Seguici su Fb - Rss

Domenica, 30 Dicembre 2018 10:02
Il caso del giorno

Il Presidente Mattarella premia l’allenatore antirazzista

Ritirò la sua squadra perché durante la partita Rozzano-Pontisola, un calciatore del Rozzano offese, con insulti razzisti, il centravanti del Pontisola  

Nella foto Igor Trocchia premiato dal Presidente della Repubblica Mattarella Nella foto Igor Trocchia premiato dal Presidente della Repubblica Mattarella

 La motivazione racconta tutta la sua storia. Igor Trocchia, 46 anni di Bergamo è stato insignito del titolo di Cavaliere dell'Ordine al Merito della Repubblica Italiana: "Per il suo esempio e la sua determinazione nel rifiuto e contrasto a manifestazioni di carattere razzista". Ex calciatore, oggi Trocchia è un venditore di generi alimentari. Per passione  allena il Pontisola, squadra di calcio giovanile della provincia di Bergamo.

La storia

Il 1 maggio 2018, a Ponte San Pietro, in occasione di un torneo della categoria esordienti, durante la partita Rozzano-Pontisola, un calciatore del Rozzano offese, con insulti razzisti, il centravanti del Pontisola, tredicenne di colore, di cittadinanza italiana, figlio di genitori del Burkina Faso. A fine partita Trocchia si accorse che il suo giocatore aveva  rifiutato di dare la mano all'avversario e chiese spiegazioni.  Quando i calciatori del Pontisola raccontarono al mister la verità, Trocchia decise di dare subito un segnale forte: "Giochino gli altri, noi ce ne andiamo:nessuna coppa e nessun torneo valgono la dignità  di un ragazzino". La squadra fu ritirata nonostante stesse vincendo il torneo. La scelta fu condivisa da tutti: dai calciatori alla dirigenza.

Eroi italiani

Sono altri 32 gli italiani che, ieri, il presidente Mattarella ha insignito dello stesso titolo dato a Trocchia. In gran parte arrivano dal mondo del volontariato e dalla solidarietà, ma non mancano promotori di cultura e "ribelli" alla criminalità. Sono gli "eroi" italiani  che rappresentano lo specchio dei valori che colorano l'Italia del presidente della Repubblica. I più giovani hanno 26 anni, la più anziana invece è una donna di 93 anni che per tre settimane ha dato il suo contributo in Kenya come volontaria, nonostante bastone e problemi fisici. 

Il video virale

Ci sono agenti di polizia e civili, medici e maestri in pensione, imprenditori e sportivi. Tutti testimoni dei valori repubblicani promossi e sostenuti dal presidente Mattarella. Tra i premiati, Igor Trocchia e Maria Rosaria Coppoli, due esempi di anti-razzismo. La Coppoli, sarta e costumista Rai di Napoli, fu protagonista di un video virale in cui fermò gli insulti razzisti da parte di un ragazzo nei confronti di uno straniero. Al giovane disse:"Tu non sei razzista, sei solo uno stronzo".  

Seguici sulla nostra pagina Facebook

powered by:

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.

Potrebbero interessarti

Articoli correlati (da tag)

Attualità
Block notes
Traffico sulla Tangenziale, occhio alle nuove chiusure per lavori

Traffico sulla Tangenziale, occhio alle nuove chiusure per lavori

La manutenzione costringe la società di gestione a chiudere gli svincoli per l’autostrada  Milano Genova, quelli di Settimo Milanese e Milano San Siro

Attualità
La "querelle"
Distretto sanitario, l’appello dei residenti al Commissario prefettizio di Corsico

Distretto sanitario, l’appello dei residenti al Commissario prefettizio di Corsico

Il vice-prefetto Francesca Iacontini è stata “invitata” a partecipare in prima persona o con un funzionario da lei delegato alla riunione convocata dall’assessore alla sanità della Regione Lombardia, Gallera, per affrontare la questione

Attualità
La "moda"
Rozzano, tornano gli idioti che si “attaccano” al tram

Rozzano, tornano gli idioti che si “attaccano” al tram

Una foto scattata venerdì pomeriggio mostra due ragazzini, di poco di 13-14 anni, arrampicati alla coda del 15 che transita dalle parti di via Curiel