Seguici su Fb - Rss

Mercoledì, 17 Aprile 2019 13:47
Elezioni & dintorni

Simone D’Agnelli: “Emarginato dal m5Stelle, scelgo Macaluso”

L’ex capogruppo grillino in Consiglio comunale di Rozzano era stato indagato ingiustamente dalla magistratura di Velletri e perciò allontanato dal partito

Nella foto, Simone D'Agnelli, ex capogruppo del M5stelle, capolista di "Scegliamo Rozzano" Nella foto, Simone D'Agnelli, ex capogruppo del M5stelle, capolista di "Scegliamo Rozzano"

Si arricchisce di un nuovo elemento la campagna elettorale di Rozzano. Simone D’Agnelli, ex consigliere comunale ed ex capogruppo del M5stelle, ha costituito una lista civica e supporterà il candidato della lista “Italia in Comune”, Marco Macaluso, alla carica di primo cittadino.

L'indagine

Lo ha reso noto oggi in mattinata con una lettera in cui spiega i motivi della sua scelta. D’Agnelli non mette in discussione le sue origini e la sua militanza nelle fila dei cinque stelle. Quello che non ha funzionato è il rapporto con alcuni rappresentanti locali che non lo hanno supportato in un momento particolarmente delicato della sua vita. L’ex consigliere era stato coinvolto suo malgrado in una inchiesta della magistratura di Velletri che lo aveva indagato per associazione a delinquere, ricettazione e riciclaggio per flussi di danaro che transitavano su un conto intestato a suo nome.

Furto d'identità

D’Agnelli era stato vittima di un furto d’identità. Appena ha dimostrato la sua estraneità all’intera vicenda, gli inquirenti laziali lo hanno prosciolto da ogni accusa archiviando il suo caso. Ha scritto nella sua lettera: “A Rozzano ho messo in discussione le poche persone che hanno trasformato un caso privato in pubblico e mi hanno fatto sentire un ladro, una persona inaffidabile”.

Rimettersi in gioco

Invece di difenderlo, alcuni esponenti del M5stelle locale lo avrebbero emarginato costringendolo a dimettersi dal Consiglio comunale e dalle cariche che ricopriva. Per questo motivo, ha deciso di rimettersi in gioco appoggiando la candidatura di Macaluso, convinto dal progetto e dalle persone che si sono già schierate al suo fianco, un gruppo di giovani che vuole riprendersi la città.

Seguici sulla nostra pagina Facebook

Powered by:

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.

Potrebbero interessarti

Articoli correlati (da tag)

Politica
La battaglia
Forza Italia senza pace, la sezione di Corsico ancora commissariata

Forza Italia senza pace, la sezione di Corsico ancora commissariata

Il Collegio dei probiviri ha accolto il ricorso di Giacomo Di Capua azzerando i nuovi vertici eletti nel corso di un’assemblea svoltasi il 24 novembre scorso. Entro fine mese le motivazioni

Politica
La polemica
Elezioni comunali a Corsico: l’unità del centrosinistra è solo un’utopia?

Elezioni comunali a Corsico: l’unità del centrosinistra è solo un’utopia?

Le rappresentanti di Italia in Comune replicano ai candidati alle primarie di Pd e Insieme per Corsico, dando la loro versione sul fallimento delle trattative per allargare la coalizione

Politica
Il duello
Corsico, primarie del Centrosinistra: intervista doppia ai candidati

Corsico, primarie del Centrosinistra: intervista doppia ai candidati

Roberto Masiero e Stefano Ventura  spiegano le ragioni della loro candidatura e perché gli elettori dovrebbero sceglierli come possibili sindaci della città