lunedì - 26 Settembre 2022
HomeCronacaSeguiva le sue vittime in monopattino e poi le violentava: arrestato un...

Seguiva le sue vittime in monopattino e poi le violentava: arrestato un 21enne

Sono quattro le donne, tra i 19 e i 33 anni, aggredite dal giovane finito in manette dopo alcuni mesi di indagini. L'appello della polizia

foto-1Le aveva seguite a bordo del suo monopattino sino a quando, sicuro di non essere visto, le ha aggredite e violentate. Ieri, un 21enne residente nell’hinterland milanese, è stato arrestato dalla Squadra mobile con l’accusa di violenze sessuali su quattro donne, tra i 19 e i 33 anni. Le aggressioni sono avvenute tutte tra maggio e giugno scorsi.

Dopo quattro mesi di indagini, il mistero che aleggiava su quei quattro episodi è finalmente chiarito. Il giovane, secondo gli inquirenti, avrebbe adottato sempre lo stesso schema: avrebbe seguito le sue vittime a bordo del monopattino elettrico quando uscivano da palestre o da negozi del centro, e poi le avrebbe aggredite. Dopo le violenze, sarebbe scappato sempre alla guida del monopattino.

L’inchiesta, come si legge nell’ordinanza, firmata dal gip Roberto Crepaldi su richiesta del pm Pasquale Addesso ha messo sotto la lente quattro diversi episodi di violenza sessuale, tutti denunciati dalle vittime, tutti commessi tra il maggio e il giugno scorso. Le indagini hanno permesso l’identificazione del 21enne grazie a una serie di elementi.

Quali? Nell’ordinanza vengono indicati: l’acquisto di un monopattino simile a quello ripreso sui luoghi in cui sono avvenute leviolenze, la rassomiglianza dell’indagato con le descrizione fornite dalle vittime, il suo riconoscimento, l’analisi delle celle agganciate dal cellularedell’aggressore, i suoi accessi alla metropolitana e, infine, il suo “abbigliamento”.

Tutte le violenze contestate nell’ordinanza sono state commesse a Milano. Il 20 giugno, avrebbe abusato di una 23enne, appena uscita da una palestra di viale Toscana, Il 14 giugno, in via Vallarsa, è stata la volta di una 19 enne che stava parlando al cellulare. Il 27 maggio, una 33enne ha subito violenze in via Ripamonti il 27 maggio. Lo stesso giorno una 29enne è stata aggredita mentre rincasava, in zona Porta Romana.

“Per fortuna ho avuto la prontezza di urlare, non ho detto parole, ma urlavo, ad un certo punto si è sentito lo scatto di un portone. Appena il mio aggressore ha sentito il rumore mi ha lasciato a terra, si è alzato ed è corso verso il monopattino che ha preso ed è scappato”. E’ uno dei racconti messi a verbale da una delle quattro vittime del 21enne.

Si tratta della ragazza che ha subito abusi in via Vallarsa. Ha rivelato di “essere stata aggredita alle spalle, mentre era  concentrata sullo schermo  del telefono, e di essere stata buttata “a terra, girata, con lui davanti a me”. La giovane ha fornito  agli agenti una descrizione del suo aggressore, e che era vestito con t-shirt e bermuda. E pure dettagli sul monopattino “quasi tutto nero con una striscia arancione fluo sul davanti”.

Non è chiaro però se l’elenco delle sue vittime sia completo. Gli investigatori, come avviene spesso in questi casi, si aspettano che altre donne che hanno subito aggressioni con le stesse modalità si facciano avanti e denuncino gli eventuali episodi di cui sono state vittime. Il giovane è un violentatore seriale ed è probabile che l’elenco non sia completo.

Seguici sulla nostra pagina Facebook

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

PIÙ POPOLARI

Birrificio barba d'oro INZOLI Officina Naviglio Sport visionottica Crepaldi Auto Testori Sai Barcelo Viaggi Commercialista Livraghi
Commercialista Livraghi Birrificio barba d'oro INZOLI Officina Naviglio Sport visionottica Crepaldi Auto Testori Sai Barcelo Viaggi