Seguici su Fb - Rss

Venerdì, 15 Maggio 2020 14:23
Lotta allo spaccio

Cerca di disfarsi della cocaina buttandola nel water: in manette spacciatore e il suo complice

Ieri sera, a Rozzano in via dei Mandorli, la Polizia di Stato ha arrestato, per detenzione e spaccio spaccio di droga, e resistenza a pubblico ufficiale, due pregiudicati, un 20enne sudamericano ed un 43enne italiano

Lockdown o no, la droga continua ad occupare la cronaca locale. Con assoluta continuita e senza alcuna interruzione. A Rozzano e dintorni. Intorno alle 17 di ieri, gli agenti della squadra investigativa del commissariato Scalo Romana in servizio a Rozzano, hanno notato il 43enne italiano che effettuava uno scambio di pacchetti con un altro uomo, per poi separarsene poco dopo. I poliziotti hanno fermato quest’ultimo, trovandolo in possesso di una dose di cocaina.

La reazione

Successivamente hanno fermato il 43enne italiano, e lo hanno perquisito. Non è stato facile perché il sospettato si è dimenato ed ha sferrando calci e pugni nei confronti degli agenti. Dopo averlo immobilizzato gli hanno ritrovato addosso due involucri di cocaina.  Subito dopo, i poliziotti hanno perquisito anche il suo ’appartamento.  Prima di entrare, i poliziotti hanno sentito i latrati di un cane provenienti dall’interno dell’abitazione ed il rumore dello scarico del water, provocato da un’altra persona che si trovava all’interno della casa.

Il pitbul e l'egiziano

Una volta entrati, infatti, gli agenti hanno trovato un pitbull ed un cittadino sudamericano di 20 anni, pluripregiudicato e già sottoposto alla misura cautelare dell’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria mentre tentava di disfarsi, nello scarico del water, di alcuni involucri di cocaina e di un bilancino di precisione. Anche lui ha reagito al controllo spintonando gli agenti e tentando di fuggire scappando lungo le scale. Inutilmente. È stato subito bloccato dagli stessi poliziotti.

Cocaina a go go

La perquisizione ha quindi permesso di recuperare, oltre a due involucri ed al bilancino rimasti nel water, un sacchetto in cellophane contenente 14 grammi di cocaina appoggiato sul tavolo della cucina, più altri 174 involucri contenenti cocaina per un totale di 59 grammi.

Logistica

Nella cassaforte erano custoditi anche 800 euro in contanti. Le indagini, hanno permesso di scoprire che il 43enne italiano ha (aveva) un ruolo di supporto logistico nello smercio della droga, mentre il 20enne sudamericano gestiva lo spaccio.  La perquisizione della casa di quest’ultimo infatti ha portato al sequestro della somma di 3150 euro contanti nascosti in un borsone.   All’operazione ha partecipato anche il comando di Polizia Locale del Comune di Rozzano.

Seguici sulla nostra pagina facebook

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.

Potrebbero interessarti

Articoli correlati (da tag)

Cronaca
Lotta alla criminalità
Tenta di rapinare un supermercato, 49enne corsichese finisce a San Vittore

Tenta di rapinare un supermercato, 49enne corsichese finisce a San Vittore

Il malvivente è entrato nel centro commerciale con il volto coperto dal casco integrale. In mano impugnava una pistola priva di tappo rosso

Cronaca
Il caso del giorno
Momenti di tensione alla Filiale di Rozzano di Banca Intesa: clienti esasperati colpiscono con i pugni le vetrine

Momenti di tensione alla Filiale di Rozzano di Banca Intesa: clienti esasperati colpiscono con i pugni le vetrine

Gli impiegati hanno sbarrato le porte e chiamato i carabinieri. Una pattuglia è arrivata in via Lombardia per riportare la calma tra i correntisti

Cronaca
Lotta alla droga
Nasconde 7 Kg di hashish nel borsone da palestra: arrestato a pochi passi da Famagosta

Nasconde 7 Kg di hashish nel borsone da palestra: arrestato a pochi passi da Famagosta

I poliziotti hanno sequestrato anche due sacchetti con quasi 400 grammi di marijuana…