Seguici su Fb - Rss

Mercoledì, 10 Aprile 2019 16:43
Il caso del giorno

Rozzano: il Comune dichiara la guerra ai topi del quartiere Aler

Da lunedì la battaglia si scatenerà nelle vie via Edith Stein, viale Liguria e le vie Peonie e Primule

Intere colonie di topi scorazzano sulle strade del quartiere Aler di Rozzano Intere colonie di topi scorazzano sulle strade del quartiere Aler di Rozzano

Tempi duri per i topi, soprattutto in vista delle elezioni. Sarà un caso ma prenderà il via lunedì 15 aprile, il piano predisposto da Aler, Amiacque e Comune di Rozzano per combattere la presenza di intere colonie di ratti all’interno del quartiere di case popolari. Prima di passare all’attacco, l’Ats, oggi pomeriggio ha effettuato un sopralluogo per capire se la situazione rappresenta problemi di natura igienico-sanitaria.

Tre gli interventi

La bonifica riguarderà la zona tra via Edith Stein, viale Liguria e le vie Peonie e Primule. L’iniziativa riguarderà tutti gli edifici Aler, mentre Amiacque effettuerà una pulizia straordinaria delle fognature. Sono tre le tipologie di intervento previste. Si comincerà con il posizionamento di 60 dispenser di esche rodenticida anticoagulanti che per evitare rappresentino un pericolo per i residenti,   saranno “opportunamente segnalati”. Si installeranno poi 6 trappole ecologiche o ekobox che permettono di intrappolare i topi in un’apposita vasca colma di una soluzione etilica.

Gli ekobox

Si tratta di un sistema che, collegato via gsm, segnala l’eventuale riempimento della vasca affinché le carcasse vengano rimosse. Gli ekobox saranno collocati nei dintorni delle aree a verde e delle isole ecologiche più colpite  dal fenomeno, in particolare in via Zinnie, via Edith Stein, via Lillà, via Stelle Alpine.

Nuova isola ecologica

In un comunicato stampa, il comune ha fatto sapere che si interverrà anche sulle sulle tane presenti nelle zone più colpite per mezzo di fumogeni per far sloggiare i topi. Si procederà quindi al riempimento delle tane con la terra.  Intanto, ha “affidato la fornitura e il posizionamento delle campane per la raccolta dei rifiuti in sostituzione di tre isole ecologiche esistenti. In via delle Rose sorgerà un’unica isola ecologica dotata di dispositivi di accesso riservati esclusivamente ai residenti”.

Antivandali

I vantaggi, sempre secondo il comunicato del comune,  sarebbero diversi: “si avrà un unico punto di raccolta dei rifiuti al posto di tre, le campane che sostituiranno i cassonetti sono difficilmente accessibili ai ratti, inoltre, potranno conferire i rifiuti soltanto i residente del quartiere dotati di apposite chiavette che saranno distribuite dal Comune nei giorni di attivazione del servizio. Questo renderà l’isola ecologica più protetta anche da eventuali intrusioni esterne e vandalismi”.

Seguici sulla nostra pagina Facebook

Powered by:

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.

Potrebbero interessarti

Articoli correlati (da tag)

Attualità
La "querelle"
Il Pd non ci sta e rivendica la paternità del progetto videosorveglianza

Il Pd non ci sta e rivendica la paternità del progetto videosorveglianza

Gli uomini della Agogliati attaccano: “Consideriamo diffamatorio quanto dichiarato dal sindaco Ferretti e dal vicesindaco Perazzolo”

Attualità
Il caso del giorno
Videosorveglianza a Rozzano: trovate 180 telecamere mai attivate

Videosorveglianza a Rozzano: trovate 180 telecamere mai attivate

In città, sono solo 15 le videocamere attive su 24 impianti mentre altre 50 postazioni ad alta tecnologia non sono utilizzate

Attualità
La polemica
Trasloco del “Distretto sanitario” di via Marzabotto, l’Assessore alla sanità convoca i sindaci

Trasloco del “Distretto sanitario” di via Marzabotto, l’Assessore alla sanità convoca i sindaci

A dieci giorni di distanza, quella che sembrava solo un’ipotesi comincia a prendere corpo, tanto che è sceso in campo anche il responsabile del Welfare della Regione Lombardia, Giulio Gallera