Seguici su Fb - Rss

Sabato, 09 Febbraio 2019 14:59
La novità

Sicurezza: il Controllo di vicinato debutta anche a Rozzano

Avviato il gruppo relativo a piazza Alboreto: ogni cittadino diventa sentinella del proprio quartiere, del proprio condominio. Sentinella, non vigilantes

Il controllo di vicinato debutta anche a Rozzano Il controllo di vicinato debutta anche a Rozzano

“Il miglior antifurto è il tuo vicino”. È questo lo slogan che potrebbe fare la fortuna del Controllo di Vicinato, l’iniziativa promossa dalla prefettura di Milano, che prevede la collaborazione tra cittadini e istituzioni, iniziativa che sta soppiantando in tutti i comuni del Sud ovest milanese la Sorveglianza di quartiere, di matrice M5s.

Strumento di prevenzione

Questa mattina, nella sala in cui si riunisce il Consiglio comunale, a Rozzano, è stata presentata la sezione locale del progetto. Nello specifico, si tratta di uno strumento di prevenzione della criminalità, che si basa sulla partecipazione dei residenti di una determinata zona e la collaborazione di questi ultimi con le Forze dell’Ordine. Ogni cittadino diventa sentinella del proprio quartiere, del proprio condominio. Sentinella, non vigilantes.

Nessun eroismo

Infatti, come ha sottolineato l’assessore alla sicurezza Marco Ercoli, “A nessuno viene chiesto di fare eroismi o organizzare ronde che vanno evitate per tutelare gli stessi cittadini. Si tratta, invece, di prestare maggiore attenzione a chi passa per le strade nonché alle situazioni anomale che possono saltare all’occhio o generare apprensione ed allarme e attraverso un unico referente, segnalare alle autorità eventuali anomalie. In questo modo anche la segnalazione diventa efficace e tempestiva”.  

Collaborazione

“Il gruppo – ha detto il fondatore del gruppo, Roberto Mauri - è aperto a tutti i cittadini che abbiano voglia di dare una mano e l’intenzione è quella di farlo crescere portandolo anche in altre zone della città, per incentivare la collaborazione fra i quartieri. Siamo disponibili ad organizzare altri incontri come questo con il supporto dell’Amministrazione e delle Forze dell’Ordine”.

Polizia e carabinieri

Alla presentazione, oltre ai referenti del Gruppo di controllo, erano presenti anche i rappresentanti della Polizia locale, il comandante Gaetano Iannì e il luogotenente dei Carabinieri Massimiliano Filiberti, che collaborano al progetto. Con loro il sindaco Agogliati che in vista della campagna elettorale mostra un attivismo che meraviglia, visto il “sonno” in cui è rimasta durante gli ultimi anni.

Un'opportunità

“Lavorare per la sicurezza dei cittadini – ha detto il sindaco - significa sia intervenire tempestivamente qualora si verifichino delle situazioni di illegalità. Penso che il Controllo di Vicinato sia un’opportunità aggiuntiva alla collaborazione fra cittadini, Forze dell’Ordine per tenere presidiato il territorio”.

Seguici sulla nostra pagina Facebook

Powered by:

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.

Potrebbero interessarti

Articoli correlati (da tag)

Cronaca
La scomparsa
Morto per un infarto il papà del sindaco Bottero

Morto per un infarto il papà del sindaco Bottero

Il padre del sindaco di Trezzano si è spento venerdì sera all'ospedale di Magenta dove era ricoverato da qualche giorno

Attualità
La protesta
Lavori in via Volta - Milano? La rivolta dei commercianti e degli artigiani

Lavori in via Volta - Milano? La rivolta dei commercianti e degli artigiani

Il blocco totale della strada tra Corsico e Cesano ha giù colpito le loro attività. Per alcuni in maniera più decisa, per altri meno, ma se la situazione dovesse peggiorare, molti minacciano il ricorso alle vie legali per tutelare i propri interessi

Attualità
Traffico & viabilità
Tangenziale ovest, le chiusure degli svincoli previste per la prossima settimana

Tangenziale ovest, le chiusure degli svincoli previste per la prossima settimana

Da martedì a venerdì, le uscite di Cusago e Baggio saranno soggette a lavori di manutenzione e per questo motivo sono stati predisposti percorsi alternativi