Seguici su Fb - Rss

Giovedì, 05 Settembre 2019 18:17
La contrattazione

Auchan-Conad, sindacati preoccupati per il destino della sede di Rozzano

Il passaggio dei punti vendita dalla multinazionale francese al consorzio italiano allarma i rappresentanti dei lavoratori

Il prossimo appuntamento sindacati-prorpietà è previsto per mercoledì 11 settembre Il prossimo appuntamento sindacati-prorpietà è previsto per mercoledì 11 settembre

Partirà nei prossimi giorni l'integrazione tra la rete commerciale di Conad e quella ex-Auchan, con i primi 109 punti vendita che cambieranno insegne. Il transito completo avverrà tra il prossimo mese di ottobre ed il febbraio del 2020. Lo ha annunciato nel pomeriggio la Filcams Cgil di Milano e della Lombardia alla fine di un incontro con i vertici dell’azienda che ha rilevato la rete della grande distribuzione francese.

Il nodo Rozzano

Tra gli altri, il nodo più importante da sciogliere riguarda la sede di Rozzano e i depositi  di Truccazzano (Milano) e Chiari (Brescia). Per la Cgil " rimane prioritaria la salvaguardia occupazionale con un piano di rilancio commerciale". "Se è vero lo slogan del consorzio Conad 'persone oltre le cose' – hanno scritto in un comunicato stampa i sindacati - contiamo sull'impegno affinché le persone che lavorano nei punti vendita abbiamo un trattamento di riguardo e di tutto rispetto".

L'appuntamento

Quello di oggi (cui ha partecipato la Bdc, partecipata al 51% da Conad e per il 49% dall'imprenditore Raffaele Mincione) è stato il terzo di una serie di appuntamenti programmati per il passaggio dei punti vendita dalla multinazionale francese al consorzio italiano. Il prossimo è previsto per mercoledì 11 settembre.

Affitto di ramo d'azienda

"In questi giorni – hanno continuato i sindacati nel documento -  prenderà il via la procedura sindacale di affitto di ramo d'azienda per i primi punti vendita, che interesserà 1.400 dipendenti tra Lombardia, Lazio, Marche, Abruzzo e Umbria". Si tratta - sempre secondo il sindacato - dei punti vendita "piu' performanti, per i quali non dovrebbero esserci criticità particolari".

Non se ne parla

Critico è proprio il nodo di Rozzano, e a detta degli stessi sindacalisti, “perché non se ne parla davvero”. 

seguici sulla nostra pagina Facebook

Sponsorizzato da

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.

Potrebbero interessarti

Articoli correlati (da tag)

Attualità
Traffico & viabilità
A Trezzano scoppia il caso del parcheggio (con percorso pedonale) della discordia

A Trezzano scoppia il caso del parcheggio (con percorso pedonale) della discordia

Il tratto di strada dove sorge è pericolosissimo ma la soluzione adottata sembra lontana dal risolvere il problema, anzi

Attualità
Il post Covid
Assago riapre ai bambini le aree gioco nei parchi

Assago riapre ai bambini le aree gioco nei parchi

L’amministrazione ha richiesto “la massima collaborazione, soprattutto da parte dei genitori, affinché l'utilizzo delle aree gioco avvenga con massima responsabilità"

Attualità
Il post Covid
I mercatini rionali di Assago tornano a nuova vita: sabato riapre anche quello di via Da Vinci/Matteotti 

I mercatini rionali di Assago tornano a nuova vita: sabato riapre anche quello di via Da Vinci/Matteotti 

Dovrà essere rispettato il distanziamento di almeno un metro e il divieto di assembramenti. Sarà consentito l'accesso solo indossando la mascherina a copertura di naso e bocca