il sinistro al volo poteva segnare un gran gol ma la palla termina di un paio di metri sopra la traversa.
 
ASSAGO - MAGENTA: 1-2
Marcatori: 41´ Martella (M) 13´st Pravettoni (M) 20´st rig. Convertino (A)

ASSAGO: Burchielli, Fiorani, Allegretti, Colombo, Savoia, Borgese, Spinelli (44´st Sandor), Convertino, Sow, Trovato, Stefanelli (29´st Battagin)
A disp: Guasco, Angiolini, Mancosu F., Mancosu L., Beretta, Corbetta, Corbella
All. Gallanti

MAGENTA: Cotugno D., Vada, Losa, Tallarita (47´st Grilli), Candiani, Baldelli, Cardia (1´st Pravettoni), Mazzetti, Martella (28´st Nosotti), Cotugno M., Rampinini
A disp.: Temporiti, Decio, Tallarico, Giannì, Garavaglia
All. Garavaglia

Seguici sulla nostra pagina Facebook

Powered by:



 

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.

Potrebbero interessarti

Articoli correlati (da tag)

Calcio
Campionato di Seconda Categoria
Buccinasco, Corsico, Cesano, Romano Banco: quattro sfumature di sconfitta

Buccinasco, Corsico, Cesano, Romano Banco: quattro sfumature di sconfitta

Il Corsico è l’unica formazione ad aver difeso “l’onore”  delle società del territorio, combattendo ad armi pari contro una big

Calcio
Campionato di Terza Categoria
Nel Trezzano ruggisce Leone e i viola conquistano il Fabbri

Nel Trezzano ruggisce Leone e i viola conquistano il Fabbri

Due i protagonisti assoluti: Rubino e la punta. L’uno ha distribuito assist e segnato il raddoppio su penalty, l’altro si è procurato quel rigore e ha firmato una doppietta. Il Real sale al terzo posto

Sport
Continua la stagione
Idrostar, il bottino è di 15 medaglie (in attesa del saggio di Natale)

Idrostar, il bottino è di 15 medaglie (in attesa del saggio di Natale)

La ginnastica cesanese va la di là delle più rosee previsioni anche alla 1° gara Italiana di Fisac conquistando ben 15 podi e piazzando tutte le combinazioni a ridosso del podio e nelle prime 10 posizioni