Seguici su Fb - Rss

Giovedì, 05 Luglio 2018 14:03
Colpito a una gamba

Sparatoria nel campo nomadi di via Chiesa Rossa, ferito un 30enne

Sul posto è intervenuto il personale del 118 con un'automedica, che ha trasportato il giovane in codice giallo all'Humanitas di Rozzano

Un giovane di 30 anni è stato ferito a una gamba in circostanze ancora tutte da chiarire Un giovane di 30 anni è stato ferito a una gamba in circostanze ancora tutte da chiarire

Il silenzio della mattinata è stato interrotto da una serie di esplosioni. Colpi secchi, in rapida successione. Si è sparato all’interno del campo rom di via della Chiesa Rossa, al confine con Rozzano, dove un giovane di 30 anni è stato ferito a una gamba in circostanze ancora tutte da chiarire.

Uno sgarro?

È avvenuto intorno alle 11 di questa mattina, quando appunto il silenzio della giornata è stato interrotto da una serie di colpi: chi dice quattro, chi cinque. Probabilmente si è trattato di un regolamento di conti tra appartenenti alle diverse famiglie rom ospitate nel campo: uno sgarro o il mancato rispetto di un accordo.

Condizioni serie

Sul posto è intervenuto il personale del 118 con un'automedica, che ha trasportato il giovane in codice giallo all'Humanitas di Rozzano. Le sue condizioni sono serie, ma non sarebbe in pericolo di vita. Sul caso indaga la squadra mobile di Milano.

Seguici sulla nostra pagina Facebook

powered by:

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.

Potrebbero interessarti

Articoli correlati (da tag)

Cronaca
La sorpresa
Corsico: commissione d’inchiesta della Prefettura a caccia di eventuali infiltrazioni mafiose

Corsico: commissione d’inchiesta della Prefettura a caccia di eventuali infiltrazioni mafiose

Non è chiaro cosa stia cercando, qual è l'argomento sotto indagine. Richieste delibere adottate sin dal 2008 dalle giunte Graffeo, Ferrucci ed Errante

Cronaca
Lotta ai clan criminali
Da Rozzano alle Dolomiti, mille dosi di cocaina da spacciare tra la neve

Da Rozzano alle Dolomiti, mille dosi di cocaina da spacciare tra la neve

La droga partiva dal sud milanese e arrivava in val di Fiemme. La banda di trafficanti è stata sgominata dai carabinieri nel corso di un'operazione ultimata all'alba di oggi

Cronaca
Il caso del giorno
Butta candeggina contro moglie, denunciato e ricoverato in ospedale psichiatrico

Butta candeggina contro moglie, denunciato e ricoverato in ospedale psichiatrico

Ad agguato fallito, l’uomo ha tentato di far perdere le proprie tracce: è stato arrestato mentre si trovava in una sala giochi di Rozzano