Seguici su Fb - Rss

Mercoledì, 12 Febbraio 2020 10:01
L'appuntamento

Un cazzotto in faccia contro la “pulizia etnica” del maresciallo Tito

In Cascina Grande si discute di foibe e del libro a fumetti dell'ex campione del Mondo dei pesi medi Nino Benvenuti, di origini istriane, che ripercorre le sue vicissitudini di ragazzo in fuga

Nella immagine, la cover del libro di Nino Benvenuti Nella immagine, la cover del libro di Nino Benvenuti

Esuli, razza dannata. In ogni angolo del mondo, compresa l’Italia. Che alla fine della Seconda Guerra Mondiale ha accolto le popolazioni della Dalmazia, dell’Istria, di Fiume, che scappavano dalle loro terre, inseguiti dalle baionette delle truppe del generale Tito, il padrone della Jugoslavia, dopo il conflitto. Se fossero rimasti sarebbero stati massacrati e finiti nelle foibe. Tito voleva la “pulizia etnica”

Colonne di dolore

 

Un esodo di massa, quasi biblico. Delle vere colonne di dolore che marciavano lungo le strade e i sentieri del Friuli e del Veneto. Storie di uomini e donne comuni cacciati dalle loro case da una violenza cieca, disumana.  Se ne parla giovedì sera, 13 febbraio, in Cascina Grande a Rozzano, ospiti il sindaco Gianni Ferretti, Piercarlo Vincenzi, Emanuele Merlino, Antonio Basci.

Il libro

Sarà l’occasione per discutere anche del libro a fumetti presentato il 6 febbraio scorso al Senato italiano dell'ex campione del Mondo dei pesi medi Nino Benvenuti, di origini istriane, che ripercorre le sue vicissitudini di ragazzo in fuga. Un ragazzo che nella vita ha poi tirato un cazzotto, anzi tanti cazzotti contro tutti i pregiudizi e le discriminazioni. A raccontare la sua straordinaria autobiografia sarà Emanuele Merlino, autore e regista di spettacoli teatrali.

L'esperienza

Interverranno anche testimoni locali, cittadini rozzanesi originari di Zara e di Pola, che racconteranno la loro esperienza, che molto probabilmente sarà impaginata in un volumetto della nascente collana di libri  edita dal comitato Città Nova. L’appello degli organizzatori è: “Chiunque voglia far sentire la sua esperienza è ben accolto”.

Per non dimenticare

Saranno disponibili il libro fumetto di Nino Benvenuti e anche  la ormai celebre (Terza edizione) di Foiba Rossa sulla vita di Norma Cossetto. ispiratrice del film  "Red land". Ad inizio serata  verrà letto il sonetto di Ugo Foscolo intitolato "A Zacinto" in onore di tutti coloro che ebbero a patir "Illacrimata sepoltura".  

Seguici sulla nostra pagina Facebook

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.

Potrebbero interessarti

Articoli correlati (da tag)

Attualità
L'emergenza
Caso Sacra Famiglia: “C’è preoccupazione e paura”

Caso Sacra Famiglia: “C’è preoccupazione e paura”

“Non bisogna nascondersi dietro a un dito” ha detto il sindaco Simone Negri analizzando i nuovo dati sui contagi a Cesano Boscone

Attualità
L'emergenza
Humanitas, al via nuovi centri di emergenza dedicati alla cura di Covid-19

Humanitas, al via nuovi centri di emergenza dedicati alla cura di Covid-19

Contro il Coronavirus, Intesa San Paolo ha assegnato all’ospedale di Rozzano una parte del fondo di 100 milioni di euro stanziati la settimana scorsa

Attualità
Effetti collaterali
In isolamento aumenta la violenza domestica: le app e i numeri per chiedere aiuto

In isolamento aumenta la violenza domestica: le app e i numeri per chiedere aiuto

Corsico, Cesano, Rozzano sono i comuni del Sud ovest milanese in cui più spesso si sono registrati episodi  di questo tipo