Seguici su Fb - Rss

Lunedì, 22 Giugno 2020 13:03
La posa

Nasce a Rozzano un nuovo Osservatorio astronomico per scoprire nuove stelle

Oggi la cerimonia della posa della prima pietra del nuovo polo cittadino, che sarà operativo nei primi mesi del prossimo anno e sarà dotato del prestigioso telescopio Merz-Dallmeyer del 1870

Nella foto, la posa prima pietra dell’”Osservatorio astronomico”. Da sinistra a destra: il sindaco Gianni Ferretti, Mario Cellentani presidente del Gruppo Astrofili di Rozzano, Cristina Perazzolo vice sindaco. Nel riquadro, il progetto della struttura Nella foto, la posa prima pietra dell’”Osservatorio astronomico”. Da sinistra a destra: il sindaco Gianni Ferretti, Mario Cellentani presidente del Gruppo Astrofili di Rozzano, Cristina Perazzolo vice sindaco. Nel riquadro, il progetto della struttura

Scoprire il sorgere di Marte all’orizzonte. Osservare gli anelli di Saturno. Incantarsi a guardare sciami di stelle. È quello che promette il nuovo Osservatorio Astronomico di Rozzano che vedrà la luce nei primi mesi del 2021. Oggi in un’area della Cascina Grande, è stata posata simbolicamente la prima pietra.

Alla cerimonia erano presenti il sindaco Gianni Ferretti, il vice sindaco Cristina Perazzolo e Mario Cellentani, presidente dello storico Gruppo Astrofili Rozzano che gestirà la struttura e alcuni componenti dell’associazione. Il nuovo edificio sorgerà tra le due biblioteche di Cascina Grande, sarà strutturato su due piani e dotato di due telescopi posizionati sotto la cupola per le osservazioni.

Sponsorizzato da:

 

Il primo è moderno, tecnologico e computerizzato, con un grande diametro per la ricerca astronomica di piccoli asteroidi, pianeti o, ancora, adatto a studiare la luminosità delle stelle. L’altro, invece, è uno strumento di grande pregio, unico nel suo genere: si tratta di Merz-Dallmeyer del 1870.

L’osservatorio sarà dotato di una sala polifunzionale circolare per esposizioni e percorsi didattici, di una sala conferenze principale a doppia altezza, che porterà all’ingresso dell’osservatorio, e di grandi vetrate che consentiranno una visuale a 180° sul parco circostante.

“Il Gruppo Astrofili è una delle realtà associative più importanti della nostra città –  ha commentato il sindaco Gianni Ferretti – e sono impegnati da sempre in percorsi didattici volti a diffondere la conoscenza astronomica e di coinvolgimento della città durante importanti eventi stellari. Finalmente la nostra città potrà avere il nuovo osservatorio dotato di strumenti prestigiosi per scoprire tutti i segreti del cielo.”

L’associazione è un punto di riferimento per astronomi e astrofili del territorio, e non solo. Nata dalla voglia e dalla perseveranza di un gruppo ristretto di persone, tra cui Nando Guazzotti e Mario Cellentani che ancora oggi, a 80 anni, nella veste di presidente segue le varie iniziative, nei trentotto anni di attività ha organizzato congressi nazionali, con esponenti di prestigio come Margherita Hack, osservazioni realizzate in collaborazione con la Nasa numerose osservazioni astronomiche in montagna e migliaia di attività didattiche nelle scuole.

Seguici sulla nostra pagina Facebook

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.

Potrebbero interessarti

Articoli correlati (da tag)

Attualità
La querelle
Trezzano investe 450mila euro nel parcheggio della discordia

Trezzano investe 450mila euro nel parcheggio della discordia

L’obiettivo è trasformare il parco che si trova tra la via Treves, via Rimembranze e via Galimberti in un posteggio per auto

Attualità
L'allarme
L’appello dei pediatri di famiglia sulle vaccinazioni antinfluenzali per i bambini

L’appello dei pediatri di famiglia sulle vaccinazioni antinfluenzali per i bambini

Ancora oggi non è chiaro se i bambini sani in età 6-24 mesi - età considerata cruciale per l’ottimizzazione dei risultati di una campagna vaccinale - avranno possibilità di essere vaccinati

Attualità
Le celebrazioni
Trezzano si colora di verde nella giornata mondiale dei diritti dei bambini

Trezzano si colora di verde nella giornata mondiale dei diritti dei bambini

 Organizzate una serie di iniziative dedicate ai più piccoli costretti a vivere senza scuola, senza sport, senza la possibilità di uscire di casa