Seguici su Fb - Rss

Martedì, 23 Aprile 2019 13:31
Tasse & Tributi

Allarme Assolombarda: pressione fiscale locale per imprese +8% in 7 anni

Tra i primi cinque comuni con il livello di pressione fiscale più alto sulle imprese si trova Rozzano. Le amministrazioni, nel 2019 hanno la possibilità di aumentare le aliquote Imu, Tasi e Addizionale Irpef: il rischio che la pressione fiscale locale aumenti è concreto e preoccupante

Da alcuni anni, Assolombarda ha avviato un confronto con le Amministrazioni locali che ha prodotto importanti risultati in termini di semplificazione e di risparmio per le imprese Da alcuni anni, Assolombarda ha avviato un confronto con le Amministrazioni locali che ha prodotto importanti risultati in termini di semplificazione e di risparmio per le imprese

È rimasto elevato anche per il 2018 il carico dei tributi locali sulle imprese e questo nonostante si sia registrata una lieve riduzione della pressione fiscale rispetto al 2017 sia per i capannoni e sia per gli uffici (-0,2%). Negli ultimi 7 anni, la pressione fiscale complessivamente è aumentata dell'8,3%, il che ha costretto i titolari di imprese piccole o grandi a pagare in media 593 euro in più, mentre per i capannoni industriali l'incremento è stato di 3.113 euro (+8,5%).

Il rapporto

È quanto mette in luce il settimo Rapporto sulla fiscalità locale promosso da Assolombarda, che esamina la pressione fiscale esercitata dai comuni della Città Metropolitana di Milano e delle province di Lodi e Monza e Brianza. L'analisi mette a confronto, negli anni, i valori delle imposte gravanti sugli immobili di destinati alle imprese quali - Imu, Tasi, Tari, oneri di urbanizzazione - e l'Addizionale Irpef per quanto riguarda le persone.

La classifica dei più cari

I primi cinque comuni per carico fiscale complessivo sulle imprese (considerando Imu, Tasi e Tari su uffici e capannoni) dell’area metropolitana sono: Milano, Sesto San Giovanni, Paullo, Rozzano e Cologno Monzese. I comuni più virtuosi in termini di pressione fiscale sono tutti in provincia di Lodi. Per quanto riguarda l'Addizionale Irpef, il monitoraggio rileva che è rimasta sui livelli del 2017. Nel 2018, infatti, la quasi la totalità dei comuni della provincia di Milano ha confermato le aliquote dell'anno precedente. Pochi l'hanno ridotta.

Oneri di urbanizzazione

In aumento, rispetto al 2017, anche gli oneri di urbanizzazione: +1% per gli uffici e +0,8% per i capannoni. Dal 2012 l'incremento complessivo è stato di circa il 6% per entrambe le tipologie di immobili. Dall'analisi emerge, invece, una diminuzione della tassa sui rifiuti. Nel 2018, infatti, la Tari nei principali comuni è diminuita in media dello 0,6% per gli uffici e dell'0,5% per i capannoni industriali. Complessivamente, dal 2012 la tassa sui rifiuti è diminuita dello 0,2% per gli uffici e del 16,7% per i capannoni industriali.

Il confronto

Da alcuni anni, Assolombarda ha avviato un confronto con le Amministrazioni locali che ha prodotto importanti risultati in termini di semplificazione e di risparmio per le imprese. A cominciare dal protocollo in materia di fiscalità locale siglato con Milano, Lodi, Brugherio, Lissone, Baranzate, Cinisello Balsamo, Lainate, Melzo e Rho, sino alle agevolazioni per le startup e i nuovi insediamenti produttivi a Buccinasco, Milano, Rho e Sesto San Giovanni.  Senza dimenticare  le riduzioni degli oneri di urbanizzazione per le attività produttive previste a Trezzano sul Naviglio.  

Il rischio

"L'analisi nasce con l'obiettivo di offrire alle Amministrazioni Comunali uno strumento utile a orientare le politiche future e ridurre il peso dell'imposizione fiscale che ancora grava pesantemente sulle imprese: +8% in 7 anni - ha dichiarato Alessandro Spada, Vicepresidente Vicario di Assolombarda -. Nonostante l'aumento della deducibilità della quota Imu, il saldo per le imprese è comunque negativo. Consideriamo infatti che, contrariamente agli anni passati, i Comuni nel 2019 hanno la possibilità di aumentare le aliquote Imu, Tasi e Addizionale Irpef: il rischio che la pressione fiscale locale aumenti è concreto e preoccupante”.  

Seguici sulla nostra pagina Facebook

Powered by:

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.

Potrebbero interessarti

Articoli correlati (da tag)

Attualità
Piazza Foglia & dintorni
Fallimento Api, avviata un’azione di responsabilità nei confronti degli amministratori

Fallimento Api, avviata un’azione di responsabilità nei confronti degli amministratori

Il 4 giugno scorso la giunta uscente di Rozzano avrebbe presentato un esposto alla Procura della Corte dei Conti affinché verifichi “possibili danni cagionati all’Ente”

Attualità
Il caso del giorno
Trasloco del Distretto sanitario, monta la protesta dei residenti

Trasloco del Distretto sanitario, monta la protesta dei residenti

Decine di persone si sono riunite in via Curiel, a Corsico, per dire no al trasferimento degli sportelli del Asl da via Marzabotto

Attualità
La "querelle"
Il Pd non ci sta e rivendica la paternità del progetto videosorveglianza

Il Pd non ci sta e rivendica la paternità del progetto videosorveglianza

Gli uomini della Agogliati attaccano: “Consideriamo diffamatorio quanto dichiarato dal sindaco Ferretti e dal vicesindaco Perazzolo”