Seguici su Fb - Rss

Venerdì, 24 Gennaio 2020 15:51
Il meglio del Sud Ovest

Da Rozzano a Londra, quando l’eccellenza si fa strada

Robohub, un progetto del laboratorio di robotica dell’istituto Monte Amiata, è stato presentato oggi nella sede londinese di Apple in Regent Street

Nella foto, da sinistra l'assessore Maira Cacucci e il dirigente scolastico Monica Mansi davanti alla sede Apple in Regent Street Nella foto, da sinistra l'assessore Maira Cacucci e il dirigente scolastico Monica Mansi davanti alla sede Apple in Regent Street

Rozzano, 24 gennaio 2020 – Dalla scuola di via Lambro a Rozzano alla più importante fiera del mondo sulle tecnologie didattiche che si tiene in questi giorni a Londra. È il percorso che ha fatto Robohub, il laboratorio di robotica dell’istituto comprensivo Monte Amiata.  È uno degli “ospiti d’onore” della Apple, che realizza ogni anno una serie di eventi dedicati alle migliori esperienze europee, e li ospita nella sede di  Regent Street.

Sponsorizzato da:

Realtà unica

Oggi, venerdì 24 gennaio, una delegazione rozzanese guidata Maira Cacucci, assessore alla pubblica istruzione, dall’onorevole Valentina Aprea e dal dirigente scolastico Monica Mansi presente nella capitale inglese Robohub, quale esempio di “buone pratiche” didattiche e unica realtà nel panorama scolastico italiano.

Iper tecnologia

Di che cosa si tratta. Nella scuola di via Lambro a Rozzano c’è uno spazio ipertecnologico, composto da laboratori con stampanti 3D, bracci meccanici, un’area eventi attrezzata per la formazione con maxi schermo, auditorium e postazioni studio-lavoro di ultima generazione. La scuola, che ha introdotto nella metodologia didattica gli iPad, ha contagiato tutti gli istituti comprensivi cittadini che nel prossimo anno scolastico si doteranno di una classe digitale nella proposta formativa.

La scuola del futuro

“Questa è la scuola del futuro – ha dichiarato il sindaco Gianni Ferretti in una nota stampa - . Sono molto orgoglioso di questa bellissima realtà cittadina, un grande esempio anche per altri comuni europei. La sinergia tra la pubblica amministrazione, il mondo scolastico e le aziende del territorio ha prodotto un eccezionale risultato. Ringrazio Monica Mansi, il dirigente scolastico che ha creduto in questo progetto e che con passione e tenacia lo sta divulgando oltre confine.”

Proposta innovativa

“La nostra punta di diamante a livello scolastico partecipa a questo importante evento – ha concordato Maira Cacucci, assessore alla pubblica istruzione. Siamo fieri di aver potuto rappresentare Rozzano in un contesto europeo con una proposta innovativa e all’avanguardia.”

Un esempio

“Per alcuni comuni italiani siamo già un esempio – ha commenta il dirigente scolastico Monica Mansi – recentemente alcune scuole del Veneto sono state nel nostro laboratorio per vedere le nostre attività di robotica e di coding.  Siamo diventati anche un centro di formazione per gli universitari che possono acquisire dei crediti formativi per la laurea”. Dal prossimo mese di febbraio i giovani senza lavoro potranno frequentare Robohub per ottenere il patentino di robotica industriale,  grazie alla collaborazione con Afol sud Milano.

Seguici sulla nostra pagina Facebook

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.

Potrebbero interessarti

Articoli correlati (da tag)

Attualità
L'abbraccio ai parrocchiani
Domenica delle Palme e Coronavirus, la lettera di Don Franco ai fedeli

Domenica delle Palme e Coronavirus, la lettera di Don Franco ai fedeli

Scrive il parroco della chiesa di san Ambrogio: “Oggi sono invaso dalla nostalgia. Mi manca la processione con gli ulivi, il chiasso dei bambini, il canto dei giovani, le melodie del coro, l’allegria dei grandi…

Attualità
L'iniziativa
Rozzano, si fanno alla scuola Curiel i respiratori d’emergenza

Rozzano, si fanno alla scuola Curiel i respiratori d’emergenza

Da pochi giorni hanno iniziato a produrre la stampa di raccordi in polimero naturale per adattare le maschere da snorkeling di Decathlon ad uso sanitario

Attualità
L'emergenza
Parla Chiara: la mia vita in trincea nella guerra contro il Coronavirus

Parla Chiara: la mia vita in trincea nella guerra contro il Coronavirus

Il racconto di chi è in prima linea immersa nel dolore, nella sofferenza, nell’orrore, a combattere contro il Covid- 19 nei reparti dell’Humanitas