Seguici su Fb - Rss

Giovedì, 18 Ottobre 2018 15:48
Lotta alla microcriminalità

Posti di blocco a Rozzano, controllate 80 persone e 25 autovetture

Ventidue uomini e 9 pattuglie messe in campo ieri pomeriggio dai Carabinieri per un servizio di prevenzione condotto sul territorio

Controlli dei carabinieri per garantire la sicurezza sul terrtorio di Rozzano Controlli dei carabinieri per garantire la sicurezza sul terrtorio di Rozzano

È soltanto il primo di quello che si spera diventi una lunga serie. È  stato programmato dai carabinieri di Rozzano, guidati dal luogotenente Massimiliano Filiberti e coadiuvato dagli uomini del Cio, la Compagnia di Intervento Operativo di Milano. L’obiettivo? Garantire una maggiore sicurezza sul territorio di Rozzano.

Le zone controllate

In gergo si chiama "coordinato"  perché in campo scendono corpi diversi delle forze dell'ordine: carabinieri e polizia locale, in questo caso. Per oltre quattro ore sono state controllate le zone critiche della città, le vie del quartiere Aler, viale Lazio, l’area su cui sorge il Centro di formazione professionale di via Oleandri. Inoltre è stato predisposto un servizio per la prevenzione dei furti nel parcheggio del centro commerciale Fiordaliso. In totale sono state controllate 80 persone sospette, molte con precedenti penali, e 25 autovetture.

Priorità sicurezza

Non sono stati presi provvedimenti importanti. L’obiettivo era quello di  una presenza massiva di rappresentanti di forze dell’ordine che controllano il territorio, un segnale della presenza delle istituzioni in un’area ad alto rischio. Secondo il sindaco Barbara Agogliati “la sicurezza del territorio e dei cittadini è una priorità”. Oltre a ciò, ha sottolineato l’importanza che il servizio venga replicato con più frequenza, perché in grado di contrastare i fenomeni di criminalità, tra cui lo spaccio di stupefacenti.

Seguici sulla nostra pagina Facebook

powered by:

1 commento

  • Link al commento Pino Cino Mercoledì, 24 Ottobre 2018 14:00 inviato da Pino Cino

    Volete...vedere...che i meriti di questa operazione sono della sindaca Agogliati? In cinque anni di governo della città aveva fatto qualcosa per la sicurezza,sapendo che il territorio è ad alto tasso di delinquenza? E già...adesso che è arrivato il governo che vuole mettere rigore e legalità ecco la sindaca fantasma apparire.

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.

Potrebbero interessarti

Articoli correlati (da tag)

Cronaca
Violenza
Perseguita una giovane cubana, 67enne finisce a San Vittore

Perseguita una giovane cubana, 67enne finisce a San Vittore

Gli accertamenti degli investigatori hanno rivelato che l’uomo aveva più volte tentato di avviare una relazione sentimentale con la donna

Cronaca
L'ennesimo episodio
Sequestra e violenta la sua ex fidanzata, arrestato un autista peruviano

Sequestra e violenta la sua ex fidanzata, arrestato un autista peruviano

Da Agosto ad oggi, tra Milano e il suo hinterland, sono almeno le 6 violenze sessuali commesse da cittadini sudamericani, spesse volte a danno di loro connazionali

Cronaca
La scomparsa
‘Ndrangheta, morto nel carcere di Parma Francesco Barbaro il boss dei boss

‘Ndrangheta, morto nel carcere di Parma Francesco Barbaro il boss dei boss

Condannato all’ergastolo era il capo della più potente cosca   calabrese con base a Platì e filiali a Buccinasco e dintorni