Seguici su Fb - Rss

Venerdì, 15 Novembre 2019 17:31
L'operazione

Via Guido Rossa: blitz della polizia locale nel cantiere dei box sotterranei

Identificati dagli agenti alcuni uomini di origine marocchina, denunciati a piede libero per occupazione abusiva e chiuse immediatamente le due entrate di accesso all’area

Nella foto, un rifugio di fortuna scoperto all'interno dei box di via Guido Rozza Nella foto, un rifugio di fortuna scoperto all'interno dei box di via Guido Rozza

Erano diventati una presenza costante. Fino a questa mattina, quando con un blitz della polizia locale l’area dei box sotterranei di via Guido Rossa a Rozzano è stata messa in sicurezza. Identificati dagli agenti alcuni uomini di origine marocchina, denunciati a piede libero per occupazione abusiva e chiuse immediatamente le due entrate di accesso alla struttura.

Abbandonati da 10 anni

Si tratta degli stessi accessi all’area, sigillati tre anni fa, recentemente sfondati e divelti per assicurarsi un tetto sicuro in cui rifugiarsi. Peccato non sia possibile. La ditta costruttrice dei box è fallita oltre un decennio fa, abbandonando il cantiere a metà dell’opera.  Un centinaio di box sono stati ultimati, per altri cento sono state realizzate solo le fondamenta.

Viavai sospetto

Da qualche mese, all’imbrunire era stato notato un viavai sospetto di persone che attraversavano le sterpaglie che circondano il sito e si dirigevano verso i box.  Per questo motivo, è stato organizzato il blitz. L’obiettivo era  verificare lo stato della struttura ed eventualmente se fosse stata rioccupata.

La scoperta

Gli agenti hanno così scoperto nuovi accessi realizzati abbattendo una parte del muro che vietava l’accesso e  divelto una grata in superficie. Gli agenti hanno scoperto, ricavati nei box dagli extracomunitari, dei veri e propri monolocali in cui trascorrevano la notte al caldo.

Il plauso

“Il nostro plauso va alla polizia locale, che sta effettuando controlli capillari sul territorio – hanno sottolineato il sindaco Gianni Ferretti e il vice sindaco Cristina Perazzolo. -  Questa è solo una delle operazioni effettuate dagli agenti guidati dal comandante Samanta Zacconi”. Trovati degli abusivi anche nel quartiere Aler gli agenti sono intervenuti per fermare gli occupanti di alcuni appartamenti, privi di documenti che  sono stati accompagnati in questura per le formalità di rito.

Seguici sulla nostra pagina Facebook


  
 

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.

Potrebbero interessarti

Articoli correlati (da tag)

Cronaca
L'appello
Caccia al pirata della strada fuggito dopo aver investito un 15enne a Rozzano

Caccia al pirata della strada fuggito dopo aver investito un 15enne a Rozzano

L’appello della Polizia Locale a individuare l’auto  e l’invito a chi ha visto a farsi avanti e a contattare il Comando al numero 02 892 007 85

Cronaca
L'incidente
Rozzano, 15enne investito mentre attraversa via Monte Amiata

Rozzano, 15enne investito mentre attraversa via Monte Amiata

L’incidente è avvenuto poco dopo le 17 a poche decine di metri dal campo sportivo del Rozzano Calcio

Cronaca
Il documento integrale
La radiografia della criminalità organizzata in Lombardia secondo la Dia

La radiografia della criminalità organizzata in Lombardia secondo la Dia

La Direzione investigativa antimafia ha inviato al Parlamento la “Relazione semestrale” sull’attività svolta e sui risultati conseguiti nel contrasto ai vari gruppi criminali (‘ndrangheta, mafia, camorra, sacra corona e affini) in Lombardia e nell’hinterland milanese