Seguici su Fb - Rss

Lunedì, 18 Dicembre 2017 17:41
Il caso del giorno

Rozzano, un Natale a luci spente

La ditta che avrebbe dovuto procedere all’esecuzione dei lavori, per non specificati problemi, non li ha completati. Anzi, pare che non sia più in grado di procedere

Dopo giorni di promesse e polemiche, il Natale di Rozzano sarà a luci spente. Dopo giorni di promesse e polemiche, il Natale di Rozzano sarà a luci spente.

La vicenda delle luminarie a Rozzano è diventata un paradosso. Dopo giorni di promesse non mantenute, dopo rinvii e polemiche, adesso è ufficiale: Il Natale di Rozzano sarà a luci spente.
L’ufficialità è arrivata con un comunicato stampa diramato dall’ufficio comunicazione del Comune sulla riattivazione del Distretto del Commercio.

Problemi tecnici?

“Volevamo inaugurare questo bel momento – si legge nella nota stampa a firma del sindaco Agogliati - installando le luminarie natalizie in tutta la città ma purtroppo, per problemi tecnici legati alla ditta esecutrice, siamo stati costretti a interrompere il lavoro”.

Promesse non mantenute

Come dire: “noi avremmo voluto, ma la colpa non è nostra”.   Un messaggio dal tono ben diverso da quello utilizzato a inizio mese dall’assessore Ercoli che in un post aveva annunciato con un entusiasmo immotivato: “Avrete la gioia di vedere le luminarie 2017”. Quando? Nel 2018, forse. Non si promette un qualcosa che non si può mantenere. Tutti i comuni limitrofi a Rozzano hanno le luminarie. In città, invece, c’è un buco nero. Buco nero dovuto all’approssimazione di non si sa chi.

L'ok dal Distretto del Commercio

Secondo le informazioni raccolte da pocketnews.it, nelle scorse settimane, durante alcuni incontri con i responsabili del Distretto del commercio, si era deciso di installare le luminarie in tutta Rozzano. I vertici dell’associazione dei commercianti si erano anche detti disponibili a dare il proprio contributo affinché fossero allestite in tutti i quartieri della città. Qualche luminaria in piazza Foglia, sede del comune è stata installata. Il problema è che la ditta che avrebbe dovuto procedere all’esecuzione dei lavori, per non specificati problemi non li ha completati. Anzi, pare che non sia più in grado di procedere. Chi ha scelto la ditta, quanto sarebbero costati i lavori, perché non li ha ultimati, non è dato sapere.

Una pessima figura

Di certo c’è che le polemiche in città sono montate sino a tracimare e diventare una vera e propria valanga. Si lamentano tutti: residenti, commercianti, comitati: per il terzo anno consecutivo Rozzano non avrà le luminarie e, dopo le promesse di Ercoli, l’amministrazione comunale fa l’ennesima pessima figura.


Seguici sulla nostra pagina Facebook

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.

Potrebbero interessarti

Articoli correlati (da tag)

Attualità
La "querelle"
Il Pd non ci sta e rivendica la paternità del progetto videosorveglianza

Il Pd non ci sta e rivendica la paternità del progetto videosorveglianza

Gli uomini della Agogliati attaccano: “Consideriamo diffamatorio quanto dichiarato dal sindaco Ferretti e dal vicesindaco Perazzolo”

Attualità
Il caso del giorno
Videosorveglianza a Rozzano: trovate 180 telecamere mai attivate

Videosorveglianza a Rozzano: trovate 180 telecamere mai attivate

In città, sono solo 15 le videocamere attive su 24 impianti mentre altre 50 postazioni ad alta tecnologia non sono utilizzate

Attualità
La polemica
Trasloco del “Distretto sanitario” di via Marzabotto, l’Assessore alla sanità convoca i sindaci

Trasloco del “Distretto sanitario” di via Marzabotto, l’Assessore alla sanità convoca i sindaci

A dieci giorni di distanza, quella che sembrava solo un’ipotesi comincia a prendere corpo, tanto che è sceso in campo anche il responsabile del Welfare della Regione Lombardia, Giulio Gallera