Seguici su Fb - Rss

Venerdì, 03 Novembre 2017 22:54
Il caso del giorno

Meningite a Rozzano, proclamato il lutto cittadino In evidenza

È fissata per questa mattina, sabato, alle 11 la cerimonia funebre della piccola Giulia S. uccisa dalla meningite fulminante

Nella foto una bara bianca Nella foto una bara bianca

 Il decreto è stato firmato nel pomeriggio. Rozzano ha proclamato il lutto cittadino per onorare la memoria della piccola Giulia S. uccisa da una grave forma di meningite all'ospedale Giovanni XXIII di Bergamo. La bimba era in vacanza per il ponte di Ognissanti a Selvino quando è stata colpita da forti febbri che ne hanno consigliato il ricovero. Purtropo, i medici non hanno potuto salvarla.

Una città attonita

La sua morte ha gettato nello sconforto i genitori e allarmato l'intera città che ieri mattina è rimasta attonita alla notizia del suo decesso. Il lutto cittadino nasce dalla volontà di esprimere alla famiglia il più profondo senso di cordoglio dell’intera comunità rozzanese, colpita nei sentimenti più profondi da questa drammatica circostanza.

Nella parrochia di San'Angelo

I funerali di Giulia S. saranno celebrati oggi sabato 4 novembre alle 11 nella parrocchia di  Sant’Angelo. L’amministrazione comunale ha invitato “tutti i cittadini, le Istituzioni Pubbliche, le organizzazioni sociali, culturali ed i titolari di attività private di ogni genere a manifestare il proprio cordoglio nelle forme ritenute più opportune, per favorire la partecipazione alle esequie e ad adottare comportamenti conformi al comune sentimento della città”. In apertura della cerimonia l’intera cittadinanza è stata invitata ad osservare un minuto di silenzio.

Seguici sulla nostra pagina Facebook

 

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.

Potrebbero interessarti

Articoli correlati (da tag)

Cronaca
Svolta nelle indagini
Delitto di Corsico: trovata una pistola, la parola passa agli esperti della balistica

Delitto di Corsico: trovata una pistola, la parola passa agli esperti della balistica

Svolta nell’omicidio di Assane Diallo, trovata in uno scantinato di via delle Querce un’arma che potrebbe essere quella usata dall’assassino

Cronaca
L'agguato
Corsico ripiomba nella paura, sono dieci i colpi di pistola che hanno ucciso Assiane

Corsico ripiomba nella paura, sono dieci i colpi di pistola che hanno ucciso Assiane

Diallo, senegalese, 54 anni, con piccoli precedenti penali risalenti a quattro lustri fa, è stato ucciso in via delle Querce. Lavorava nel settore della sicurezza

Cronaca
Omicidio nella notte
Senegalese assassinato a Corsico, le indagini puntano in più direzioni

Senegalese assassinato a Corsico, le indagini puntano in più direzioni

Criminalità o razzismo? Tocca agli investigatori dipanare l'intricata matassa che al momento avvolge l'agguato di questa notte