Seguici su Fb - Rss

Lunedì, 08 Aprile 2019 14:02
Amministrative & dintorni

Elezioni 2019: è Ferretti il candidato del centrodestra alla carica di sindaco di Rozzano In evidenza

Dopo settimane di impasse, la coalizione ha deciso di puntare sul capogruppo di Forza Italia nella corsa alla carica di primo cittadino

Nella foto, Gianni Ferretti e Cristina Perazzolo, candidati alla carica di sindaco e vicesindaco di Rozzano Nella foto, Gianni Ferretti e Cristina Perazzolo, candidati alla carica di sindaco e vicesindaco di Rozzano

Ferretti – Perazzolo, Perazzolo Ferretti. Dopo settimane di discussioni, di tira e molla, di “riflessioni” di “approfondimenti” ecco che il centrodestra ha finalmente deciso: sarà Gianni Ferretti, imprenditore, capogruppo di Forza Italia in Consiglio comunale, a correre per la carica di primo cittadino di Rozzano. Ha formato un "ticket" con Cristina Perazzolo, della Lega, che in caso di vittoria assumerà il ruolo di vicesindaco.

La coalizione

L’annuncio è stato dato questa mattina durante una conferenza stampa tenuta alla Cascina Grande. Della coalizione fanno parte Forza Italia, la Lega di Salvini, Udc e Fratelli d’Italia. Tra i sostenitori per la contesa del 26 maggio anche il Movimento Animalista e il Partito Liberale Italiano. Anche Rozzano Futura, e il suo animatore Marco Masini, si è schierata con Ferretti.

Il tallone d'Achille

Durante la presentazione si sono affrontati alcuni argomenti di quello che sarà il programma elettorale. Punto snodale è la “questione” Aler, il vero e proprio tallone di Achille della città. Secondo Ferretti i quartieri Aler sono una vera e propria polveriera a causa del degrado e della totale mancanza di manutenzione nella quale li ha costretti sin ora l’attale amministrazione comunale a causa della sua “cronica incapacità” di intavolare una qualsiasi trattativa con chicchessia”. Men che meno, con Aler.

Trasparenza

La conferenza stampa in Cascina Grande

“Via Mimose – ha citato Ferretti come esempio – è una baraccopoli a cielo aperto. Invece di destinare le risorse del bando per le periferie alla sua ristrutturazione, l’attale giunta ha deciso di sprecarle in un centro polifunzionale di cui non se ne sente il bisogno”. “Trasparenza” è la parola d’ordine della coalizione e a tal proposito  Ferretti ha sottolineato come “Negli ultimi anni, la gestione degli appalti e dei progetti comunali pubblici, è stata ritenuta una “cosa segreta”, alla quale nemmeno ai consiglieri era data visione”.

Le partecipate

“Per non parlare della gestione delle partecipate, - ha affondato il colpo - che, sotto questa amministrazione hanno contato la perdita di importanti pezzi di valore per la città (con il fallimento Api), che ora minaccia la capogruppo Ama, e con la mancanza di riconoscimento delle responsabilità oggettive nel ricorso al Tribunale per una procedura concordataria di Area Sud”.

Trovata la quadra

Cristina Perazzolo, da parte sua si è detta contenta che il centrodestra abbia “trovato la quadra” sulla candidatura di Ferretti  e che ora lavora compatto per dare risposte alla città, al di là delle logiche di partito. L’obiettivo è “espugnare una delle ultime roccheforti rosse della Lombardia”. E per farlo la proposta ai rozzanesi è di “voltare pagina”.

Voltare pagina

Voltare pagina dopo aver avuto un sindaco, la Barbara Agogliati, che si è svegliata dal suo letargo solo a pochi mesi dalle elezioni, voltare pagina sul degrado che affligge Rozzano, voltare pagina sulla mancanza di sicurezza che si avverte attraversando le sue strade, voltare pagina alla gestione trasandata della cosa pubblica.

Da oggi si può

Con quali risorse? Rozzano ha un bilancio che si aggira sui 50milioni di euro. Nonostante questa montagna di soldi, “è tra le ultime per ricchezza in Lombardia, e fa pagare ai suoi cittadini le tasse e i tributi più alti in Italia!” Sarà quindi necessario esaminare come vengono spesi i fondi del bilancio e collocare le risorse nel modo più idoneo possibile a far risollevare la città, senza che perda alcun posto di lavoro o si riducano i servizi. “Basta – ha concluso Ferretti – con le scatole cinesi che hanno portato al fallimento Api, al concordato in bianco per Area Sud, al dissesto di Ama”. Da oggi, almeno per il centrodestra, si può.


Seguici sulla nostra pagina Facebook

 

2 commenti

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.

Potrebbero interessarti

Articoli correlati (da tag)

Politica
La polemica
Noi per Corsico denuncia: «Il centrosinistra tenta di colorare il lavoro del Commissario»

Noi per Corsico denuncia: «Il centrosinistra tenta di colorare il lavoro del Commissario»

Nel mirino l’incontro tra Roberto Masiero e la vice prefetto Francesca Iacontini sul prolungamento della metropolitana

Politica
La "querelle"
Rozzano, duello Anselmo-Agogliati sul nuovo regolamento delle associazioni sportive

Rozzano, duello Anselmo-Agogliati sul nuovo regolamento delle associazioni sportive

Le nuove norme disciplinano in maniera diversa l'accesso alle strutture sportive e ai contributi diretti. Molte società dovranno mettersi in regola e adeguare le attività secondo le nuove direttive

Politica
La polemica
Trezzano: nuova variante al Pgt, maggioranza e opposizione affilano le armi

Trezzano: nuova variante al Pgt, maggioranza e opposizione affilano le armi

Pubblicata pochi giorni fa la delibera che mette in moto le procedure per la modifica del Pgt (vecchio piano regolatore)