Seguici su Fb - Rss

Sabato, 26 Maggio 2018 16:39
La "querelle"

Parcheggi via Monte Amiata, si chiude con un nulla di fatto

Polemiche durante l’assemblea pubblica convocata dall’amministrazione per discutere degli spazi riservati alla sosta delle auto nelle aree di fronte e attorno al Rozzano calcio

Parcheggi riservati o aperti a tutti? Parcheggi riservati o aperti a tutti?

L’assemblea era stata convocata con poco preavviso e forse per questo, almeno ufficialmente, non ha portato ad alcuna conclusione. Qui si parla dell’incontro organizzato dall’amministrazione di Rozzano per illustrare il progetto che dovrebbe trasformare l’area tra via Monte Penice e via Monte Amiata in parcheggi riservati ai residenti. Si tratta di un’idea che da tempo circola in più ambienti, ma che sinora era stata tenuta in “sonno”. Con l’approssimarsi delle elezioni è stata rispolverata e riproposta.

Le guardie del corpo

Si è usato il condizionale “...progetto che dovrebbe trasformare...” perché non è detto che avvenga. Durante l’incontro sono emerse diverse posizioni contrarie. A cominciare dal titolare della carrozzeria che si affaccia sull’area.  Sul fronte opposto il sindaco Barbara Agogliati, e le sue guardie del corpo, gli assessori Apuzzo, Pugliese ed Ercoli. A completare la delegazione comunale, l’architetto Panzarino e il comandante dei vigili, La Vecchia.

Pass o non pass?

In apertura di serata, il primo cittadino ha annunciato l’intenzione della giunta che dirige di riservare l’intero parcheggio ai residenti, riconoscibili grazie a un pass da applicare sulle auto. Rimarrebbe pubblico solo il settore dei parcheggi adiacente la sede del Rozzano Calcio. L’intero progetto ha provocato la dura reazione del proprietario della carrozzeria secondo il quale la soluzione proposta, di fatto, gli impedirebbe di proseguire la sua attività.

Le proteste

Sarebbero almeno una ventina le auto dei suoi dipendenti che non troverebbero più una collocazione, oltre a quelle dei clienti che ogni giorno movimenta. Non solo. L’area che il comune vorrebbe diventasse riservata, interessa anche i pendolari che utilizzano le linee di superficie per raggiungere la metropolitana di Assago. L’imprenditore ha ribadito che in oltre dieci anni di attività non avrebbe mai ricevuto lamentele sulla disponibilità di parcheggi in zona e quindi ha chiesto il motivo per cui si vorrebbe procedere con questa iniziativa.

Accuse e controaccuse

Il dibattito non è stato un dibattito. Ognuno è intervenuto per difendere le proprie ragioni. Ci sono state accuse e controaccuse. Per il pubblico neutrale è sembrato assistere a una puntata di Forum e da un momento all’altro ci si aspettava che apparisse il giudice ed emettesse la sua sentenza. Non è stato così. Nessuna sentenza, nessuna decisione.

Decisione già presa?

Un fronte si è battuto per riservare l’intera area ai residenti, l’altro di riservarne solo una parte, anche del parcheggio del Rozzano calcio. Alla fine? Almeno ufficialmente si è presa una decisione alla Ponzio Pilato: se ne discuterà in sedi separate, anche se l’idea dei pass per i residenti non sarà accantonata. Ufficiosamente, però, secondo i rappresentanti del M5s presenti all’incontro, il sindaco avrebbe già deciso di proseguire sulla sua strada, e prova ne è l’installazione di alcuni cartelli che riportano limitazioni alla sosta e al disco orario.

Seguici sulla nostra pagina Facebook

Powered by:

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.

Potrebbero interessarti

Articoli correlati (da tag)

Attualità
L'emergenza
Parte da Corsico l’allarme batterio Listeria nel salmone della Coop

Parte da Corsico l’allarme batterio Listeria nel salmone della Coop

La listeriosi, secondo Giovanni D'Agata, presidente dello "Sportello dei Diritti", può provocare nausea, vomito e diarrea, ma anche infezioni più gravi, come la meningite

Attualità
L'emergenza
Allarme Legionella a Rozzano, secondo l’autorità sanitaria la situazione è sotto controllo

Allarme Legionella a Rozzano, secondo l’autorità sanitaria la situazione è sotto controllo

Domani, venerdì 10 agosto, verrà effettuato un secondo campionamento dell’acqua post bonifica con l’invio dei prelievi al laboratorio di analisi per verificare l’efficacia del trattamento

Attualità
La novità
Ambiente: Buccinasco nel progetto pilota del gruppo Cap

Ambiente: Buccinasco nel progetto pilota del gruppo Cap

Verranno forniti una serie di strumenti che permetteranno di affrontare meglio pianificazione territoriale e costruzioni locali