Seguici su Fb - Rss

Giovedì, 26 Luglio 2018 12:33
Costrasto agli stupefacenti

Quattro marocchini in manette per spaccio di droga

La banda di maghrebini è stata bloccata mentre cedeva hashish ad alcuni giovanissimi in Piazza Foglia, davanti al Comune di Rozzano

Smantellata a Rozzano una banda proveniente dal Maghreb, dedita allo spaccio di sostanze stupefacenti Smantellata a Rozzano una banda proveniente dal Maghreb, dedita allo spaccio di sostanze stupefacenti

Ieri pomeriggio, i carabinieri di Rozzano hanno smantellato una banda proveniente dal Maghreb, dedita allo spaccio di sostanze stupefacenti. Si tratta di quattro marocchini di età compresa tra i 20 e i 45 anni, tutti con precedenti penali.

Piazza Foglia

I pusher sono stati colti in flagranza di reato mentre, in piazza Foglia, proprio di fronte al municipio di Rozzano, stavano vendendo delle dosi di hashis a ragazzi che abitano in zona. La successiva perquisizione ha  permesso di sequestrare loro alcuni panetti di hashish e circa 650 euro in contanti, oltre al solito materiale per la pesatura e la confezione delle dosi.

Processo per direttissima

I quattro, che agivano principalmente nel centro di Rozzano ma anche nelle immediate vicinanze di alcune scuole della città, sono stati rinchiusi in una cella di sicurezza. Questa mattina si dovrebbe celebrare il processo per direttissima.

Seguici sulla nostra pagina Facebook

Powered by

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.

Potrebbero interessarti

Articoli correlati (da tag)

Cronaca
Lotta alla criminalità organizzata
‘Ndrangheta a Trezzano: sequestrati quattro appartamenti all’immobiliarista delle cosche

‘Ndrangheta a Trezzano: sequestrati quattro appartamenti all’immobiliarista delle cosche

Oltre alle proprietà immobiliari, a Orlando Demasi sono stati bloccati anche 2 conti correnti,2 polizze assicurative vita oltre a 60.000 euro in contanti ritrovati all'interno di una cassetta di sicurezza

Cronaca
Controllo del territorio
Buccinasco, polizia locale scopre 3,5 tonnellate di alluminio rubato 

Buccinasco, polizia locale scopre 3,5 tonnellate di alluminio rubato 

Erano nascoste in un furgone parcheggiato in via Salieri davanti al numero 25

Cronaca
Lotta alla criminalità organizzata
A Buccinasco, la mafia si occupava di ristorazione

A Buccinasco, la mafia si occupava di ristorazione

Si chiama Ristofar la società confiscata dalla Guardia di Finanza al clan dei Mazzei. Ha la sede in viale Lazio, 25, e risulta essere sottoposta a procedura di fallimento