Seguici su Fb - Rss

Venerdì, 17 Luglio 2020 15:21
La querellle

Rozzano, scatta la guerra dei comunicati tra maggioranza e opposizione

Il j’accuse del Pd è preciso e punta al bersaglio grosso: il presidente del Consiglio comunale Marco Macaluso che replica serafico: riguardatevi i filmati

Da un lato (quello della maggioranza) si esalta la trasparenza. Dall’altro (quello dell’opposizione) si attacca e si accusa di “mancanza di trasparenza e attacco alla democrazia”. Non c’è pace a Rozzano, sul fronte politico. Negli ultimi giorni si è scatenata una guerra di comunicati stampa con i quali i due fronti (maggioranza e opposizione, appunto) si autocelebrano o si lamentano.

Sponsorizzato da:

Le schermaglie sono cominciate ieri quando l’ufficio stampa del comune ha diffuso un comunicato che appunto esalta la trasparenza  dell’amministrazione  per aver approvato la pratica del “Question time” in cui i cittadini “saranno parte attiva dei consigli comunali ovvero potranno porre delle domande al sindaco e agli assessori su argomenti di rilevanza generale. Contemporaneamente si è celebrata l’introduzione, “di importanti strumenti tecnologici che semplificano la vita dei consiglieri e dematerializzano i documenti cartacei che caratterizzano le sedute consiliari”. In poche parole, i consiglieri comunale potranno ricevere via posta i documenti all’ordine del giorno del consiglio e leggerseli sul tablet.

Hanno risposto oggi il Pd e la lista Agogliati che in un documeno a firma dei due gruppi (che poi sono uno solo) hanno denunciato “Anche l’uso di becere tecniche consiliari per non far parlare l’opposizione, per impedirle di esprimere idee e proposte che potrebbero e dovrebbero migliorare la vita dei cittadini. La democrazia è fatta di discussione e di dialogo, al termine dei quali una maggioranza legittimamente eletta decide".

Il j’accuse è preciso e punta al bersaglio grosso: il presidente del Consiglio comunale Marco Macaluso. “Nello scorso Consiglio Comunale – debutta il documento Pd -  questa maggioranza ha superato il segno evitando il confronto, facendo mancare il numero legale quando si è trattato di dare spazio alle proposte dell’opposizione, con la totale compiacenza della presidenza. Ci auguravamo che non si arrivasse a tanto e abbiamo taciuto finora su questa farsa, su questo ridicolo gioco di ruoli che ci ha raccontato la favola di una presidenza del consiglio affidata all’opposizione”.

“L’esercizio del proprio potere per non fare parlare gli altri e, peggio ancora, per consumare personali vendette politiche, - prosegue il comunicato - è di uno squallore senza limiti. Una presidenza del Consiglio che ad oggi si è espressa favorevolmente a tutte le iniziative intraprese dalla maggioranza, compresa l'approvazione di un regolamento che limita l'azione delle opposizioni. Le stesse Istituzioni che con la propria condizione dei lavori consiliari limita palesemente il lavoro delle forze di opposizione di questo consiglio comunale”.

A queste accuse ha risposto, interpellato da pocketnews.it, Marco Macaluso. “Mi vien da ridere – ha detto. – Sono la seconda carica istituzionale del Consiglio ed è impensabile che possa mancare ai miei compiti. Il Pd non riesce ad esprimere le sue posizioni? Ci sono verbali che per regolamento hanno introdotto l’istituto delle comunicazioni iniziali riservate ai gruppi, comunicazioni che spesso, purtroppo, vengono utilizzate in modo strumentale dalla stessa opposizione”.

“L'inconsistenza dell'accusa, poi, è dimostrata dal fatto che durante l’ultimo consiglio abbiamo introdotto il question time, in cui anche i cittadini comuni possono far sentire la propria voce, figuriamoci i partiti. Non capisco dove sia la censura. Meno male che ci sono le riprese in streaming che possono testimoniare l’assoluta imparzialità del mio operato: ho votato sempre a favore delle scelte di buon senso e mi sono opposto a quelle in cui non credo. Altro che “espresso favorevolmente a tutte le iniziative della maggioranza". È evidente che nel Pd hanno memoria corta”. A breve ci si aspetta il secondo round.

Seguici sulla nostra pagina Facebook

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.

Potrebbero interessarti

Articoli correlati (da tag)

Politica
Elezioni & dintorni
Corsico 2020: Italia Viva scioglie la riserva e scende in campo con Roberto Mei

Corsico 2020: Italia Viva scioglie la riserva e scende in campo con Roberto Mei

La coalizione dell’ex assessore si arricchisce di una lista composta dai renziani presenti sul territorio

Politica
Amministrative & dintorni
Corsico 2020: la carica dei 200 (candidati) per 25 posti in Consiglio comunale

Corsico 2020: la carica dei 200 (candidati) per 25 posti in Consiglio comunale

Nelle liste ci sono vecchie e nuove conoscenze della vita amministrativa corsichese, ex consiglieri comunali ed ex assessori

Politica
Elezioni & dintorni
Contro le infiltrazioni delle mafie in politica, il  Pd anticiperà le liste dei candidati alla Prefettura

Contro le infiltrazioni delle mafie in politica, il Pd anticiperà le liste dei candidati alla Prefettura

Amministrative 2020: il Partito democratico anticiperà le liste elettorali affinché vengano controllate e si impedisca che vengano influenzate della 'ndrangheta o da altre organizzazioni criminali