Seguici su Fb - Rss

Mercoledì, 16 Gennaio 2019 10:39
Il caso del giorno

30enne di Rozzano denunciato per maltrattamenti e stalking

L’uomo, di origini marocchine, ricercato dalla polizia locale, ha fatto perdere le proprie tracce 

L'uomo è sfuggito alle ricerche della polizia locale L'uomo è sfuggito alle ricerche della polizia locale

È una storia, una brutta storia che andava avanti da mesi. Una storia insostenibile vissuta sulla propria pelle da una ragazza di ventisette anni. Una storia su cui la polizia locale di Rozzano ha tentato di scrivere la parola fine. E non è detto che ci sia riuscita. Al momento i dati sono: la polizia locale di Rozzano ha denunciato per maltrattamenti in famiglia e stalking un trentenne di origini marocchine. L’uomo ha fatto perdere le proprie tracce. Non si sa dove sia finito: è rimpatriato? si è nascosto da conoscenti?

Una storia di soprusi

Quel che è certo è che gli agenti, coordinati dal commissario Giovanni Nardi, hanno interrotto una vicenda di soprusi che andava avanti da mesi. Protagonisti: una ragazza di 27 anni e il suo convivente di origini marocchine di 30. Si trattava di una relazione malata cui la ragazza aveva deciso di rinunciare.

Relazione malata

Come spesso accade nelle relazioni malate, lui non si è rassegnato e ha cominciato quindi a seguire l’ex compagna e a farsi trovare sul posto di lavoro cercando insistentemente di convincerla a riallacciare i rapporti. Di fronte all’ennesimo episodio è scattata la denuncia che non è stato possibile notificare perché lui, al momento, è irreperibile.

Le congratulazioni

Sulla vicenda è intervenuta anche il sindaco Barbara Agogliati che in campagna elettorale non perde occasione di far sentire la sua voce. “Mi congratulo – ha detto - per l’operazione svolta dagli agenti della polizia locale a tutela di questa ragazza, l’ennesima vittima di comportamenti maschili inaccettabili”. Il sindaco ha anche invitato “le ragazze e le donne che si trovano in queste situazioni” a rivolgersi ai centri antiviolenza. E a questo proposito va ricordato che il comune di Rozzano partecipa come capofila al Distretto alla Rete antiviolenza “R.O.S.A. dei venti”, che sostiene e aiuta le donne vittime di violenza.

Lo sportello

Chi è vittima o assiste a  episodi di violenza fisica o psicologica può rivolgersi nell’anonimato e gratuitamente agli sportelli della rete. A Rozzano, lo sportello è aperto il mercoledì dalle 13 alle 16 e il venerdì dalle 9.30 alle 12.30. Per informazioni numero di telefono: 02.57.51.41.56, e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Seguici sulla nostra pagina Facebook

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.

Potrebbero interessarti

Articoli correlati (da tag)

Cronaca
Il caso del giorno
Due ragazzini importunati sessualmente, è caccia ai molestatori

Due ragazzini importunati sessualmente, è caccia ai molestatori

Una ragazza di 14 anni e un ragazzo di 15 sarebbero stati importunati. La prima ha sporto denuncia, sul secondo episodio si cercano testimonianze che confermino quanto rivelato

Cronaca
Il caso del giorno
Rubava l’elettricità: arrestato il titolare del bar “Simons”

Rubava l’elettricità: arrestato il titolare del bar “Simons”

Sul contatore aveva installato un magnete che riduceva la registrazione dei consumi di energia fornita

Cronaca
Sfiorato il dramma
Tenta il suicidio sul piazzale del cimitero, salvato dai passanti e dai carabinieri

Tenta il suicidio sul piazzale del cimitero, salvato dai passanti e dai carabinieri

L’uomo, di cui non sono state diffuse le generalità e nemmeno il luogo di residenza aveva collegato l’abitacolo dell’auto al tubo di scarico