domenica - 1 Agosto 2021
HomeNewsAssagoRubano carte di credito e tentano di comprare smartphone, arrestati due rumeni

Rubano carte di credito e tentano di comprare smartphone, arrestati due rumeni

3de77962d019bc1159ce3deeb151a598 Pocketnews

I due malviventi operavano al Giambellino, al confine con Corsico: entrambi hanno precedenti penali (guarda il video)

Erano entrati una prima volta in alcuni negozi in zona Giambellino, al confine con Corsico, e avevano comprato, o meglio tentato di comprare alcuni telefonini. Al momento di pagare il pos aveva detto: No!, grazie” e aveva respinto al mittente la richiesta. Non contenti sono tornati alla carica. Peccato per loro che la titolare dell’esercizio, non convinta del loro modo di fare, aveva avvisato la polizia.

Così, l’altro giorno, due giovani di 25 e 28 anni di nazionalità rumena, entrambi con precedenti penali, sono finiti in manette. L’accusa nei loro confronti è di “indebito utilizzo e falsificazione di carte di credito e di pagamento in concorso”. Ad arrestarli, gli agenti della Squadra Investigativa del Commissariato Lorenteggio allertati dalla responsabile di un esercizio commerciale di via Brunelleschi.

I due avevano tentato più volte di acquistare merce esposta nel negozio, utilizzando una carta di pagamento le cui transazioni erano state puntualmente negate dal dispositivo di pagamento in uso al negozio. Alla vista degli agenti, i due hanno subito dato segnali di nervosismo.

In particolare il 25enne, con una mossa non sfuggita ai poliziotti, ha tentato di disfarsi della stessa carta di pagamento con la quale, poco prima assieme al suo complice, stava provando a pagare uno smartphone del valore di 1.200 euro. Grazie agli accertamenti, gli investigatori hanno appurato che la carta apparteneva ad una donna la quale ne aveva chiesto il blocco subito dopo essere stata borseggiata. La stessa donna, contattata dagli agenti, ha inoltre dichiarato il furto anche di uno smartphone.

Le indagini sul telefono cellulare di proprietà del 25enne hanno permesso ai poliziotti di scoprire come il giovane, con i suoi complici, fosse solito filmare i borseggi consumati nelle metropolitane ai danni di ignari passeggeri (guarda qui). Durante la perquisizione personale del 25enne, sono stati sequestrati 1165 euro contanti, parte di questi in tagli corrispondenti alla somma prelevata fraudolentemente con la carta della donna vittima di furto, prima che fosse bloccata.

Seguici sulla nostra pagina Facebook

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

banner ristorante gauguin Pocketnews tecnocasa Cesano Boscone half page Pocketnews Pasini ok 001 Pocketnews bricoman half 1 Pocketnews

PIÙ POPOLARI

Voglia di Pizza e Panzerotti Casaforte visionottica Crepaldi Birrificio barba d'oro Victory fashion Victory fashion Transfrigo Service Auto Testori Sai Barcelo Viaggi Libas Consumatori Commercialista Livraghi DDN Servizi
Commercialista Livraghi Voglia di Pizza e Panzerotti Casaforte visionottica Crepaldi Birrificio barba d'oro Victory fashion Victory fashion DDN Servizi Auto Testori Sai Transfrigo Service Barcelo Viaggi Libas Consumatori