Seguici su Fb - Rss

Martedì, 16 Ottobre 2018 10:14
Vita cittadina

Rozzano, aperto il cantiere che cambierà il look di Piazza Foglia,

Dopo le polemiche, sono iniziati i lavori che dovrebbero trasformare l’area nel nuovo centro della città

Nella foto, il cantiere aperto in Piazza Foglia e nel riquadro, sindaco e assessore in posa davanti alle transenne Nella foto, il cantiere aperto in Piazza Foglia e nel riquadro, sindaco e assessore in posa davanti alle transenne

Rozzano cambia look e, almeno nelle intenzioni, dovrebbe regalarsi un nuovo centro città. Sono infatti iniziati ieri i lavori che dovrebbero trasformare l’area di piazza Foglia nel cuore pulsante della nuova Rozzano. Lo ha annunciato oggi con una nota stampa il sindaco Agogliati. “Siamo orgogliosi di aver posto la prima pietra di un cantiere che darà nuova vita al centro della città – c’è scritto nel documento -. Inauguriamo oggi un percorso di lavoro e ascolto durato due anni durante i quali abbiamo lavorato al bando, abbiamo incontrato i tecnici, ci siamo confrontati con le famiglie per raccogliere pareri e consigli”.

Polo di aggregazione

L’obiettivo, secondo il sindaco è: “Restituire  a Rozzano, finalmente, una vera piazza che  possa diventare il nuovo polo aggregativo e un luogo realmente vissuto”. Il piano lavori prevede che l’area dove ora c’è il Monumento ai Caduti, venga riqualificata con un nuovo parco giochi, provvisto anche di giochi per bambini con disabilità. Si proseguirà poi con la rimessa a nuovo dell’area della piazza e del mercato, che avrà una suddivisione degli spazi più funzionali con utenze migliori per gli ambulanti.

Il mercato dove lo metto?

A questo proposito, dal comune fanno sapere che nella prima fase dei lavori, il disagio per il mercato dovrebbe essere limitato a poche bancarelle. Da gennaio, invece, interesserà tutta l'area. Dove si trasferiranno gli ambulanti? Al momento si stanno studiando le alternative. Ci sono stati alcuni incontri, e altri ce ne saranno, con una delegazione di ambulanti per individuare la soluzione migliore. Infine, entro il 2020 dovrebbe essere ultimato il nuovo polo culturale, sede della scuola civica di musica, del cinema e del teatro.

Seguici sulla nostra pagina Facebook

 

1 commento

  • Link al commento Adriana Andò Mercoledì, 17 Ottobre 2018 00:36 inviato da Adriana Andò

    Abbiamo veramente discusso moltissimo con la Signora Sindaco. Quasi ogni settimana c'era un incontro con i cittadini, con i bambini delle scuole ai quali è stato chiesto il giorno prima delle vacanze estive " come volete la piazza del Comune? " i bimbi hanno risposto "con molto verde". E probabilemente l'asfalto sarà colorato di verde, proprio per non deludere i bimbi.
    La Signora Sindaco ha ascoltato le osservazioni dei cittadini che chiedevano a gran voce di NON ELIMINARE IL PARCO GIOCHI ESISTENTE.
    Il parco giochi è stato pensato proprio nella posizione migliore: vicino ai condizionatori del PAM che fanno fracasso e odori, ma che saranno sovrastati dalle voci dei bimbi, e vicino ai topi dell'area ecologica. Fra bimbi e topi che differenza c'è. I primi a partecipare ai giochi con i topi saranno i bimbi della Signora Sindaco a dimostrazione di come è piacevole giocare con i topini. Buon lavoro Signora Sindaco - attenta ascoltatrice dei cittadini!

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.

Potrebbero interessarti

Articoli correlati (da tag)

Attualità
La novità
L’Omnicomprensivo apre le porte al Liceo Biomedico

L’Omnicomprensivo apre le porte al Liceo Biomedico

Si tratta di un percorso di orientamento alle professioni sanitarie, organizzato in collaborazione con il Ministero dell’Università e la Federazione nazionale dei medici chirurgici e degli odontoiatri

Attualità
La verifica
Emissioni di polveri ferrose nell’aria, nuovo sopralluogo dei tecnici in Marchesina

Emissioni di polveri ferrose nell’aria, nuovo sopralluogo dei tecnici in Marchesina

Effettuato questa mattina una verifica all’interno della Perego spa, a Trezzano, per verificare il rispetto dell’ordinanza comunale notificata dopo l’allerta ambientale dei giorni scorsi

Attualità
Il caso del giorno
Trezzano, nuova allerta ambientale al quartiere Marchesina?

Trezzano, nuova allerta ambientale al quartiere Marchesina?

Secondo i tecnici Arpa, un’azienda che tratta materiali ferrosi della zona non ha un idoneo sistema di depurazione delle emissioni e nemmeno per il trattamento delle acque reflue