Seguici su Fb - Rss

Lunedì, 07 Maggio 2018 14:37
Pallacanestro

I Bionics centrano Gara 1 dei Play off in trasferta

La pallacanestro Buccinasco vince ad Asola e conquista così il palazzetto di Casalmoro, in quel di Mantova, aggiudicandosi la prima tappa per 63 a 58.

Durante tutto il primo quarto le due squadre hanno preso tempo per studiare le mosse avversarie Durante tutto il primo quarto le due squadre hanno preso tempo per studiare le mosse avversarie

Un’ora e mezza di viaggio. Un’altra ora per riscaldare il tiro. Questi sono stati i ritmi (lenti) che hanno preceduto l’inizio di Gara 1. I gialloneri, quinta posizione nella classifica del Girone B, hanno trasferito i loro colori a Casalmoro per sfidare Lady Leaf Lions del Chiese, quarti classificati nel Girone C. A questo punto i Gironi si incrociano e solo chi avrà ruggito come un vero leone porterà a casa il risultato.

PIEDI DI PIOMBO

Durante tutto il primo quarto le due squadre hanno preso tempo per studiare le mosse avversarie. I giocatori sono scesi in campo con i piedi di piombo: ad ogni canestro giallonero ne segue uno dei padroni di casa. Kisonga apre le danze di Gara 1, ed il tabellone segna i primi due punti. I minuti scorrono ed i Lions rispondono. Tutto sembra studiato, tutto è in perfetto equilibrio. Nessun passo falso. La palla passa da una squadra all’altra, come l’ago della bilancia che non sa da che parte stare e continua ad oscillare da un lato e dall’altro. Un canestro, e poi un altro. I gialloneri concludono il primo quarto con un solo punto di vantaggio (16 – 15).

CONCENTRAZIONE

Già dai primi dieci minuti di gioco due cose si sono fatte chiare: i Lions hanno un tiro da tre con poco margine d’errore, ma i Bionics non hanno nessuna intenzione di aprire la difesa e lasciar loro campo libero. I gialloneri tornano in campo concentrati. E tesi. Si intravede qualche esitazione in area: nei primi tre minuti vengono realizzati praticamente solo due canestri, da entrambe le squadre. Nessuno si sbilancia. Nessuno prende le redini e parte al galoppo. Anzi: i primi due quarti si chiudono in totale parità (36 – 36).

IL BLOCCO

Il terzo quarto è totalmente bloccato: in dieci minuti sono stati fatti poco più di 10 punti. L’ago della bilancia continua ad oscillare, ma ritorna sempre in equilibrio: i Lions con il loro tocco magico da tre, raggiungono il massimo del distacco mettendosi a + 6 dai gialloneri. Mancano ancora tre minuti: i Bionics ripartono, ma gli errori iniziano ad essere commessi. Dopo quasi due minuti di stallo, bastano 50 secondi per rimettere le cose in chiaro: i gialloneri si rimettono in carreggiata e raggiungono i padroni di casa (48 – 49).

CON IL FIATO SOSPESO (OGNI VOLTA)

Nonostante l’equilibrio mantenuto per tutta la partita, siamo arrivati al dunque: una delle due squadre deve riuscire a mantenere il sangue freddo per distaccarsi dall’altra. Nei primi tre minuti di gioco le squadre danzano in totale parità. Ancora nessuno si sbilancia e nessuno fa canestro. Gli errori si ripetono, rimbalzano insieme alla palla da un lato all’altro del campo. Mancano 5 minuti alla fine della gara. Anelli realizza un tiro da 2 che sblocca la situazione, ma i Lions non se lo fanno ripetere due volte: recuperano subito e si mettono sul + 4. Quattro minuti. Tiro da 2 di Moalli che accorcia le distanze, ma i padroni proteggono il loro vantaggio (+ 2).

ERRORI EVITABILI

Ricominciano gli errori e i Lions sembrano (già) assaporare la vittoria. Tre minuti ancora: Moalli zittisce il palazzetto con un tiro da tre che porta i Bionics in vantaggio di un solo punto. I Lions sono ancora a bocca aperta e realizzano due falli consecutivi che aiutano i Bionics ad allungare le distanze (+ 4). Dieci secondi: Anelli chiude la partita con l’ultimo tiro libero messo a segno (63 – 58). Il ruggito è risuonato forte e chiaro.
I marcatori: Fornari 10, Caffarra 5, Casciano F. 5, Prataviera 2, Casciano A. 2, Bolongaro, Moalli 9, Arisi, Kisonga 22, Anelli 8. Prossimo appuntamento Gara 2 nella palestra casalinga di Via Tiziano – Buccinasco, Giovedì 10 Maggio ore 21.30.

Seguici sulla nostra pagina Facebook

Powered by:


 

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.

Potrebbero interessarti

Articoli correlati (da tag)

Attualità
La rinascita
Arriva il Real e Trezzano ritrova il derby

Arriva il Real e Trezzano ritrova il derby

Tornano i tempi in cui le società locali si chiamavano Vigor, Trezzano, Athletic, Real Trezzanese, Naviglio. Tempi in cui la rivalità sportiva era viva e dava luogo a confronti infuocati, sempre nel rispetto reciproco

Rugby
La rinascita
Il Rugby riparte con un “pieno” di Cinghiali e Cinghialotti

Il Rugby riparte con un “pieno” di Cinghiali e Cinghialotti

Dopo aver rischiato di scomparire, la società cesanese ha ricostituito le categorie Under 6, 8, 10, 12 e 14 e ha partecipato alle attività della Federazione Italiana, oltre a tornei nazionali e internazionali

Calcio
La rinascita
A Trezzano, il calcio riparte dalla Terza categoria

A Trezzano, il calcio riparte dalla Terza categoria

Al mister Salvatore Mento è stata affidata una rosa di 18 elementi (per il momento), quasi tutti provenienti dal settore giovanile dell’ex Trezzano calcio, con la quale proverà a guadagnarsi la promozione