Seguici su Fb - Rss

Giovedì, 19 Luglio 2018 12:59
Scintille politiche

Su teleriscaldamento e Area sud scoppia lo scontro Grillo-Agogliati In evidenza

Scintille tra il sindaco di Rozzano e il rappresentante di Forza Italia sul piano di razionalizzazione che prevede la vendita della partecipata e di un ramo d’azienda di Ama

Il sindaco di Rozzano, Barbara Agogliati Il sindaco di Rozzano, Barbara Agogliati

Si è giocato sul piano di razionalizzazione delle partecipate (Ama e sorelle) il consiglio comunale di Rozzano che si è tenuto ieri sera. Visto l’argomento non potevano mancare le scintille. Scoppiate soprattutto tra Antonino Grillo di Forza Italia e il sindaco Agogliati.

Libro dei sogni o no!

Il primo ha definito il piano presentato un libro delle intenzioni (non dei sogni perché i sogni delle volte si realizzano), la seconda ha minacciato di rivolgersi alla magistratura se qualcuno si “azzarderà a dire cose false sullo stato patrimoniale delle partecipate”, che ne riducano i valori sul mercato. Il piano prevede, secondo il sindaco “Novità importanti per i servizi di teleriscaldamento e di igiene pubblica”. Le linee di indirizzo di razionalizzazione del Gruppo Ama prevede infatti la cessione del ramo d’azienda relativo al teleriscaldamento ad un operatore privato.

Ciao ciao Area sud

Per quanto riguarda i servizi di igiene pubblica, attualmente in capo ad Area Sud è stato deciso di cedere l’intero pacchetto azionario della partecipata. E, “Nell’ambito del nuovo bando – ha sottolineato il sindaco - sarà possibile apportare tutte quelle migliorie al servizio che da tempo la cittadinanza chiede”. Infine, il cda di Ama sport sarà ridotto e l’azienda sarà gestita da un amministratore unico, mentre Sfera che si occupa delle farmacie comunali sarà inglobata nella stessa Ama.

Fumus intenzionale

Tutto a posto. Nemmeno per sogno. Se per Amiranda del M5stelle, le partecipate sono la peggiore jattura che si possa augurare a una amministrazione comunale, Grillo ha attaccato su tutto il fronte. L’esponente di Forza Italia ha esordito sottolineando come “ogni anno le linee cambiano e si agisce rincorrendo gli eventi, senza una precisa direzione”. Poi l’affondo: “Il documento indica solo delle “intenzioni” la cui realizzazione dipende da altri. Quello presentato dalla giunta è solo “Fumus” perché sulla maggior parte delle partecipate bisognerà aspettare le decisioni dei creditori (fallimento Api e simili). Non solo.

I problemi di Area Sud

A proposito di Area Sud, la società vede la presenza di altri soggetti pubblici che, come Corsico e Cesano Boscone, hanno già fatto richiesta di uscire e hanno avviato un contenzioso. Se non bastasse ha il socio privato su cui pende un’istanza di fallimento. “Chi – ha chiesto Grillo – si prenderà la briga di salvare un’azienda con questo tipo di problemi?”

Ai posteri l'ardua sentenza

Nella replica, il sindaco ha minacciato di rivolgersi agli avvocati se sull’argomento Area sud dovessero essere diffuse voci che ne mettano in pericolo la vendita. Per il teleriscaldamento invece, ha assicurato che sarà predisposta “una procedura pubblica per individuare un partner solido che sia in grado di garantire l’efficienza del servizio e tariffe competitive, oltre chiaramente alla tutela dei posti di lavoro interessati”.  
Che sia un libro di sole intenzioni o qualcosa di realistico, saranno solo i posteri ad emettere la sentenza.

Seguici sulla nostra pagina Facebook

Powered by:

1 commento

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.

Potrebbero interessarti

Articoli correlati (da tag)

Politica
La polemica
Noi per Corsico denuncia: «Il centrosinistra tenta di colorare il lavoro del Commissario»

Noi per Corsico denuncia: «Il centrosinistra tenta di colorare il lavoro del Commissario»

Nel mirino l’incontro tra Roberto Masiero e la vice prefetto Francesca Iacontini sul prolungamento della metropolitana

Politica
La "querelle"
Rozzano, duello Anselmo-Agogliati sul nuovo regolamento delle associazioni sportive

Rozzano, duello Anselmo-Agogliati sul nuovo regolamento delle associazioni sportive

Le nuove norme disciplinano in maniera diversa l'accesso alle strutture sportive e ai contributi diretti. Molte società dovranno mettersi in regola e adeguare le attività secondo le nuove direttive

Politica
La polemica
Trezzano: nuova variante al Pgt, maggioranza e opposizione affilano le armi

Trezzano: nuova variante al Pgt, maggioranza e opposizione affilano le armi

Pubblicata pochi giorni fa la delibera che mette in moto le procedure per la modifica del Pgt (vecchio piano regolatore)