Seguici su Fb - Rss

Martedì, 04 Febbraio 2020 13:26
Il caso del giorno

Navette per l’Humanitas soppresse? Solo una questione di soldi

Per ammalati e anziani è diventato un problema raggiungere l’ospedale di Rozzano e mentre prima si pagava solo un euro per andare e tornare, adesso il costo dei mezzi sostitutivi è più che triplicato

Il tam tam sui social sta diventando sempre più sostenuto: le navette che da piazzale Abbiategrasso conducevano all’Humanitas sono state eliminate e, soprattutto per gli anziani, è diventato un problema raggiungere l’ospedale di Rozzano. Non solo. Mentre prima si pagava solo un euro per andare e tornare, adesso il costo dei mezzi sostitutivi è più che triplicato.

Sponsorizzato da:

Il rimpallo

pocketnews.it si è interessato della questione e in qualche caso ha avuto l’impressione di un rimpallo di responsabilità tra i diversi attori. La vicenda ha preso il via lo scorso giugno quando la convenzione tra Municipio, Humanitas e Solaria (azienda di trasporti che garantiva il servizio) è scaduta. L’accordo prevedeva un contributo da parte del comune (dovrebbe aggirarsi attorno ai 20mila euro) per finanziare il passaggio della navetta da via Orchidee e dall’ex capolinea del 15 di piazza Madre Cabrini, all’interno dei confini della città.

La valutazione

Il comune avrebbe fatto una valutazione puramente economica e tenendo presente che esistono altri mezzi pubblici (il 220) che permettono ai pazienti o a chi è in cura nell’ospedale di raggiungere la meta, avrebbe deciso di risparmiare quelle risorse per dedicarle ad altre priorità.

Ping pong

Da parte sua anche Humanitas, dopo aver garantito la continuità dei passaggi sino allo scorso 31 gennaio, avrebbe deciso di sospendere il servizio e a chi ha chiesto maggiori lumi sull’iter della decisione e sulle sue conseguenze ha risposto di rivolgersi a Solaria, l’azienda cui era affidato il trasporto. Chiamata la sede di Assago di Solaria, una centralinista ha invitato il redattore a chiamare la sede di Somma Lombarda. Peccato che a Somma Lombarda un centralino automatico connette con degli interni da cui non risponde nessuno.

L'ipotesi

La palla è così rimbalzata tra le mani del sindaco Ferretti che starebbe valutando la possibilità di agevolare gli over 70 che abbiano bisogno di recarsi sistematicamente in Humanitas rimborsando loro la differenza del biglietto ma trattandosi per ora di un’ipotesi non è detto che si possa realizzare e nemmeno quando.

Seguici sulla nostra pagina Facebook

 

1 commento

  • Link al commento ANGELA  COLPO Venerdì, 07 Febbraio 2020 18:37 inviato da ANGELA COLPO

    IO TROVO CHE TUTTO QUESTO STA DIVENTANDO UNO VERO SCHIFO.
    CHI PAGA SEMPRE SIAMO NOI ANZIANI SOLI .
    NOI PAGHIAMO LE TASSE E ABBIAMO DIRITTO AI SERVIZI

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.

Potrebbero interessarti

Articoli correlati (da tag)

Attualità
L'emergenza
Rozzano sovra-indebitata? Nasce lo sportello in difesa dei consumatori

Rozzano sovra-indebitata? Nasce lo sportello in difesa dei consumatori

Sono centinaia dentro i confini cittadini le persone, le imprese individuali e non, le piccole aziende che sono sull’orlo del collasso a causa dei troppi debiti

Attualità
L'emergenza
Trezzano, il comune chiuso per Coronavirus sino al 1 marzo

Trezzano, il comune chiuso per Coronavirus sino al 1 marzo

Uffici comunali vietati al pubblico fino domenica prossima, consentiti  ingressi su appuntamento solo in caso di urgenza

Attualità
La vertenza sindacale
Caso Auchan: respinte al mittente le proposte per l’esodo dei licenziati

Caso Auchan: respinte al mittente le proposte per l’esodo dei licenziati

L'azienda offre 12 mensilità lorde (comprensive di tredicesima e quattordicesima), per chi  lascerà il lavoro entro il 30 aprile 2020