Seguici su Fb - Rss

Domenica, 29 Ottobre 2017 19:37
Topi d'appartamento

Armati di piccone asportano la cassaforte

Ladri entrano in un appartamento di Rozzano e scardinano dal muro il forziere che conteneva documenti, contanti e gioielli

Buco su una parete lasciato dopo l'asportazione di una cassaforte Buco su una parete lasciato dopo l'asportazione di una cassaforte

E' accaduto venerdì sera, ma la notizia si è diffusa solo poche ore fa: alcuni ladri, attorno alle venti, sono entrati in un appartamento in via Carlo Albero Dalla Chiesa, a Rozzano, abitato da una giovane coppia che in quel momento tornava dal lavoro. Hanno cominciato a rovistare nelle stanze in cerca di oggetti di valore, orologi e telefoni raccogliendoli nella federa di un cuscino.

Pochi colpi

Arrivati in camera da letto, hanno scoperto una cassaforte a muro. Armati di un piccone, con il quale avevano forzato una porta finestra dotata di una tapparella blindata, che permette l'accesso nell'appartamento dal giardino della casa, hanno assaltato il forziere. Sono bastati pochi colpi a scardinarlo dalla parete.

L'allarme

Il rumore delle picconate contro il muro, ha però allertato un vicino di casa, amico della coppia proprietaria dell'appartamento che ha prima chiamato i suoi conoscenti e poi non ottenendo risposta ha lanciato l'allerta ladri. Ha cominciato ad urlare per attirare l'attenzione degli altri vicini, ha telefonato alla coppia avvisandola che avevano ricevuto la visita dei ladri.

Camera devastata

I due giovani si sono precipitati a casa. Quando sono entrati hanno trovato la parete della loro camera da letto devastata, i loro oggetti personali sparsi sul pavimento, la cassaforte sparita. Chiamati i carabinieri hanno cominciato a fare la conta dei danni. Il forziere custodiva documenti personali, denaro in contante, un libretto di assegni, alcuni gioielli della giovane. Questa mattina la mesta denuncia fatta nella stazione dei carabinieri di Rozzano, con l'inventario di tuttto quanto è stato rubato.

Seguici sulla nostra pagina Facebook

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.

Potrebbero interessarti

Articoli correlati (da tag)

Cronaca
Lotta alla criminalità organizzata
‘Ndrangheta a Trezzano: sequestrati quattro appartamenti all’immobiliarista delle cosche

‘Ndrangheta a Trezzano: sequestrati quattro appartamenti all’immobiliarista delle cosche

Oltre alle proprietà immobiliari, a Orlando Demasi sono stati bloccati anche 2 conti correnti,2 polizze assicurative vita oltre a 60.000 euro in contanti ritrovati all'interno di una cassetta di sicurezza

Cronaca
Controllo del territorio
Buccinasco, polizia locale scopre 3,5 tonnellate di alluminio rubato 

Buccinasco, polizia locale scopre 3,5 tonnellate di alluminio rubato 

Erano nascoste in un furgone parcheggiato in via Salieri davanti al numero 25

Cronaca
Lotta alla criminalità organizzata
A Buccinasco, la mafia si occupava di ristorazione

A Buccinasco, la mafia si occupava di ristorazione

Si chiama Ristofar la società confiscata dalla Guardia di Finanza al clan dei Mazzei. Ha la sede in viale Lazio, 25, e risulta essere sottoposta a procedura di fallimento