Seguici su Fb - Rss

Venerdì, 19 Luglio 2019 21:40
La tragedia

Era di Rozzano il giovane trovato morto nella piscina di Via Don Abbondio, a Milano

Si chiamava Marco Scarcella e con la la fidanzata sarebbe arrivato fuori dal centro sportivo. Poi avrebbe deciso di scavalcare per fare un bagno sotto le stelle, insieme alla ragazza

Nella foto, Marco Scarcella in una foto tratta da Facebook Nella foto, Marco Scarcella in una foto tratta da Facebook

 Si chiamava Marco Scarcella e abitava a Rozzano il 28enne trovato morto nella vasca all'aperto della piscina Sant'Abbondio. Secondo quanto riferito da un suo amico, interpellato dai cronisti, fuori dalla struttura comunale, Scarcella avrebbe trascorso la serata di giovedi' insieme alla fidanzata. La coppia, dopo aver scavalcato la recinzione che ccirconda l'impianto, avrebbe deciso di farsi un bagno romantico. Un'ipotesi che trova riscontro nel fatto che Scarcella aveva addosso solo gli slip quando e' stato recuperato dall'acqua dai soccorritori.

La tragedia

La polizia, che ha ricevuto l’allarme alle 3:20 da una telefonata anonima (probabilmete fatta dalla stessa fidanzata), valuta tutte le ipotesi. Non si esclude che si possa trattare di una goliardata finita in tragedia. Secondo quanto dichiarato dagli inquirenti, non risultano tracce di violenza sul corpo su cui è stata disposta l’autopsia.

Un bagno soto le stelle

Scarcella e la fidanzata sarebbero arrivati insieme fuori dal centro sportivo. Poi avrebbero deciso di scavalcare per fare un bagno insieme sotto le stelle. Ma lì, una volta in acqua, qualcosa è andato storto e per lui non c'è stato nulla da fare. Sarebbe stata proprio la fidanzata, sua coetanea a chiedere aiuto al 112 .

I sommozzatori

Nella piscina sono subito arrivati i volontari  del 118 e i sommozzatori dei vigili del fuoco, che hanno recuperato il corpo esanime del giovane. Marco indossava solo gli slip. Un indizio che confermerebbe che lui e la ragazza volessero fare un bagno. Le indagini sono condotte alla Squadra Mobile agli ordini di Lorenzo Bucossi. La fidanzata è stata interrogata a lungo ma tutto lascia pensare, almeno per il momento, che la tragica fine di Marco sia frutto di una tragica fatalità. Sul corpo è stata disposta l'autopsia. 

Seguici sulla nostra pagina Facebook

 Sponsorizzato da:

 

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.

Potrebbero interessarti

Articoli correlati (da tag)

Cronaca
L'incidente
Amputata a un 16enne una falange del piede mentre è nell’azienda del padre

Amputata a un 16enne una falange del piede mentre è nell’azienda del padre

È accaduto in una officina meccanica che sorge in via Fleming, a Trezzano, al quartiere Boschetto, a poca distanza dalla Rimaflow

Cronaca
Lotta alla microcriminalità
Cesanese di 36 anni in manette per spaccio di cocaina

Cesanese di 36 anni in manette per spaccio di cocaina

I carabinieri lo hanno sorpreso in via Pasubio mentre cedeva a un suo cliente una dose di cocaina

Cronaca
Lotta alla microcriminalità
Corsico, in manette marito e moglie per spaccio di cocaina

Corsico, in manette marito e moglie per spaccio di cocaina

La coppia di coniugi abitava in via Copernico. L’accusa nei loro confronti è di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti